Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 19a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese11Pianese
Alessandria21Pro Vercelli
Giana Erminio03Pro Patria
Novara40Siena
Olbia11Juventus U23
Renate11Arezzo
Como00Albinoleffe
Gozzano01Pergolettese
Pistoiese00Lecco
Pontedera22Monza
MONDO AMARANTO
Alex, Walter e Massi nell'arena di Siviglia
NEWS

Mercato portieri: Vigorito, Tonti e gli under di qualità. Si lavora per la conferma di Borra

Benassi e Farelli faranno ritorno a Lecce e Trapani, mentre con la Virtus Entella c'è un tavolo aperto per allungare il prestito del classe '95. In giro ci sono comunque buoni giocatori senza contratto: dall'ex Vicenza a Lagomarsini della Carrarese, passando per giovani molto interessanti come Alastra del Benevento, Valentini della Fermana e il lettone Reinholds del Racing Roma. L'Arezzo si guarda intorno



Daniele Borra, 22 anni, di propriet√† della Virtus EntellaCon questo articolo cominciamo un percorso di scoperta di quelli che potrebbero essere i nomi caldi del prossimo calcio mercato. Dopo esserci occupati degli attaccanti la scorsa settimana, stavolta trattiamo il ruolo del portiere, considerato che, al momento, il ruolo di titolare per la prossima stagione è scoperto. Borra, Benassi e Farelli faranno ritorno ai propri club di appartenenza, anche se l'Arezzo sta lavorando alla conferma di Borra, classe '95, che la Virtus Entella potrebbe lasciare in amaranto per un'altra stagione. Ma se così non fosse, l'Arezzo dovrà battere altre piste.

Abbiamo inserito in questa lista sei portieri, tre over e tre under: questi ultimi sarebbero importanti nel caso in cui il numero dei giocatori nati prima del 1995 subisse nella prossima annata un'ulteriore restrizione (da 16 a 14).

 

Partiamo con il più “vecchio” della lista ovvero Mauro Vigorito. Classe '90, originario di Macomer (Nuoro), in questa stagione ha diviso la porta del retrocesso Vicenza assieme a Benussi, Costa e Marco Amelia. E' cresciuto nel Cagliari con cui ha esordito in A il 31 gennaio 2010 contro la Fiorentina. Dopo i rossoblù è passato in C alla Carrarese, poi mezza stagione a Trieste ed infine due ottime annate a Lumezzane e Venezia, che gli hanno permesso il salto in cadetteria con il Vicenza. Le prime due stagioni disputate discretamente e l’ultima non troppo positiva, come del resto tutta la squadra. Bravo tra i pali, con la giusta dose d’esperienza sulle spalle e sicuramente con tanta voglia di rivalsa dopo una stagione con più ombre che luci. La società veneta ha deciso di non rinnovare il suo contratto che scadrà il prossimo 30 giugno, liberando un giocatore che in terza serie sarebbe un top.

 

Mauro Vigorito, svincolato dal VicenzaContinuiamo con quello che nell’ultima sessione di mercato è stato accostato all’Arezzo dopo l’infortunio di Benassi, cioè Ettore Lagomarsini. Carrarino doc, 24 anni compiuti a gennaio, quella appena conclusa è la seconda stagione a difesa della porta della squadra della sua città. In precedenza per lui, dopo l’esperienza nelle giovanili del Genoa, tre stagioni al sud con Messina ed Aversa Normanna. E' abile sulle uscite basse e tra i pali. Anche lui ha il contratto in scadenza.

 

Ultimo portiere over preso in considerazione è Alessandro Tonti. Romagnolo di Cattolica, classe ’92, di proprietà del fallito Latina, da cui si dovrebbe svincolare appena conclusosi l’iter fallimentare. Cresciuto nel Cesena, appena ventenne ha lasciato il settore giovanile bianconero per disputare la prima stagione da titolare tra i grandi a Borgo a Buggiano. Di seguito un'annata a Forlì per approdare poi a Teramo dove ha vissuto due annate di alto livello, la prima conclusasi con la promozione in B, poi revocata. Vivarini se lo è portato con sé a Latina, ma trovandosi chiuso da Pinsoglio, a gennaio è passato al Mantova, con cui ha raggiunto la salvezza. Ha uno spiccato carattere, con un discreto piede. Reduce da una stagione non proprio da incorniciare, chi lo ingaggia trova un portiere che è anche un leader in campo.

 

Tra i giovani da segnalare Fabrizio Alastra. Vent’anni da compiere ad ottobre, è ancora impegnato col Benevento per i play-off per la A. Trapanese di nascita, fu acquistato nel 2013 dal Palermo, che ne detiene il cartellino, per affidargli la porta della formazione allievi. L’anno successivo ottiene il premio come miglior portiere al torneo di Viareggio. Ad inizio della scorsa stagione è promosso in prima squadra con cui debutta in A il 14 febbraio 2016 contro il Torino e la domenica successiva è confermato titolare all’Olimpico contro la Roma. I rosanero nell’estate scorsa lo hanno mandato a maturare a Matera. Dopo 10 presenze, il 31 gennaio è passato al Benevento, dove con Gori ha diviso il ruolo di vice Cragno. Buoni fondamentali, maturato molto grazie al preparatore Vincenzo Sicignano, fisico esplosivo, è considerato tra i migliori prospetti nel ruolo. Il Palermo, con molta probabilità, cercherà un club che lo faccia giocare con continuità per farlo maturare ulteriormente.

 

il giovane lettone Reinis Rehinolds, quest'anno al Racing RomaInteressantissimo è il profilo del lituano Reinis Reinholds, che nella seconda parte di stagione ha difeso la porta del Racing Roma. Nato a Ventspils (Lettonia) nel settembre 1997, è arrivato in Italia grazie al Latina, per proseguire la sua avventura con Padova e Civitanovese, da dove i capitolini lo hanno prelevato dopo la rescissione del contratto. Fisico imponente, bravo tra i pali e sulle palle alte, da migliorare sulla reattività, ha mezzi fisici e tecnici impressionanti. Le sue ottime prestazioni, nonostante la retrocessione, pare abbiamo suscitato l’interesse di Chelsea, Roma e Lazio. La fila per prendere il ragazzo è lunga, ma chi la spunterà, ingaggerà un portiere dal sicuro avvenire.

 

Chiudiamo con un altro ragazzo del ’97 che ha difeso la porta della Fermana e vinto il campionato di serie D, ovvero Mattia Valentini. Anche lui come Tonti è originario di Cattolica: dopo le giovanili con Cesena e Santarcangelo, quella appena conclusa nelle Marche è stata la sua prima stagione in prima squadra. 33 presenze, ha mantenuto imbattuta per ben 16 volte la sua porta. È portiere strutturato fisicamente, forte tra i pali, nonostante la giovane età con una spiccata personalità, deve migliorare con i piedi, ma le qualità ci sono tutte. Sembrava promesso sposo al Pescara, ma ad oggi pare più vicino alla Fermana, sempre se non arriva un'offerta da qualche club più blasonato e ambizioso.

 

scritto da: Mauro Guerri, 02/06/2017





comments powered by Disqus