Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Alessandro a Istanbul - Turchia
NEWS

Scadenza non rispettata, l'Arezzo verrà deferito. Il prossimo torneo parte con l'handicap

La società non ha versato gli emolumenti di aprile e maggio ai tesserati entro la giornata di ieri. Per questo dovrà iniziare la nuova stagione con il -1 in classifica. L'ultima penalizzazione amaranto risale al campionato 2007/08, ma il -3 venne poi annullato dalla Corte di giustizia federale. Il 30 giugno è un'altra data da circoletto rosso: 410mila euro da pagare per quota associativa e fideiussione



L'Arezzo nel prossimo campionato partirà con la penalizzazione in classifica. La società infatti non ha rispettato la scadenza del 26 giugno per il bonifico degli emolumenti di aprile e maggio ai tesserati. A causa di questa inadempienza, scatterà il deferimento e di conseguenza il -1 nella graduatoria

Un dato che spezza il circolo virtuoso amaranto sul piano amministrativo e finanziario: da quando la società è ripartita, nel 2010, pur in mezzo a varie difficoltà e sotto diverse gestioni, non era mai incappata nella decurtazione di punti.

L'ultima penalizzazione risale alla stagione 2007/08, quando l'Arezzo si ritrovò nel torneo di serie C1 con 3 punti di handicap a causa della lunga battaglia giudiziaria dei mesi precedenti contro il coinvolgimento in Calciopoli, arrivata fino alla giustizia ordinaria, cioè al Tar e al Consiglio di Stato. Il -3 venne poi annullato a dicembre dalla Corte di giustizia federale.

 

Lo stesso presidente Ferretti, che venerdì in conferenza stampa aveva annunciato un epilogo del genere, in questi anni si era sempre vantato della puntualità con cui il club faceva fronte agli impegni economici nei confronti di Covisoc e Lega. ''Mi pesa molto pagare in ritardo'' erano state le sue parole, prima di sottolineare il danno pesante subìto dalla trattativa infruttuosa per la cessione del pacchetto di maggioranza.

L'Arezzo adesso ha tempo fino al 9 luglio per saldare quanto dovuto. Se non lo facesse, verrebbe sospesa l'iscrizione al torneo e concessa una seconda scadenza al 13 luglio. Se non venisse rispettata neanche quella, allora la squadra non potrebbe partecipare alla serie C del prossimo anno. Ma Ferretti ha dichiarato pubblicamente che si metterà in regola in poco tempo.

Tutto ok, invece, per quanto riguarda la documentazione sulle altre incombenze, in attesa del 30 giugno quando bisognerà provvedere ai pagamenti di Inps, Irpef, della quota associativa (60mila euro) e alla produzione delle garanzie bancarie (350mila euro).

 

Da segnalare che proprio ieri il Consiglio Federale ha approvato all’unanimità l’aumento da 1 a 2 punti della penalizzazione in classifica nei campionati professionistici, in caso di mancato o ritardato pagamento degli emolumenti dovuti ai tesserati, delle relative ritenute fiscali e dei contributi previdenziali a partire dalla stagione sportiva 2017/2018.

Una normativa più severa, quindi, che entrerà in vigore nella prossima stagione agonistica e che non riguarda la fattispecie dell'Arezzo di questo periodo.

''Questo provvedimento – è stato il commento del presidente federale Carlo Tavecchio in conferenza stampa - segnerà la storia della Federazione e farà passare a qualcuno la voglia di non comportarsi secondo le regole”.

 

scritto da: La Redazione, 27/06/2017





comments powered by Disqus