Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Lally e Eli a Londra
NEWS

Arezzo, cambia il Cda: Riccioli nuovo vicepresidente. Moscardelli, brutto colpo in allenamento

A pochi giorni dalla gara secca contro la Lucchese, la società amaranto ufficializza il rinnovo delle cariche sociali: De Martino fuori dall'organigramma, rientra Cucciniello. Nel Consiglio anche Pasquini e Graf. Primo obiettivo: prolungare il contratto del ds Gemmi. Intanto, nella seduta di oggi, il capitano è dovuto uscire anzitempo per una forte contusione alla schiena e sarà sottoposto ad accertamenti. Da domani squadra al lavoro dentro lo stadio a porte chiuse



nuovo Cda per l'Us Arezzo, c'è anche il presidente di Orgoglio AmarantoConcentrazione massima sull'obiettivo play off, ma anche lo sguardo rivolto alla prossima stagione per dare continuità al progetto tecnico e organizzativo che quest'anno ha acquistato concretezza. E' questo il messaggio che l'Us Arezzo vuol inviare ai suoi tifosi e all’intera città proprio nella settimana che precede l'inizio dei play off e, in particolare, la gara casalinga contro la Lucchese di sabato sera.

 

La prima notizia è che la società ha un nuovo consiglio di amministrazione, con il riconfermato presidente Mauro Ferretti e un nuovo vicepresidente, Andrea Riccioli (subentra a De Martino, ndr) che mantiene anche la carica di direttore denerale. Un altro aretino entra a far parte del consiglio di amministrazione, ed è il rappresentante di Orgoglio Amaranto Roberto Cucciniello. Gli altri due consiglieri sono Giorgio Pasquini, attuale direttore dell'area amministrativa, e il manager romano Salvatore Graf.

 

Primo obiettivo del nuovo consiglio di amministrazione è il rinnovo del contratto del direttore dell'area tecnica Roberto Gemmi, che resterà così all'Arezzo anche nella stagione 2017/2018.

“Vogliamo dare un segnale chiaro alla città e alla tifoseria nel momento in cui, con grande determinazione, affrontiamo i play off con la convinzione di poter ottenere quel risultato che tutti sogniamo – affermano il presidente Ferretti e il vicepresidente Riccioli.

Quello che è certo però è che, al di là del risultato dei play off, il progetto di rafforzamento che ha preso il via quest'anno sarà proseguito e incentivato, con strutture nuove che potremo gestire, un settore giovanile che sarà ulteriormente potenziato e una prima squadra che resta ovviamente il nostro primo obiettivo ed interesse. Nel ringraziare i tifosi per l'affetto e l'incitamento che hanno dimostrato in tutto il campionato, li invitiamo ora a far sentire forte la loro voce sabato sera contro la Lucchese, per salire il primo gradino di una scalata che vorremmo proseguire fino al gradino più alto. Andiamo quindi avanti tutti insieme per un unico obiettivo, e sempre forza Arezzo!”, concludono Ferretti e Riccioli.

 

Intanto nella seduta di allenamento di oggi, Davide Moscardelli ha passato un brutto spavento. Dopo uno scontro di gioco fortuito, il capitano si è accasciato a terra dolorante: compagni di squadra e massaggiatori hanno fatto capannello intorno a lui, che ha impiegato un bel po' prima di rialzarsi.  

Il centravanti ha poi abbandonato il campo, zoppicando in maniera molto vistosa. La prima diagnosi a caldo riguarda un forte colpo alla schiena, che però non dovrebbe avere conseguenze gravi per il giocatore. Nelle prossime ore, comunque, il giocatore verrà sottoposto agli esami clinici per scongiurare eventuali complicanze.

La squadra da domani inizierà la serie di allenamenti a porte chiuse all'interno dello stadio: per preparare le gare dei play-off, infatti, mister Sottili e lo staff hanno preferito non avere occhi indiscreti sulle tribune.

 

Moscardelli lascia il campo claudicante dopo la botta alla schiena

 

scritto da: La Redazione, 08/05/2017





Botta alla schiena, Moscardelli lascia l'allenamento

comments powered by Disqus