Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 18a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pianese12Pontedera
Pro Vercelli00Pistoiese
Siena10Como
Arezzodom15Gozzano
Juventus U23dom15Carrarese
Leccodom15Olbia
Pro Patriadom15Novara
Albinoleffedom17.30Renate
Monzadom17.30Giana Erminio
Pergolettesedom17.30Alessandria
MONDO AMARANTO
Alessandro e 50 anni di fede amaranto
NEWS

Vittoria all'ultimo respiro. Le ragazze battono la Lavagnese e restano in testa alla classifica

Tre punti conquistati in zona Cesarini e una prestazione strappa applausi. L'inizio di stagione è molto positivo per l'Arezzo femminile, a punteggio pieno dopo due giornate di campionato. Contro le liguri, decisivi i gol di Carta, Razzolini e Di Fiore



Di Fiore, gol decisivo all'ultimo minutoÈ arrivato il secondo successo consecutivo per l’Arezzo Calcio Femminile contro la Lavagnese. In un match pieno di emozioni e spettacolo, con il risultato che sembrava destinato al 2-2, è la squadra amaranto a spuntarla grazie ad una rete di Di Fiore a tempo quasi scaduto.

Davanti al proprio pubblico, per la prima stagionale, l’Arezzo opta come palcoscenico dell’incontro per il centro sportivo “Luciano Giunti”. Di fronte la Lavagnese, squadra ligure con i favori del pronostico, che nella prima gara di campionato ha battuto 6-0 la Molassana Boero mentre le ragazze amaranto hanno battuto 2-1 il Lucca. Marx Lorenzini sceglie il 4-3-3 per dar risalto al proprio gioco: otto undicesimi dei titolari sono gli stessi della scorsa stagione con l’aggiunta di Binazzi in difesa e Carta – Razzolini in avanti. Il tecnico della squadra genovese schiera con lo stesso modulo le proprie giocatrici.

 

I primi venti minuti di gioco sono fatti di attesa, con le due squadre che preferiscono studiarsi piuttosto che attaccare. Al primo affondo l’Arezzo passa: Razzolini protegge il pallone, con un bel dribbling si porta sull’esterno e mette in mezzo un cross rasoterra insidiosissimo dove Carta, la più veloce ad arrivare sulla sfera, trova la prima rete personale. Non c’è tempo di esultare poiché nella prima ripartenza Cama si inventa un rete incredibile: cross dalla destra, la giocatrice della Lavagnese in mezza rovesciata, dal limite dell’ area, batte Antonelli. La prima frazione di gioco si chiude con l’Arezzo in attacco, ma i vari tentativi vengono vanificati dalla difesa ospite.

Nella ripresa la squadra di Lorenzini non perde il ritmi e continua a tenere bene il campo ed il pallino del gioco: più volte Razzolini e Carta vanno vicine al raddoppio. Serviva un episodio per riaprire l’incontro, ed arriva puntualmente al minuto 14 della ripresa: punizione dal limite, Teci tocca la sfera per l’accorrente Razzolini che lascia partire una conclusione dalla distanza che gonfia la rete e riporta in vantaggio l’Arezzo. La Lavagnese non riesce a scuotersi dalla seconda rete subita e Verdi, alla conclusione di un’azione personale, colpisce la traversa di piatto. A metà della ripresa la squadra ligure approfitta di un calcio di punizione dalla trequarti per ritrovare il pareggio: sulla sfera Cafferata disegna una parabola che si insacca alle spalle del portiere amaranto. Quando tutto sembra avviarsi verso il pari, la solita Razzolini, migliore in campo, riesce a mettere in mezzo un altro cross e Di Fiore, quasi allo scadere dell’ultimo minuto di recupero, trova la rete del 3-2 finale. Al triple fischio del direttore di gara, avvenuto poco dopo, la squadra inizia, giustamente, i festeggiamenti con i tanti tifosi accorsi per sostenerla.

 

Due vittorie su due che portano l’Arezzo a quota sei punti in classifica. I prossimi appuntamenti vedranno l’Acf Arezzo giocare domenica prossima nel difficile campo della Florentia mentre tra due settimane è in programma il derby contro il Grifo Perugia.

 

scritto da: Riccardo Buffetti, 27/09/2017





comments powered by Disqus