Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Ilaria e Massimiliano a Berlino
NEWS

L'Arezzo ha scelto Magi: domani o venerdì l'annuncio. Per Calabro c'è l'ipotesi Empoli

Svolta amaranto: trovato l'accordo con il tecnico pesarese che nelle prossime ore incontrerà il presidente Ferretti. Nelle ultime tre stagioni ha conquistato due promozioni dalla D alla Lega Pro con Maceratese e Gubbio e un sesto posto con il club umbro che è valso l'approdo ai play-off. Già da qualche giorno la dirigenza amaranto aveva optato per lui, mentre l'ex mister della Virtus Francavilla ha chiesto altro tempo per valutare le proposte della serie B oltre che di Cosenza e Lecce. Il dg Riccioli: ''Non siamo la seconda scelta di nessuno''



Giuseppe Magi può sorridere, l'Arezzo ha scelto luiL'Arezzo ha scelto Giuseppe Magi. Per la giornata di domani, o al massimo venerdì, è atteso l'annuncio da parte della società. L'intesa è stata trovata sulla base di un contratto annuale che prevede bonus al raggiungimento degli obiettivi e un'opzione per il rinnovo.

Prima del comunicato ufficiale, l'ex allenatore del Gubbio incontrerà anche il presidente Mauro Ferretti. In quell'occasione verranno definiti gli ultimi dettagli dell'accordo riguardanti la composizione dello staff tecnico, le date della preparazione e la sede del ritiro. Come riportato nei giorni scorsi, le location in ballo sono Poppi, Chianciano Terme e Bagni di Romagna: il mister deciderà insieme alla dirigenza.

 

La svolta, riguardo la decisione sul successore di Stefano Sottili, c'è stata nelle ultime 48 ore. Già da un paio di giorni Riccioli e Gemmi avevano spostato la bilancia dalla parte di Magi, convincente nei primi colloqui e con un percorso che risponde in pieno all'identikit dell'allenatore che cercava l'Arezzo: abituato a vincere (anche in categorie inferiori), capace di dare un'impronta alla squadra e soprattutto motivato, consapevole che quella amaranto è una grande occasione di crescita professionale.

Il tecnico di Pesaro è stato preferito ad Antonio Calabro, con il quale l'Arezzo aveva comunque portato avanti una trattativa concreta. La differenza l'ha fatta il contorno: Magi, nonostante i contatti con il Perugia, ha dato da subito la disponibilità a chiudere. Il mister salentino, che non ha mai detto no all'Arezzo, ha chiesto qualche giorno in più per verificare le offerte del Cosenza, del Lecce e, a quanto trapela oggi, anche dell'Empoli in serie B.

 

''L'Arezzo non è la seconda scelta di nessuno'' aveva detto lunedì sera il dg Riccioli, ospite della premiazione per il Timone d'oro. E sulla base di questa linea, nonostante la società non avesse fretta di arrivare al nero su bianco, si è deciso di puntare su Magi. 

Una sfida intrigante per l'Arezzo, con qualche fattore di rischio: per la prima volta in carriera, all'allenatore che ha vinto la serie D con la Maceratese e con il Gubbio, verrà chiesto di occupare stabilmente l'altissima classifica di Lega Pro. Ma Riccioli e Gemmi, da subito, hanno battuto la strada del profilo emergente, mettendo l'aspetto motivazionale davanti a quello del curriculum.

 

scritto da: Andrea Avato, 07/06/2017





comments powered by Disqus