Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Giacomo detto Lallo a Gallipoli
NEWS

Le parole d'ordine di Bellucci: ''Motivazioni, entusiasmo, coraggio''. Ceduto Arcidiacono

Il nuovo allenatore dell'Arezzo porta con sé il preparatore atletico Montini. Nello staff anche Abbruscato e Tosti. ''Non vedo l'ora di lavorare in campo - ha detto ai giornalisti. Sono al debutto ma non è una sfida impossibile da vincere. L'obiettivo è quello che ha spiegato il direttore Gemmi: crescere partita dopo partita. Quella che ho in testa è una squadra propositiva e che giochi sempre per vincere, ma senza essere sprovveduti''. Mercato, Arcidiacono alla Sicula Leonzio a titolo definitivo



la stretta di mano tra Claudio Bellucci e il dg Andrea RiccioliMotivazioni. Entusiasmo. Coraggio. Sono le tre parole che Claudio Bellucci ha ripetuto più spesso durante la sua presentazione alla stampa. Seduto di fianco al direttore generale Andrea Riccioli, il nuovo allenatore dell'Arezzo si è presentato con il sorriso e ''una voglia incredibile di lavorare sul campo''.

42 anni compiuti da poco, Bellucci è al debutto in qualità di tecnico in prima dopo anni di settore giovanile alla Lodigiani e alla Sampdoria. Ha firmato un contratto annuale. Nel suo staff ci saranno Elvis Abbruscato come vice, Marco Montini per la preparazione atletica (30 anni, romano, ex giovanili del Napoli e del Carpi) e il confermato Christian Tosti per il lavoro specifico sui portieri.

 


LO STAFF - "Montini è un preparatore giovane e moderno. Con Tosti e con Elvis lavoreremo in simbiosi, credo molto nell'empatia e se non c'è unione d'intenti, non ci sono i risultati. Avremo tante cose da fare e penso che le faremo bene fin dai primi giorni. Io e Abbruscato siamo due ex attaccanti, ma non ci dedicheremo solo alla fase offensiva. Anzi, in questi anni ho scoperto che curare la fase di non possesso mi piace moltissimo''.

 

IL SALTO - ''Quando ho lavorato con Zenga, nella prima squadra della Samp, ho imparato moltissimo. Lì ho capito che potevo ambire a fare l'allenatore. Sono al debutto e arrivo in una piazza importante, esigente, ne sono consapevole. Alcuni colleghi hanno fatto questo percorso prima di me e non è impossibile vincere la sfida. Riccioli e Gemmi mi hanno prospettato questa opportunità e non ci ho pensato un attimo. E' quello che volevo da tempo per la mia carriera. Da una settimana mi sono calato nella parte e stiamo lavorando per dare un'impronta alla squadra. Obiettivi? Crescere partita per partita, sposo la linea del direttore sportivo. Il -1 c'è e dovremo essere bravi a non farlo pesare''.

 

Pietro Arcidiacono ceduto alla Sicula LeonzioLA SQUADRA - ''Tengo i piedi per terra ma vi garantisco che sono felicissimo. Under dalla Sampdoria ne potrebbero arrivare, conosco tutti i ragazzi che erano in prestito in B e in C, ma li prenderemo solo se fanno al caso nostro. Io adesso devo ragionare da allenatore dell'Arezzo. Gestire Moscardelli non sarà un problema, anzi. I giocatori importanti dovranno fare da traino ai giovani e io, prima di decidere chi va e chi resta, voglio parlare con tutti e vederli sul campo. Modulo tattico? Non ha senso parlarne adesso, anche se ho le mie certezze e le mie convinzioni. Se dicessi 4-3-3 oggi farei una forzatura''.

 

FILOSOFIA DI GIOCO - ''I miei papà calcistici sono stati Mazzone e Ulivieri, mi hanno insegnato tanto come giocatore e come uomo, anche se mi hanno fatto arrabbiare spesso. Negli anni però ho capito che avevano ragione loro. A me in campo piace un atteggiamento propositivo, voglio che l'Arezzo giochi bene e cerchi di vincere in casa e fuori. Senza essere sprovveduti ovviamente. Ma con la convinzione che il lavoro paga sempre".

 

CAMPAGNA ACQUISTI - Il dg Riccioli ha rimandato a lunedì l'annuncio sui primi movimenti ufficiali in entrata. Arrivano conferme, in ogni caso, sul tesseramento del giovane terzino Devis Talarico ('97) dal Varese e anche sulla trattativa in corso per riportare in amaranto Aniello Cutolo ('83), trequartista della Juve Stabia che ha già giocato ad Arezzo nel 2005/06 in serie B.

A sorpresa invece l’Arezzo ha comunicato di aver ceduto a titolo definitivo Pietro Arcidiacono (sotto contratto fino al 2018) alla Sicula Leonzio, società di Lentini, in provincia di Siracusa, neo promossa in Lega Pro.

 

scritto da: Andrea Avato, 07/07/2017





Claudio Bellucci, la prima intervista in amaranto

Presentazione di mister Claudio Bellucci
comments powered by Disqus