Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 35a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carpi41Matelica
Fano01Modena
Fermana14Feralpi Salò
Padova10Gubbio
Perugia21Triestina
Samb02Cesena
Arezzo42Vis Pesaro
Mantova02Legnago
Sud Tirol20V. Verona
Imolese02Ravenna
MONDO AMARANTO
Paolo a Londra davanti allo stadio dei Gunners
NEWS

Serie C, tre club sull'orlo del fallimento. Giovedì decide il Consiglio Federale. Arezzo ok

Il 20 luglio la decisione definitiva sulla concessione delle Licenze Nazionali. Dopo Latina e Como, anche Maceratese, Mantova e Messina sono praticamente fuori. Ipotesi ripescaggio per nove squadre, ma i costi sono esorbitanti. La società amaranto è in regola dopo il saldo degli stipendi



E’ stata convocata per dopodomani, giovedì 20 luglio, presso la sede della FIGC, la riunione del Consiglio federale. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, oltre all’approvazione del verbale della riunione dello scorso 26 giugno e alle comunicazioni del Presidente, i seguenti punti: informativa del Direttore Generale; ricorsi avverso non concessione delle Licenze Nazionali per l’ammissione ai Campionati Professionistici 2017/2018; nomine di competenza; modifiche regolamentari; proposta L.N.P. Serie B per la formula dei play off e play out del Campionato di Serie B 2017/2018, varie ed eventuali. L’inizio dei lavori è previsto per le ore 13.30.

 

In serie C, dopo il forfait di Latina e Como, sono a rischio anche Maceratese, Mantova e Messina. Anzi, sembra proprio che questi ultimi tre club non parteciperanno al prossimo campionato. E sarà proprio il Consiglio federale a dare l'ultima parola.

L'Arezzo, per fortuna, ha invece regolarizzato le posizioni pendenti legate al saldo degli stipendi di aprile e maggio. Il pagamento in ritardo rispetto alla data limite del 26 giugno costerà un punto di penalizzazione in classifica, ma la società ha messo tutto in regola alla scadenza successiva, rispettando così tutti i parametri per ottenere la Licenza Nazionale.

 

A oggi, quindi, le squadre iscritte alla serie C sono 55 e bisognerà capire cosa decideranno di fare Federcalcio e Lega. Due le opzioni: accettare il taglio delle partecipanti ai tre gironi oppure tentare di rispettare comunque il format che prevede 60 società, spingendo per il rispescaggio in categoria superiore di club aventi diritto.

I costi dei ripescaggi però, tra fideiussione (350mila euro) e versamento a fondo perduto (300mila euro), sono esorbitanti. Questa la graduatoria delle società che possono chiedere di essere portate tra i prof.

 

1) Ciliverghe Mazzano (verso la rinuncia)
2) Triestina 
3) Rieti 
4) Rende 
5) Massese 
6) Nocerina (rinunciato)
7) Imolese 
8) Gozzano 
9) Vis Pesaro 

 

scritto da: La Redazione, 18/07/2017





comments powered by Disqus