Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Cristina e il London Bridge
NEWS

A pranzo fuori - La torta al testo di Trestina

Per l'Arezzo è la prima trasferta in assoluto nella piccola frazione di Città di Castello, distante 50 chilometri scarsi di strada. Il piatto tipico della zona è conosciuto anche con il nome di "crescia" e ha origini etrusche. Poi nei secoli era diventato l'alimento povero dei contadini. Può essere accompagnato con Grechetto, Torgiano Rosso o un dolce Sagrantino di Montefalco



uno splendido palazzo padronale di TrestinaDopo la pesante sconfitta in casa con il Pierantonio, il nuovo allungo del Pontedera in classifica, le sacrosante critiche piovute sulla squadra, è davvero difficile sportivamente parlando parlare di nuova trasferta e relativi percorsi enogastronomici. Detto questo non dobbiamo dimenticarci che il buon cibo e il buon vino non tradiscono mai, regalando sempre grandi soddisfazioni anche in un momento calcistico come quello attuale. Arrivando dunque alla parte enogastronomica, il nostro viaggio verso Trestina, piccola frazione nel comune di Città di Castello, si orienterà nel degustare la squisita torta al testo, un vero classico dello street – food umbro in abbinamento a Grechetto, Torgiano e Sagrantino di Montefalco. Tipica della tradizione perugina, la torta al testo è una schiacciata fatta con farina, acqua, olio d’oliva, pizzico di sale e una punta di bicarbonato o lievito di birra (anche se la ricetta originale non prevedeva la lievitazione della pasta). Il “testo” consiste in una pietra piatta e refrattaria, resa rovente dal fuoco, dove viene appoggiata appunto la torta provvedendo a bucarne la superficie con i rebbi della forchetta in modo da evitare un eccesso di lievitazione. Conosciuta in Umbria anche con il nome di “crescia”, “torta del panaro” o “pizza sotto il fuoco”, questa delizia per gli occhi e per il palato affonda le sue radici nella cucina etrusca, per essere poi consumata nel corso dei secoli come alimento povero dai contadini, surrogato del pane, durante i duri lavori nei campi (mietitura, vendemmia, ecc.). Oggi la torta al testo può accompagnare tutto il pasto, servita al naturale, oppure più abitualmente tagliata in parti e sfornata calda con grandi prodotti del territorio come prosciutto di norcia, salame, capocollo, ciauscolo, porchetta, caciotta, pecorino, stracchino e legumi vari.

 

A PRANZO FUORI CONSIGLIA
L’abbinamento vinicolo con la torta al testo è strettamente legato al tipo di ripieno che preferiamo. Con la farcitura vegetariana assolutamente da provare il Grechetto, uva autoctona presente in quasi tutti i disciplinari di produzione dei vini bianchi a Denominazione d'Origine Controllata dell'Umbria, con i salumi e formaggi viriamo sul Torgiano Rosso, perfetto con le sue note fruttate ed il discreto corpo. Per finire, la dolcezza la lasciamo ad un ottimo abbinamento come la torta al testo con nutella, da abbinare alla versione passita del Sagrantino di Montefalco.

 

PER LO STADIO
Trestina, poco più di 1.800 abitanti, è una frazione di Città di Castello. Per raggiungerla in macchina bisogna percorrere 50 chilometri scarsi di strada e prendere l’uscita Città di Castello sud sulla SS3 bis, proseguendo poi verso Umbertide. Lo stadio “Lorenzo Casini” si trova in via Gran Bretagna 3. Ai tifosi amaranto sarà riservata una piccola tribuna ospiti: biglietti in vendita a 12 euro al botteghino dell’impianto, aperto dalle ore 13.30. Ingresso gratuito per gli under 14.

 

scritto da: Fabio Panci, 16/03/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Amaranta, il 16/03/2012 alle 19:16

Foto Commenti

Fatemi capire: ma io mentre andavo a Citta' di Castello a inizio canpionato, da Monterchi (quindi senza prendere la superstrada) vidi sulla destra (poco prima di citta' di castello) un cartello con l'indicazione Trestina. Non si va di li??

Commento 2 - Inviato da: Amaranta, il 18/03/2012 alle 00:39

Foto Commenti

va beh, da qualche parte la trovo, visto che nessuno mi ha risposto....

Commento 3 - Inviato da: il ferro, il 18/03/2012 alle 17:28

Foto Commenti

l'hai trovato??? così per l'anno prossimo te lo ricordi.....Cry