Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Stefano tifoso vero
NEWS

Toni soft, tanti applausi. Mosca-Elvis, che ovazioni! L'Arezzo dà un calcio allo scetticismo

Buona cornice di pubblico allo stadio per la presentazione dell'organigramma amaranto della stagione 2017/18. Il capitano e il vice di Bellucci hanno vinto l'applausometro, mentre le maglie firmate Macron (già disponibili allo store) hanno monopolizzato il dibattito tra gli sportivi. ''Quest'anno niente proclami'' ha detto Ferretti. Presenti il vicesindaco Gamurrini e l'assessore Tanti. I gruppi della sud fuori dall'impianto per colpa delle torce



Moscardelli saluta la curva sud a modo suoLe nuove maglie firmate Macron sono state tra gli argomenti più dibattuti alla presentazione ufficiale della squadra. Belle, brutte, così così: ognuno ha detto la sua e qualcuno ha già provveduto ad acquistarle allo store sotto la tribuna (la più venduta è stata quella amaranto). Buono il colpo d'occhio allo stadio: c'era qualche centinaio di persone, compresi i genitori dei ragazzi delle giovanili. C'erano anche i gruppi della sud, costretti però a emigrare fuori dall'impianto, proprio sotto San Cornelio, per colpa delle torce. Sugli spalti, secondo il ferreo divieto delle forze dell'ordine, non potevano essere accese.

 

Il presidente Ferretti, sorridente e con la cravatta, ha ribadito la sua fiducia nei giovani, ha messo al bando i proclami e tirato fuori una punta di polemica per i contrattempi riguardanti stadio e centro sportivo, comunque in via di soluzione. Il dg Riccioli al microfono ha lanciato la volata per gli ultimi giorni di campagna abbonamenti, ricordando che quest'anno, secondo slogan, è soprattutto una ''questione di cuore''. In silenzio il ds Gemmi, il quale come noto non ama le passerelle. Il mercato, in ogni modo, è da considerarsi chiuso, salvo partenze (e arrivi) dell'ultimo minuto.

 

il presidente Ferretti con l'assessore Tanti e il vicesindaco GamurriniLa giunta comunale era rappresentata dal vicesindaco Gamurrini e dall'assessore Tanti. Entrambi hanno ribadito i risultati raggiunti negli ultimi mesi, con la concessione dello stadio all'Us Arezzo e i passi avanti per il centro sportivo. ''La politica è importante, ma senza funzionari all'altezza sarebbe tutto più difficile'' ha spiegato Gamurrini, ringraziando lo staff dell'amministrazione

L'assessore Tanti: ''Spendo volentieri due parole di elogio per il dg Riccioli, che sta lavorando con impegno, forza di volontà e dedizione per questa causa. Noi siamo ben felici di dare una mano a lui e alla squadra della città''.

 

Durante la serata sono stati presentati i tecnici e gli accompagnatori delle formazioni giovanili, il team di lavoro di mister Bellucci, l'equipe medica della società, il gruppo del Museo Amaranto´╗┐, la dirigenza e ovviamente, uno a uno, i calciatori della prima squadra. Nella classica gara dell'applausometro, la vittoria è andata a Davide Moscardelli, accolto da un'autentica ovazione. Subito dopo Elvis Abbruscato, oggi allenatore in seconda e indimenticato bomber degli anni 2003/2006. Un entusiasmo che ha dissipato per un po' l'alone di scetticismo degli ultimi giorni.

 

scritto da: La Redazione, 24/08/2017





Arezzo 2017/18. Intervista a capitan Moscardelli

Presentazione Us Arezzo 2017/18 allo stadio
comments powered by Disqus