Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia
PLAY OFF
Pisa21Carrarese
Imolese13Monza
Catanzaro22Feralpi Salo
Viterbese02Arezzo
Catania11Potenza
PLAY OUT
Lucchese20Cuneo
Cuneo01Lucchese
IN SERIE D
Cuneo, Fano
MONDO AMARANTO
saggezza popolare
NEWS

Il post di Pilleddu: ''domani vengo in curva''. E su Facebook fioccano like amaranto

Il centravanti della promozione in C1 ha pubblicato una foto con il biglietto d'accesso allo stadio per la partita contro l'Olbia. E subito è stato sommerso dagli apprezzamenti dei tifosi, con i quali il legame affettivo è rimasto intatto a distanza di vent'anni dal suo arrivo ad Arezzo



Pilleddu festeggiato da un tifoso amaranto dopo la finale di Pistoia del '98''E domani, in curva''. Foto con il biglietto d'accesso alla Minghelli in mano e vai con i like su Facebook. Corrado Pilleddu scalda ancora i cuori dei tifosi aretini, nonostante siano passati vent'anni da quando sbarcò ad Arezzo, proveniente dal Ponsacco. Erano i tempi della C2, di Graziani presidente, di Cosmi allenatore e della radiazione del '93 che ancora bruciava sulla pelle.

 

Il centravanti dai lunghi capelli si era fatto notare per i due gol segnati contro gli amaranto l'anno prima: uno all'andata, di testa, e un al ritorno, di piede. Al Comunale fu accolto con un certo scetticismo, un po' per il look e un po' per lo stile di gioco, non proprio da ballerino. Ma durò poco: Bobo fece gol all'esordio contro la Maceratese, sotto la sud, e poi ne mise dentro altri 13, ritagliandosi un ruolo da protagonista nell'annata magica della promozione in C1. Era la stagione 1997/98, che cominciò il 31 agosto e si chiuse il 14 giugno con la finalissima di Pistoia contro lo Spezia.

 

Pilleddu restò ad Arezzo per pochi mesi anche nel torneo successivo, prima di essere trasferito al Foggia al mercato invernale. Il legame con la maglia amaranto è sempre rimasto molto stretto, anche dopo il gol da ex che il centravanti segnò a Tardioli nel '99, quando giocava con la Nocerina. Non a caso, a fine gara regalò la sua maglia ai tifosi aretini in trasferta. Domani lui, di origine sarde come dice il cognome, ne rivedrà alcuni sugli spalti della Minghelli. La curva è diversa da vent'anni fa, l'affetto per Bobo invece no.

 

Leggi l'intervista ''terzo grado'' a Corrado Pilleddu pubbligata sul magazine di gennaio 2010

 

scritto da: La Redazione, 14/10/2017





Amaranto story - I grandi bomber (parte 2)

comments powered by Disqus