Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 35a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carpi41Matelica
Fano01Modena
Fermana14Feralpi Salò
Padova10Gubbio
Perugia21Triestina
Samb02Cesena
Arezzo42Vis Pesaro
Mantova02Legnago
Sud Tirol20V. Verona
Imolese02Ravenna
MONDO AMARANTO
Stefano al Camp Nou di Barcellona
NEWS

Il 10 agosto i calendari di serie C. Finali play-off a Pescara. Ipotesi gironi orizzontali

Fissata la data per la presentazione dei campionati 2017/18. La fase finale degli spareggi promozione verrà trasferita da Firenze al capoluogo abruzzese. Il 4 agosto l'ufficialità dei ripescaggi per Triestina e Rende. Probabile un torneo con 57 club e una divisione geografica delle squadre. L'Arezzo finirebbe con le toscane, le sarde e cinque adriatiche



Giovedì 10 agosto, ore 18: per questa data è fissata la cerimonia di presentazione dei calendari 2017-18 del campionato che torna a chiamarsi serie C.

“Abbiamo scelto Pescara per dare l’avvio ad una nuova stagione piena di entusiasmo e passione, nel cuore turistico di quell’Abruzzo che ha bisogno di grande energia e positività per ripartire con slancio” dichiara Gabriele Gravina, Presidente Lega Pro.

Quella dei calendari - si legga sul sito della Lega - è la prima tappa di un percorso agonistico e di promozione del territorio, che potrebbe avere eco fino a giugno. Pescara, infatti, è candidata ad ospitare FinAll, tutto il bello di sport, cultura e spettacolo dei play-off 2017-18: un grande evento sportivo ma con una forte matrice sociale e culturale.

 

E i gironi? Il 4 agosto è in programma il consiglio federale che ufficializzerà i nomi delle ripescate. A oggi soltanto Triestina e Rende sono in regola, quindi è plausibile (alla luce delle defezioni di Como, Latina, Maceratese, Mantova e Messina) che verranno formati tre gruppi da 19 squadre.

Voci di corridoio danno per probabile il ritorno alla divisione orizzontale, con un girone nord, un girone centrale e un girone sud.

L'Arezzo potrebbe trovarsi ad affrontare le squadre sarde (Arzachena, Olbia), le toscane (Carrarese, Gavorrano, Livorno, Lucchese, Pisa, Pistoiese, Pontedera, Prato, Siena), una laziale (Viterbese), una umbra (Gubbio) e cinque adriatiche (Fano, Fermana, Ravenna, Samb, Teramo).

 

Il girone nord sarebbe formato dalle formazioni lombarde (Albinoleffe, Giana Erminio, Monza, Renate, Feralpi Salò), dalle piemontesi (Alessandria, Cuneo), dalle venete (Bassano, Mestre, Padova, Vicenza), dalle emiliane romagnole (Modena, Piacenza, Pro Piacenza, Reggiana, Santarcangelo), dalle friulane (Pordenone e Triestina) oltre che dal Sud Tirol.

 

Questo l'ipotetico girone sud, con le campane (Casertana, Juve Stabia, Paganese), le pugliesi (Bisceglie, Fidelis Andria, Lecce, Monopoli, Virtus Francavilla), le calabresi (Catanzaro, Cosenza, Reggina, Rende), le siciliane (Akragas, Catania, Sicula Leonzio, Siracusa, Trapani) oltre a Fondi e Matera.

 

scritto da: La Redazione, 01/08/2017





comments powered by Disqus