Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 23a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pro Patriasab15Juventus U23
Pistoiesesab20.45Carrarese
Alessandriadom15Olbia
Arezzodom15Pergolettese
Novaradom15Pontedera
Pro Vercellidom15Monza
Sienadom15Lecco
Comodom17.30Renate
Giana Erminiodom17.30Gozzano
Pianesedom17.30Albinoleffe
MONDO AMARANTO
Paolo a Londra davanti allo stadio dei Gunners
NEWS

Aneurisma fatale, è morto Mario Russo. Amante del calcio d'attacco, aveva allenato l'Arezzo in B

Un malore improvviso ha causato il decesso del 69enne ex tecnico amaranto. Era stato ingaggiato dal presidente Nofri nell'estate del 1985: cultore del gioco offensivo, fu esonerato dopo sedici giornate e avvicendato con Riccomini. Ex calciatore, nell'ultima stagione aveva ricoperto la carica di direttore generale del Monopoli. Alla famiglia le condoglianze della redazione



Mario Russo ai tempi dell'ArezzoE' morto Mario Russo, allenatore dell'Arezzo nella stagione di serie B 1985/86. Gli è stato fatale un aneurisma che lo ha stroncato all'età di 69 anni. Leccese di nascita, aveva indossato da calciatore le maglie di Internapoli, Ternana, Catanzaro, Atalanta e Rimini, per poi avviare la carriera in panchina.

 

In amaranto ci arrivò dopo due annate alla guida del Monopoli. Narciso Terziani aveva appena lasciato la presidenza a Vittorio Nofri, che affidò la squadra al tecnico pugliese, amante di un calcio propositivo e innovativo. I risultati però non lo premiarono e la prima vittoria arrivò solo alla settima giornata (1-0 al Monza con gol di Ugolotti). Alla sedicesima l'Arezzo era penultimo e a Russo fu fatale lo 0-0 di Cagliari. Al suo posto venne chiamato Riccomini che condusse gli amaranto alla salvezza grazie alla vittoria di Perugia proprio all'ultimo turno.

 

Russo allenò poi moltissime altre squadre, soprattutto al sud, prima di tornare a Lecce e reinventarsi dirigente. Nel torneo appena concluso aveva ricoperto la carica di direttore generale al Monopoli.

Alla famiglia di Mario Russo il ricordo affettuoso e le condoglianze più sincere della redazione di Amaranto Magazine.

 

scritto da: La Redazione, 21/06/2017





comments powered by Disqus