Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 10a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Olbiamer15Albinoleffe
Carraresemer18.30Como
Giana Erminiomer18.30Pergolettese
Leccomer18.30Juventus U23
Pontederamer18.30Pro Patria
Renatemer18.30Novara
Alessandriamer20.45Pistoiese
Monzamer20.45Gozzano
Pro Vercellimer20.45Arezzo
Sienamer20.45Pianese
MONDO AMARANTO
Gufo all'Amsterdam Arena
NEWS

L'allarme di OA: ''Per l'iscrizione mancano ancora certezze. Servono risposte in tempi brevi''

Il comitato sollecita il presidente Mauro Ferretti ad uscire dall'empasse di questi giorni. ''Per ottenere la Licenza Nazionale e partecipare alla serie C - scrive Orgoglio Amaranto - vanno completati adempimenti fondamentali. Al di là di buoni propositi e proclami, è il momento di una serie riflessione su come gestire la prossima stagione, prima che sia troppo tardi per operazioni di salvataggio''. Senza rassicurazioni potrebbe essere ritirato il rappresentante di OA dal Cda dell'Us Arezzo



Orgoglio Amaranto, socio di minoranza dell'Us Arezzo con l'un per cento delle quote sociali, lancia un grido d'allarme riguardo le difficoltà di questi giorni per il completamento delle procedure d'iscrizione al campionato. Il comitato sottolinea che ad oggi non ci sono certezze sul completamento degli adempimenti e che, prima di ambire al salto di categoria, bisogna preoccuparsi di rimanere in vita. Senza risposte certe, OA potrebbe ritirare il suo rappresentante, cioè il presidente Roberto Cucciniello, dal Consiglio d'amministrazione dell'Us Arezzo.

 

Il comitato Orgoglio Amaranto, il giorno successivo all’annuncio della presentazione della domanda di iscrizione al prossimo campionato di calcio di Lega Pro da parte della Us Arezzo, intende fare alcune doverose precisazioni.

 

Per ottenere la Licenza Nazionale e partecipare al prossimo campionato molto è stato fatto ma tanto ancora purtroppo rimane da fare. Il presidente Mauro Ferretti sta facendo sforzi enormi e tutto quanto in suo potere insieme al direttore generale Andrea Riccioli per far si che tutto proceda nella direzione giusta ma ad oggi non ci sono certezze sul completamento degli adempimenti necessari. Questa è la realtà delle cose e nonostante i buoni propositi e i proclami crediamo sia giunto il momento di fare una seria riflessione su come uscire da questa empasse e su come gestire eventualmente la prossima stagione.

 

Tutti i tifosi amaranto sognano il salto di categoria e campionati di vertice ma crediamo che prima bisogna preoccuparsi di ''rimanere in vita e magari in discreta salute''.

Il nostro non vuol essere un atto di accusa verso nessuno e non finiremo mai di ringraziare il presidente per quanto ha fatto fino ad ora per l’Arezzo, ma è doveroso che in tempi brevi vi siano risposte certe su alcuni adempimenti fondamentali per il futuro dell’Us Arezzo prima che sia troppo tardi per eventuali operazioni di salvataggio.

 

Se non avremo tali rassicurazioni ritireremo il nostro rappresentante dal Cda della società e ci adopereremo affinché siano messe in atto tutte le iniziative possibili per la salvaguardia dell’Us Arezzo.

In virtù del nostro ruolo tanto dovevamo alla città, ai tifosi amaranto e alle Istituzioni cittadine.

 

scritto da: La Redazione, 01/07/2017





comments powered by Disqus