Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Gubbio11Vis Pesaro
Imolese15Mantova
Matelica10V. Verona
Samb04Sud Tirol
Feralpi Salò10Legnago
Perugia30Modena
Carpi00Fermana
Fano11Ravenna
Triestina22Arezzo
Padova00Cesena
MONDO AMARANTO
la 4B di Ragioneria di Sansepolcro a Newcastle
NEWS

Ripescaggio e uno splendido ottavo posto in serie B. Che brave le ragazze amaranto!

Bilancio di una stagione per l'Arezzo calcio femminile. Nonostante la preparazione cominciata in ritardo, la squadra ha ingranato fin da subito e si è assestata in una zona tranquilla di classifica, valorizzando il lavoro delle allenatrici Tesse e Grilli. Durante l'annata sono state utilizzate molte calciatrici delle giovanili e questo lascia ben sperare per il prossimo futuro



ottavo posto in serie B per l'Arezzo calcio femminileSi è conclusa la prima stagione nel campionato nazionale di serie B per l’Arezzo Calcio Femminile con l’ottavo posto in campionato, ormai consolidato da diverse giornate, condito da 32 punti in classifica. Una stagione iniziata ad agosto con l’accettazione da parte della Lega del ripescaggio dell’Arezzo, dopo la quinta posizione dello scorso anno nella categoria inferiore. Da questo punto inizia l’avventura della dirigenza amaranto e la grande sfida di riuscire a far un bel campionato nonostante la preparazione avviata in ritardo rispetto alle altre squadre.

La scelta tecnica per la panchina ricade su Manuela Tesse, allenatrice di calibro nazionale con trascorsi da giocatrice in squadre come Milan, Verona e Lazio. Dopo il ripescaggio l’Arezzo provvede anche ad un calciomercato intelligente, puntando sull’esperienza di giocatrici con voglia di rivalsa ma sempre con un occhio vigile sulla primavera: di fatto saranno molte le ragazze utilizzate nel corso del torneo provenienti dalle giovanili amaranto.

 

L’Arezzo di Tesse riesce a cogliere 5 punti pesanti nelle prime sei giornate contro squadre più organizzate e con più ambiziosi obbiettivi. Già dalle prime gare la mano dell’allenatrice è evidente sul piano tattico e mentale, settori su cui Tesse lavorerà molto nei suoi mesi di gestione: ciò permette all’Arezzo  di rendersi consapevole dei propri mezzi e dei propri talenti e di chiudere il girone di andata con 17 punti, con vittorie esterne pesanti in campi come Pescara, Udine e Perugia

Nel girone di ritorno Manuela Tesse lascia la guida della panchina amaranto per allenare la nazionale giovanile di Trinidad & Tobago. Per dare continuità al progetto la scelta della dirigenza è quella di affidarsi nuovamente ad un’allenatrice esperta e che abbia calcato e vinto nei campi nazionali. Il profilo viene individuato in Nazzarena Grilli che ha, nei suoi trascorsi, anche 17 presenze e una rete nella nazionale italiana. Oltre al cambio di allenatore l’Arezzo, in questa fase di stagione, perde una delle giocatrici fondamentali del reparto difensivo come Aterini e per qualche tempo pure il capitano Teci per un infortunio.

 

la presidente Chiara Tavanti con Nazzarena GrilliIl cambio di allenatore non aiuta nei primi momenti la squadra, soprattutto lo si nota dalle prestazioni, ma dalla vittoria esterna contro il Gordige l’autostima dell’Arezzo torna ad alti livelli nonostante i risultati siano altalenanti: ma va ricordata l’età media di 22 anni e il fatto che la maggior parte delle giocatrici in rosa non avevano mai calcato i campi della serie B. In più l’Arezzo si affida molto alle giocatrici della primavera per la prima squadra: più volte Prosperi, Zeghini, Baracchi e Di Fiore sono state utilizzate per entrambe le competizioni, questo per continuare l’inserimento delle più giovani che poi, nel corso del campionato, si sono rivelate l’arma in più per la squadra amaranto.  

La stagione è caratterizzata anche dallo stadio di casa: il “Lorentini” di Pescaiola, un tempo fortino dell’Arezzo, rimane senza vittoria fino alla 19a giornata di campionato, giorno del 2-1 contro la Saponeria Pescara. Se guardiamo le statistiche, l’Acf Arezzo ha ottenuto solo 11 punti in casa (frutto di una vittoria e 8 pareggi) mentre in trasferta ne ha conquistati ben 21! Il campionato, dopo qualche gara di sofferenza, si è chiuso con 7 punti in 3 partite e il pareggio nel derby contro il Grifo Perugia che ha registrato una grande affluenza di pubblico per assistere alla gara.

 

L’ottavo posto finale in campionato ha soddisfatto gli addetti ai lavori e il presidente Chiara Tavanti, sempre presente alle gare della sua Arezzo. Una squadra che ha sorpreso dal punto di vista della maturità con cui le ragazze sono scese in campo e per il risultato finale che premia il lavoro di gruppo. Non a caso non c’è un vero “bomber” tra le marcatrici dell’Arezzo: nella seconda parte di stagione è venuto fuori il talento di Nocchi, vincitrice del Pallone d’oro al Gran Galà del Calcio Aretino, che ha siglato 10 reti complessive ed ha fatto sognare con le sue giocate, ma non dimentichiamoci anche delle 7 reti stagionali di Mattiacci e Di Fiore, sempre incisive nella squadra.

Un gruppo che ha portato esperienza anche in primavera, infatti le ragazze di mister Goretti hanno ottenuto il 2° posto in Coppa Toscana perdendo in finale solo contro una grande Fiorentina. Una gara che ha messo in risalto i talenti delle ragazze che più volte sono state inserite in prima squadra. Le basi per il prossimo anno l’Arezzo le ha comunque gettate, l’ossatura della rosa sarà il punto fermo per un altro campionato pieno di soddisfazioni per le ragazze e i tanti tifosi che si stanno appassionando a questa disciplina.

 

scritto da: Riccardo Buffetti, 28/05/2017





comments powered by Disqus