Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Luca a Santo Domingo
NEWS

L'Arezzo è a terra. I problemi di palle (inattive) e un circolo vizioso

"Se il problema sono io, mi faccio da parte" ha detto Bacis in sala stampa, ma la società non pensa a un cambio di panchina. Il guaio è che la squadra, nel momento in cui avrebbe dovuto fare il salto di qualità definitivo, si è squagliata e ha perso 3 punti dal Pontedera in due giornate. Secondo la tifoseria e gli addetti ai lavori non si è calata nella mentalità della serie D, un difetto che però riguarda l'ambiente nella sua interezza. Adesso c'è solo da lavorare sul campo e fare più punti possibile



una domenica da dimenticare per l'Arezzo1. “Se il problema sono io, mi faccio da parte” ha detto Bacis a fine gara. Ma la linea della società, che un cambio di panchina non lo ha mai preso in considerazione, resta salda nonostante la debacle con il Pierantonio, una sconfitta che a differenza delle altre rimediate in stagione lascia pochissimi rimpianti. La squadra di Bagnato padre e figlio ha strameritato per una lunga serie di motivi: ha segnato per prima, ha coperto il campo con raziocinio, ha utilizzato chirurgicamente la velocità di Berradi e la tecnica di Serrotti, si è difesa rischiando pochissimo, è stata cattiva e aggressiva, ha sfruttato come Dio comanda le palle inattive. Poi, non essendo il Madrid di Mou o il Barca di Guardiola, ha anche concesso qualcosa. E in un paio di circostanze gli è andata bene. Ma i termini della questione si spostano di poco.
2. Andrea Bagnato, classe ’86, nel curriculum ha una presenza in B con la Ternana. Tutti dicono che potrebbe fare il professionista, ma è troppo discontinuo e non ha la testa del calciatore. Se è vero, non si sa. I piedi, però, ce l’ha eccome. Gran giocatore.
3. Chi si attendeva una risposta di carattere dopo il pari sofferto con la Pontevecchio, uno scatto d’orgoglio, una dimostrazione di personalità, è rimasto deluso. Anzi, di più. Non solo l’Arezzo si è ritrovato col culo a terra, sotto di due gol un’altra volta (ieri dopo 34 minuti, al Ponte dopo 22), ma non è nemmeno riuscito a riaddentare la partita, facendo girare le lancette a vuoto senza buttare sul campo uno straccio d’idea. Si sono visti all’opera un paio d’attaccanti che si accendevano a intermittenza, un trequartista in giornata no, un play senza ispirazione, due mediani tagliati a fette dallo scolastico ma efficace 4-2-3-1 del Pierantonio e una difesa esposta alle folate della tramontana e degli avversari. Bacis ha tenuto fuori Martinez per un problema agli adduttori e l’assenza dell’argentino, a catena, ha spinto l’allenatore a rimettere dentro Cissé per il gioco degli under e rispolverare Rubechini da trequarti invece dell’annunciato Bozzoni. Scelte che non hanno pagato, ma il vero guaio sta nell’involuzione della squadra, che prima giocava anche troppo per lo standard della categoria e ora gioca troppo poco, quasi niente. In due domeniche il Pontedera, che pure non scoppia di salute, ha guadagnato 3 punti, che a otto giornate dalla fine pesano come macigni per la classifica e per il morale. Nel momento in cui era necessario il salto di qualità, la squadra s’è sgonfiata. I campionati si vincono (e si perdono) così.
Tocci e Bacis confabulano nel prepartita4. Irritante la stucchevole cantilena del “bisogna vincerle tutte”, rimasta finora un buon proposito e nulla più. Tra i vari problemi, quello delle palle inattive (a favore e contro). L’Arezzo non ne cava mai fuori un gol, il Pontedera ci ha costruito il primato. E il Pierantonio, ieri, ci ha segnato due gol fotocopia. I famosi dettagli che fanno la differenza.
5. Adesso, da qui al 6 maggio, vi è una strada sola: non sbracare, stare sul pezzo, lavorare sul campo, fare più punti possibile. Deroghe non esistono, né esistono soluzioni improponibili come quella di mandare la Juniores o amenità del genere. Se secondo posto dev’essere, secondo posto sia. Con dignità. C’è delusione, c’è incazzatura perché l’Arezzo poteva fare di più. C’è anche frustrazione perché il tempo del purgatorio è destinato ad allungarsi un’altra stagione. E tutto ciò brucia maledettamente. Ma questo è il calcio, non si vince dall’oggi al domani. Ci sono avversari che stanno infilando risultati su risultati e c’è un passato anche recente, nostro, che parla di fallimento, di ricostruzione dalle macerie, di ostacoli da superare di ogni genere. Se un anno fa di questi tempi una salvezza in serie D era considerata un buon risultato, non si capisce perché un secondo posto oggi debba essere visto come una vergogna. Il problema è che ai giocatori e all’allenatore si rimprovera di non essersi calati nella mentalità della serie D, quando invece questo è un difetto che riguarda tutti indistintamente. Continuare a parlare di umiliazione per una sconfitta col Pierantonio, per una trasferta a Trestina, per un pareggio a Todi, è fuorviante. L’Arezzo è dentro un campionato di serie D con avversari di serie D. E se giochi a calcio, puoi pure andare sotto. La seconda che perde contro la nona non è nemmeno un evento così raro, a prescindere che il risultato di ieri è stato imprevisto e inatteso. Invece è ricominciato il passatempo preferito dell’aretino medio, il tutti contro tutti: Severini non ha i soldi, Martucci non ha occhio, Bacis non ha la stoffa, Raso non segna, Cissé è un bluff, Pecorari è bollito, Bucchi è un portiere normale, i giovani fanno schifo. La gente non accetta di perdere col Pierantonio perché noi siamo l’Arezzo. Poi esce dallo stadio, va al bar, scrive sui blog e dice che la squadra perde perché non ha la mentalità della serie D. E’ un circolo vizioso da cui bisogna uscire in fretta o a Trestina ci torneremo per altri vent'anni.

 

scritto da: Andrea Avato, 12/03/2012





Arezzo-Pierantonio 1-3, immagini della partita

Arezzo-Pierantonio 1-3
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Toni, il 12/03/2012 alle 10:31

Foto Commenti

Se un anno fa di questi tempi unasalvezza in serie D era considerata un buon risultato, non si capisce perché un secondo posto oggi debba essere visto come una vergogna. 

Commento 2 - Inviato da: Toni, il 12/03/2012 alle 10:34

Foto Commenti

Ma che vergogna! Anzi io sono contento di arrivare secondo! Ottimo risultato alla luce del campionato passato, senza contare che ques'anno abbiamo avuto la sfortuna di ritrovarci nel girone la corazzata Pontedera.

Fiducia per il prossimo nuovo anno di serie D che vinceremo quasi sicuramente (sperando però non ci sia un altro Pontedera nel girone!).

Commento 3 - Inviato da: Leone731, il 12/03/2012 alle 11:07

Foto Commenti

Ieri quando ho visto gli applausi ai giocatori del Pierantonio oppure il tifo all'arbitro per far buttare fuori Bacis mi e' sembrato di assistere alle comiche...e pensare che al 3 a 1 ho anche pensato che il calcio era strano e che tutto poteva succedere...

Commento 4 - Inviato da: Lorenzo75 , il 12/03/2012 alle 11:12

Foto Commenti

perdere una partita ci sta...perdere la faccia no

Commento 5 - Inviato da: baicol, il 12/03/2012 alle 11:22

Foto Commenti

Un anno fa, di questi tempi, la squadra aveva cominciato ad inanellare risultati utili uno dietro quell'altro, giocava un calcio semplice ma efficace e metteva in campo tanta grinta. Visto che la squadra è più o meno quella, a detta di molti è migliorata, non si capisce perchè quest'anno faccia così schifo. Ne abbiamo perse 2 delle ultime 5 pareggiandone una al 90simo passato e in 11 contro 9. La salvezza l'anno scorso era il nostro obiettivo fin da Agosto, ecco perchè fu salutato come un successo, quest'anno si è detto che si vinceva il campionato ecco perchè il secondo posto è considerato un fallimento

Commento 6 - Inviato da: Keaton, il 12/03/2012 alle 11:29

Foto Commenti

Una vergogna il secondo posto non sarà, ma il problema è che non porta sicuramente a niente

e che tocca risorbirsi un'altra annata questo campionato con tutto quello che ne consegue.

Commento 7 - Inviato da: classe69, il 12/03/2012 alle 11:34

Foto Commenti

E' un campionato che lascia troppi rimpianti e che andava giocato fino alla fine!!! Le cause di un finale di stagione così molle potrebbero essere molteplici , ci è mancata una striscia di vittorie consegutive per caricare l'ambiente e acquisire la mentalità vincente non ci siamo riusciti perchè è evidente che qualcosa nella rosa mancava anche sotto l'aspetto caratteriale!!! 

Commento 8 - Inviato da: teba02, il 12/03/2012 alle 11:56

Foto Commenti

dopo la sosta con la neve con tannte chiacchiere e poco allenamento oltre al problema stipendi era inevitabile ritrovarsi in queste condizioni: tutto "quasi" ovvio (C.V.D.).

io non so se ce la faccio a reggere una ulteriore annata quasi certamente frustrante... perdere ci sta ma perdere la faccia no ed ultimamente le figure di m....a si stanno moltiplicando. ieri mi sono sentito tifoso della barzelletta calcistica d'italia vestita con la mia maglia del cuore (l'unica che amo!). ieri pomeriggio dopo lo scempio e l'umiliazione il mio cuore (sportivamente martoriato negli anni) non rispondeva più a quanto stava accadendo in campo: brutto segno... rassegnazione o forse anche peggio non lo so...

Commento 9 - Inviato da: el lagarto, il 12/03/2012 alle 12:40

Foto Commenti

QUESTO VINCERE PER FORZA.... E LA PAURA DI SBAGLIARE HANNO FATTO IL RESTO.

Commento 10 - Inviato da: Giotto, il 12/03/2012 alle 12:44

Foto Commenti

Ok, io guardo questo campionato e non la nostra storia o il bacino di utenza della città. E quindi faccio le stesse considerazioni di baicol (7): perchè con la squadra migliore dell'anno scorso, perdiamo e giochiamo senza mordente? Questo è il punto. La testa di Bacis non serve a niente. Ci resta il realismo e l'ottimismo che si traduce in 2 punti: 1 - abbiamo tantissimi giovani bravi; 2 - siamo secondi e forse finiremo così, ci togliamo di mezzo il Pontedera e stravinciamo il prossimo anno.

Ultima considerazione sulle trasferte nei campini umbri & co.: a me frega poco se andiamo a San Siro o Trestina. Mi diverte andarci in 1.000 tifosi e dominare.   

Commento 11 - Inviato da: Libanese , il 12/03/2012 alle 13:41

Foto Commenti

siamo secondi e forse finiremo così, ci togliamo di mezzo il Pontedera e stravinciamo il prossimo  anno..,

si come no ,  ogni  hanno c'è  na  scassafava  di mezzo.., e ancora bisogna arrivare secondi  c'è   la pianese a  5  soli punti, senza contare il futuro societario , anche a luglio si doveva uccidere il campionato  con 7  mila  tifosi  sugli spalti,  x che  non èra  giusto il ripescaggio  dato che  eravamo i piu forte di tutti.

Commento 12 - Inviato da: ale 65, il 12/03/2012 alle 13:49

Foto Commenti

non so se è già stata fatta questa domanda....ma Materazzi è ancora nell'Arezzo , non potrebbe prendere in mano la situazione ?

Non vuole essere una bocciatura x Bacis , lui ha messo sempre la faccia e lo rispetto , ma in questo momento ci vuole una persona di esperienza e Materazzi ( se fa parte sempre dello staff della squadra ) potrebbe essere la persona adatta.

Commento 13 - Inviato da: ale 65, il 12/03/2012 alle 13:50

Foto Commenti

Commento 14 - Inviato da: lallo, il 12/03/2012 alle 14:42

Foto Commenti

Quancuno di voi che era presente come me,ricorderà  quel AREZZO Rieti 1 a 6 del 06-05-1995,io ieri (sembra un paradosso) mi sono sentito piu Umiliato rispetto a quella partita con i LazialiCry

Sperando che il risultato dell'anno successivo fosse uguale, sarebbe stato meno indigesto il risultao e la prestazione di ieri......

Commento 15 - Inviato da: tatanka, il 12/03/2012 alle 14:50

Foto Commenti

Ieri ne ho sentite di tutti i colori ma adossare tutte le colpe a Bacis è ingeneroso e non se lo merita  anche' perche' ha uno staff di tutto rilievo e le decisioni saranno  prese ,credo di comune accordo!!!!Io dico solo che con il Pierantonio e il Pontevecchio correggetemi se sbaglio su 12 punti a disposizione ne abbiamo presi solo 3 ecco dove sta la differenza con il Pontedera il resto è aria fritta !!!!!!!!!!!!!!!Come dice Avato la scelta di Rubichini non ha giovato........................col senno di poi forse dovevano giocare tutte e due e poi fare tutte le sostituzioni possibili ma ormai è tardi !! Forza Arezzo

Commento 16 - Inviato da: ciabu, il 12/03/2012 alle 14:56

Foto Commenti

PAROLE SANTE. Andrea hai colto assolutamente nel segno

Commento 17 - Inviato da: lallo, il 12/03/2012 alle 14:57

Foto Commenti

Ma non è che tutto l'ambiente ha sopravalutato questi giocatori?  i numeri parlano chiaro: siamo secondi a 8 punti dal Pontedera  e tante volte ci siamo chiesti il perchè la squadra della provincia di Pisa è stata inserita nel ns. girone maledicendo quella decisione effettivamente incomprensibile ( non mi sembra che alle ns. latitudini ci siano partite  così a rischio da dirottare squadre da un girone all'altro senza un criterio geografico).

ma con 49 punti negli altri gironi dove saremmo stati ora in classifica? lo so che ogni girone ha le sue caratteristiche  ed è difficile metterli sullo stesso piano ma per gioco ho provato la comparazione.

Ebbene a parte un girone  dove saremmo primi e con 4 punti di vantaggioSurprised !!! (girone I) in quattro saremmo   quarti  con vari distacchi dalla capolista ( da un minimo di 4 punti ad un massimo di 15) in due saremmo secondi ( come nel nostro) e in uno addirittura saremmo SESTI!! allora non è che il Pontedera sia tutto questo rullo compressore , forse siamo noi  scarsini o come dicevo prima un pò sopravalutati da tutti , forse in onore al ns. blasone, al bacino di utenza e così via

Commento 18 - Inviato da: Andrea Avato, il 12/03/2012 alle 15:21

Foto Commenti

Vedo che anche citti svegli come il mio amico TONI (3) fanno finta di non capire il mio punto di vista. Nessuno è contento di arrivare secondo. Chi lo sarebbe? Un folle e basta. La partita di ieri è stata un flop, la più brutta di quest'anno, l'Arezzo ha perso strameritatamente e probabilmente ha detto addio al primo posto. Nel momento decisivo dell'annata, la squadra si è liquefatta. Dopo il 4-0 allo Spoleto, a -5 dal Pontedera, bisognava cambiare marcia e invece siamo schiantati. Le squadre vincenti sono quelle che nel momento topico tirano fuori il meglio. All'Arezzo non è accaduto e, salvo clamorosi ribaltoni, ci ha rimesso una stagione. Ma questo salto di qualità è il più difficile da fare, molto più che passare da squadra che lotta per la salvezza a squadra che lotta per vincere. Il vero gap da colmare sta qui, quando sei secondo e devi arrivare primo. Questi sono i meccanismi del calcio, non accade tutto in fretta o perché sei in una piazza importante o perché c'hai il blasone.

 

Da cosa sia dipeso il flop è difficile dirlo perché non è tutto matematico. Di sicuro ci sono varie cause: l'allenatore, la società, qualche giocatore che non ha reso, mancanze caratteriali, episodi, gli avversari. Va messo tutto insieme secondo me. Poi per qualcuno è colpa di Bacis, per qualcuno la rosa è scarsa, per qualcuno non s'ha i guadrini. Ci sta tutto.

 

Certo che se uno spinge per mandare via Bacis, vuol dire che la rosa la ritiene più forte di quella del Pontedera. Viceversa, se la rosa è così così, Bacis sta facendo pure troppo bene e non ha senso mandarlo via. Invece, e da noi succede spesso, è tutto sbagliato: presidente, direttore, allenatore, giocatori. Io credo che il secondo posto andrà sudato fino alla fine, senza svaccare di qui in avanti. Che a fine torneo si tirerà una riga e si dovranno fare le valutazioni. Che un altro anno di D si prepara con lo spirito giusto, non con le umiliazioni che la gente vede a ogni angolo. 

 

Qualcuno ha ricordato il 6-1 che si prese dal Rieti già retrocesso, nel 95. Quella fu un'umiliazione, non ieri. L'umiliazione è stata l'estate del 2010, quando per trovare uno che pagasse per farci giocare (e perdere!!!!) contro le squadrette dei paesi limitrofi, toccò penare per mesi. Poi bisogna sentire che Severini non caccia i soldi. 200mila la stagione scorsa, 800mila adesso: questa società ha speso un milione (mentre il mondo rischia il default) per portare mille malati come siamo noi allo stadio e provare a vincere. S'arriverà secondi, si rifarà la D, a Severini diciamogli che ha sbagliato la gestione delle cose. Ma no che non c'ha messo il cash. La mentalità della serie D non manca solo in campo, manca pure fuori. 

Commento 19 - Inviato da: Andrea Avato, il 12/03/2012 alle 15:37

Foto Commenti

Un po' lungo...

Commento 20 - Inviato da: Toni, il 12/03/2012 alle 16:15

Foto Commenti

Premetto che non sono assolutamente lucido in questi giorni (troppo incazzato) però se devo leggere quello che hai scritto qui tra i commenti è un conto, se devo leggere nell'articolo che il secondo posto non è male prendo la spillatrice e mi spillo le pal.le alle cosce!

C'è modo e modo di perdere una partita e di perdere un campionato (perchè noi quest'anno non arriviamo secondi! noi quest'anno abbiamo perso il campionato che è molto diverso); quello che non mi piace in questo periodo è come si scende in campo, come non si prepara le partite, come non si mette la grinta sui palloni e la mentalità con la quale affrontiamo le partite (basta ascoltare le ultime interviste). Ognuno è libero di dare la colpa a chi vuole io certo la colpa al magazziniere o al Bura non la posso certo dare per questa situazione! 

Fatto sta che sarebbe meglio che non leggessi niente e non parlassi con nessuno.

Oggi a pranzo la mi mamma m'ha chiesto che aveva fatto l'Arezzo ieri...... gli ho detto che s'era vinto 3 a 1....

 

Commento 21 - Inviato da: BakaNeko87, il 12/03/2012 alle 16:50

Foto Commenti

GRAZIE a questa città di MERDA.

Speriamo piglino foco tutti gli sky, i supermercati, i cinema e tutti gli imprenditori che stanno a contare gli sgubbioni.

ANDATEVENE A PERUGIA, almeno state bene con la MERDA.

Commento 22 - Inviato da: Andrea Avato, il 12/03/2012 alle 17:10

Foto Commenti

PER TONI

Però io non ho mai scritto (perchè non lo penso) che il secondo posto non è male. Ho scritto che non va preso come una vergogna. E' diverso. Poi sul resto posso anche concordare con te. E cmq t'avevo dato del citto sveglio, mi dovresti solo che ringraziare... Laughing

Commento 23 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 12/03/2012 alle 17:15

Foto Commenti

Caro Andrea,

Hai rischiato di essere Quotato in toto ma poi mi sono ricordato dello sciopero antiquote quindi ti dico  solo che come sempre condivido in pieno il tuo pensiero!

Come sempre i tifosi sono di memoria corta,anzi cortissima.....oggi stiamo qui a piangere e bubare per un campionato forse perso ma nello sport ci sta di non vincere ed arrivare secondi o terzi!capisco il rammarico ma in molti non si ricordano che poco più di un anno fa in questo campionato abbiamo rischiato di RETROCEDERE e nessuno può negare che c'è stato un cambiamento non da poco.....io spero tanto che tutti si mettano l'anima in pace ed inizino fin da subito a guardare al futuro ed alle cose positive che ci restano senza continuare nello sport nel quale Arezzo(città e cittadini) è e sono campione olimpico.....IL BUBA BUBA!!!

ORA MANDATEMI PURE A RUMARE IL SUGO!!!!Laughing

Commento 24 - Inviato da: Toni, il 12/03/2012 alle 17:15

Foto Commenti

La prossima volta che te vedo te offro da bere.

Commento 25 - Inviato da: Toni, il 12/03/2012 alle 17:17

Foto Commenti

Arretium è proprio con il tuo spirito che i giocatori sono scesi in campo nelle ultime 2 gare.

Commento 26 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 12/03/2012 alle 17:34

Foto Commenti

Toni il campionato s'è definitivamente perso nelle ultime 2 partite ma se ci pensi bene non ne abbiamo mai vinte più di tre di fila........difficile vincere un campionato così! 

Commento 27 - Inviato da: Toni, il 12/03/2012 alle 18:24

Foto Commenti

Arretium le ultime 2 partite potevi fare 6 punti (la Pontevecchio era allo sbando ed ha giocato in 9 x un bel pò e con il pierantonio in casa potevi far valere il "fattore campo") ed andavi a -3 dal pontedera: me la potevo ancora giocare.

Commento 28 - Inviato da: il ferro, il 12/03/2012 alle 18:30

Foto Commenti

NO AMIMODO. MI SA CHE NON HAI CAPITO TE.

hai dato  le colpe a tutti,manca solo la mariolina,tranne ai direttori d'orchestra.....roba da matti amico mio!!!Laughingnessuna colpa a chi da dicembra prima ha risicato gli stipendi poi li ha ritardati. nessuna colpa a chi ha parlato a vanvera fin da agosto su città e tifosi. nessuna colpa a chi ha risposto a materazzi(che il pallone lo insegna atutti i soci messi insieme)di non aver bisogno di tutor,con un'arroganza e presunzione assurdi,solo perchè diceva che mancava qualcosa(ma poi non lo hanno fatto più parlare,escluso un'intervista fatta imparare a memoria).

nessuna colpa a chi ci ha spacciato per fenomeni morezzi,pozzebon,ciasca,bozzoni, e quando doveva comprare(dicembre) non ha comprato. in

infine nessuna colpa a chi ha fatto una campagna acquisti dove ha riscosso più di quanto a speso......CONTINUO???? e le tue ragioni non le devi spiegare solo a me. DOVEVI ESSERE IN CURVA DOMENICA,O AI BARRINI IL LUNEDI......

Commento 29 - Inviato da: il ferro, il 12/03/2012 alle 18:33

Foto Commenti

chiudo così:CHI SI CONTENTA GODE! evidentemente vi piace essere in pochi e avere più spazio per sentirvi importanti.....LO SAPETE IN QUESTA ANNATA QUANTA GENTE HA CHIUSO CON L'AREZZO???? e lo dedico a quelli che preferivano la d per vincere e riaccostare la città alla squadra. 30 anni di stadio a me qualcosa me l'hanno insegnata. a altri no.

Commento 30 - Inviato da: il ferro, il 12/03/2012 alle 18:34

Foto Commenti

LA COLPA è DEL MAGO OTELMA

Commento 31 - Inviato da: il ferro, il 12/03/2012 alle 18:34

Foto Commenti

LA COLPA è DEL PUZZO DI PIEDI

Commento 32 - Inviato da: il ferro, il 12/03/2012 alle 18:34

Foto Commenti

LA COLPA è DEI FASCISTI

Commento 33 - Inviato da: il ferro, il 12/03/2012 alle 18:35

Foto Commenti

LA COLPA è DEL ROSSINO CHE PORTA MALE

Commento 34 - Inviato da: il ferro, il 12/03/2012 alle 18:35

Foto Commenti

LA COLPA è DELLO STADIO

Commento 35 - Inviato da: il ferro, il 12/03/2012 alle 18:35

Foto Commenti

tutto meno chi ha comandato.

Commento 36 - Inviato da: BakaNeko87, il 12/03/2012 alle 19:39

Foto Commenti

la colpa è de sto cazzo di città. RIBADISCO.

Commento 37 - Inviato da: aloee, il 12/03/2012 alle 21:06

Foto Commenti

la colpa  è tutta dell'Avato e dei buonisti come lui !!!!!!!! sono dieci anni  che a parte  l'annata di Somma(guarda caso un allenatore con le palle) facciamo gli stessi campionati.. vicini all'obiettivo ma puntualmente non lo raggiungiamo ..  Raso...l'unica partita che ha giocato con grinta è stata  quella con lo Spoleto dove veniva da una settimana di critiche... poi  chiaramente è tornato a fare il suo (svaccare). Bacis... aldilà di tutti i limiti che può avere  il difetto più grosso è che non trasmette carica  alla squadra e all'ambiente, persino Mautone  che era solo grinta ,con lui si è ammosciato e sembra il peggior Beati e poi non puoi giocare con il rombo senza un trequartista di ruolo in rosa o giochi con un 4-3-3 puro o fai un bel 4-2-4  con 2 mediani  2 punte  e  2 esterni offensivi di cui uno Martinez che parte da sinistra per accentrarsi e andare al tiro. Ma è dalla prima amichevole  che questa squadra è piatta come chi la guida!! Dall' 82  questa squadra ha vinto solo con allenatori caratterialmente forti ( Angelillo, Cosmi, Somma) segno evidente che la piazza  non riesce a trasmettere carica e se non c'è un mister in grado di trasmetterla  non vinceremo mai!!sottolineare le cose che non vanno al momento giusto e per tempo non è disfattismo ma sana critica costruttiva ,  qui invece si è fatto passare Morezzi per un buon rincalzo e Pozzebon addirittura è stato considerato  un giocatore!!Ora bisogna dire che il secondo posto non è malaccio... ahhh già si fa i play off!!!!!!!!

Commento 38 - Inviato da: DaM, il 12/03/2012 alle 21:08

Foto Commenti

Arretium le ultime 2 partite potevi fare 6 punti (la Pontevecchio era allo sbando ed ha giocato in 9 x un bel pò e con il pierantonio in casa potevi far valere il "fattore campo") ed andavi a -3 dal pontedera: me la potevo ancora giocare.

Me viene il mal di stomaco a pensarci. Il problema alla fine è tutto qui, hanno tirato i remi in barca quando c'era da cominciare a remare. Io più ci penso e più mi convinco che non ha girato qualcosa nella testa più nelle gambe. Di chi è la colpa non lo so, ma quanto scrive Toni mi convince una volta di più che la squadra per giocarsela c'era, in teoria.

Commento 39 - Inviato da: Andrea Avato, il 12/03/2012 alle 21:35

Foto Commenti

PER ALOEE

Paragonare gli ultimi dieci campionati tra loro è come mettere insieme le mele e le pere. Se poi arriviamo secondi quest'anno per lo stesso motivo per cui siamo arrivati quarti con Cari o con Galderisi o sesti con Fraschetti, allora va beh... Il calcio è bello perché è vario, ognuno dice la sua e tutti hanno ragione (o torto). Certo che l'Arezzo squadra piatta non mi pare proprio, se non altro per il tipo di giocatori che ha e per il modulo che utilizza. 

 

Poi cambiamo disco. Buonismo, disfattismo, pessimismo, du palle. Io penso che a questa squadra è mancata la personalità nel momento decisivo. E pagheremo. Sarà colpa di Bacis, sarà colpa dei giocatori, sarà colpa dell'ambiente che non carica. Se il calcio fosse matematica, sarebbe più semplice. Che il secondo posto non è malaccio lo dici te, io non l'ho mai pensato... 

Commento 40 - Inviato da: anaconda, il 12/03/2012 alle 21:45

Foto Commenti

Per Ferro:Non ho capito di chi e' la colpa!!!Frown

Commento 41 - Inviato da: classe69, il 12/03/2012 alle 22:03

Foto Commenti

Nessun campionato è facile vincerlo , questo di serie d lo è ancora di più , poi se lo vogliamo vincere perchè ci chiamiamo AREZZO allora è un'altro discorso ma la storia del blasone ormai ha stancato è un'alibi che non regge più!!! Siamo finiti in D non per sfortuna ma perchè le recenti gestioni societarie sono state da MANICOMIO e risalire senza sceicchi in giro è dura!!!!

Commento 42 - Inviato da: chiana, il 12/03/2012 alle 22:36

Foto Commenti

Ferro ad Arezzo tutte le scuse son bone per chiudere con l'Arezzo... si fa prima a dire che ad Arezzo ci sono 1000 malati e qualche occasionale. Stop! Che poi ci sarebbe da capire cosa interessa agli aretini dal momento che la città è apatica per tutto ma questo è un altro discorso. Chi smette di seguire per colpa di severini o mancini o butali o bovini o la (quelle con le calze a rete, gli sitvali al ginocchio e la minigonna che la notte stanno in fondo a via romana) della madonna non è tifoso, semplicemente non ha altro da fare la domenica. Io che mi ritengo un tifoso (come altri del resto) quest'anno l'ho viste tutte, anno scorso idem, nel '93 pure e così via... e domenica se non accade nulla (toccata regolare di palle) sarò a trestina. Scommettiamo che siamo 200 anche domenica prossima? I soliti 200 di sempre...

Commento 43 - Inviato da: chiana, il 12/03/2012 alle 22:57

Foto Commenti

... tu che sei un tifoso ferro chiudi con l'Arezzo? Malgrado tutto mi sembra che ci tieni e parecchio.

Commento 44 - Inviato da: aloee, il 12/03/2012 alle 22:57

Foto Commenti

Avato dimettiti!!!!la colpa è tua solo tua!!!!!!!!!!!!!!e di Martucci per un 5%  

Commento 45 - Inviato da: aloee, il 12/03/2012 alle 22:59

Foto Commenti

PECORARI: GIOCHEREMO CON L' ASCIA!!!MA SMETTI CHE è GIUNTA L'ORA!!!!

Commento 46 - Inviato da: chiana, il 12/03/2012 alle 23:01

Foto Commenti

Con l'ascia dovrebbe lavorarci... spaccare un pò di legna gli farebbe bene.

Commento 47 - Inviato da: aloee, il 12/03/2012 alle 23:02

Foto Commenti

MARTUCCI: PER IL PROSSIMO ANNO COSTRUIRò UNA GRANDE SQUADRA  CHE GIRERà INTORNO A POZZEBON!!!!

Commento 48 - Inviato da: aloee, il 12/03/2012 alle 23:04

Foto Commenti

SEVERINI: PER IL PROSSIMO ANNO  PRETENDO 10000 ABBONAMENTI E VI PROMETTO IL RITORNO DI MOREZZI!!!!

Commento 49 - Inviato da: DaM, il 13/03/2012 alle 08:10

Foto Commenti

Inviato da: aloee, il 12/03/2012 alle 23:02

MARTUCCI: PER IL PROSSIMO ANNO COSTRUIRò UNA GRANDE SQUADRA  CHE GIRERà INTORNO A POZZEBON!!!!

 

Inviato da: aloee, il 12/03/2012 alle 23:04

SEVERINI: PER IL PROSSIMO ANNO  PRETENDO 10000 ABBONAMENTI E VI PROMETTO IL RITORNO DI MOREZZI!!!!

bravo, ora che hai scritto questi commenti, mi spieghi come pensi che possano in qualche modo migliorare la situazione? Una cosa sono le critiche, una cosa sono le buffonate che tra l'altro manco fanno ridere.

Commento 50 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 13/03/2012 alle 09:12

Foto Commenti

Difficile capire quale sia la verità....tutti hanno ragione e torto ma dobbiamo effettivamente dire che quest'anno ben poche cose hanno girato per il verso giusto dagli episodi,gli errori arbitrali la sfortuna e non per ultimo l'infortunio di Speranza che si è dimostrato insostituibile.L'unica cosa che mi sento di dire è che la società avrà commesso degli errori ma ha anche tirato fuori diversi soldi e di questi tempi non è poco....spero che questo venga tenuto a mente da tutti per cercare di tenersi stretti Severini & C dato che secondo me in giro non c'è molto di meglio.

Commento 51 - Inviato da: BakaNeko87, il 13/03/2012 alle 09:31

Foto Commenti

chi è ARETINO sta con l'AREZZO. chi non è aretino vada a farsi mettere un decoder di sky nel culo e si guardi la merdadiserieA sulla via per Merdugia.

Commento 52 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 13/03/2012 alle 10:15

Foto Commenti

in quanto a finezza noi si va in @@@@ a tutti eh, ma quoto bakaneko al 10.000%

Commento 53 - Inviato da: il ferro, il 13/03/2012 alle 10:30

Foto Commenti

culo.si dice culo non @@@@

Commento 54 - Inviato da: il ferro, il 13/03/2012 alle 10:33

Foto Commenti

AMIMODO: forse non sono proprio l'ultimo da convincere....

ma un consiglio te lo dò. non andare in giro a parlare da par tuo di "buon campionato" e ottima società......potresti trovare qualche giornalista che ti offre da bere,ma anche qualche tifoso curvarolo che ti corre dietro e qualche dottore che ti vol chiudere al colle del pionta!!!!Laughing

Commento 55 - Inviato da: BakaNeko87, il 13/03/2012 alle 12:09

Foto Commenti

io la finezza la lascio ai falsi moralisti e ai falsi benpensanti. SONO ARETINO E ME NE VANTO.

Commento 56 - Inviato da: il ferro, il 13/03/2012 alle 12:46

Foto Commenti

ahahahah...grande....

Commento 57 - Inviato da: Andrea Avato, il 13/03/2012 alle 14:26

Foto Commenti

PER ALOEE (52)

Bisogna che ti fai rivedere al campo in settimana. Ti devo parlare a quattr'occhi!!!! Laughing

Che poi Pozzebon purtroppo è stato un acquisto che non ha reso, i numeri sono chiari. Soprattutto, ha avuto la palla che poteva cambiare la stagione e l'ha fallita. Ma Morezzi. Ha giocato una volta sola da titolare, ha preso 6.5 e s'è vinto pure 3-1. Che non si vada in C2 per colpa di Morezzi, alò...

PER BAKANEKO (59)

Concordo!!!!

Commento 58 - Inviato da: il ferro, il 13/03/2012 alle 16:35

Foto Commenti

Morezzi è stato sbandierato come l'acquisto dell'anno,strappato con astuzia e bravura a compagini ben più imoprtanti e blasonate dell'Arezzo. Poi Bacis l'ha fatto giocare una volta sola.

 uno dei due non capisce nulla di calcio.

se lo prendevi e zitto nessuno aveva nulla da dire su di lui, o sulle difese a oltranza a pozzebon....