Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 22a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Gozzano01Alessandria
Juventus U2322Novara
Pianese00Pro Vercelli
Renate21Giana Erminio
Albinoleffe01Pistoiese
Olbia12Siena
Lecco22Arezzo
Pergolettese00Como
Carrarese21Pontedera
Monza20Pro Patria
MONDO AMARANTO
il saluto di Riccardo
NEWS

Un po' d'amaranto sull'altra panchina. La strana serata di Nofri, l'ex che non può perdere

Il tecnico della Viterbese, subentrato a Bertotto quindici giorni fa, al Comunale ci ha giocato (vincendo il Cnd nel 1996) e allenato, conservando un forte legame con la tifoseria. Ma domani sera non avrà tempo e spazio per i ricordi: i gialloblù sono reduci da una sconfitta e la figura di Piero Camilli incombe. ''Affrontiamo un Arezzo d'alta classifica e che si è ricompattato. Probabile che cambieremo qualcosa negli uomini e nel modulo''



Federico Nofri, 47 anni, ex amarantoE' stato il primo allenatore scelto da Ferretti (subentò a Bacis nell'inverno 2013) e, per come si sono messe le cose, potrebbe anche essere l'ultimo ad affrontare l'Arezzo di questa proprietà. Federico Nofri domani sera si rimetterà in connessione con il suo passato amaranto, anche se è probabile che non avrà troppo tempo e spazio per i ricordi. La figura di Piero Camilli è ingombrante, specie quando vieni da una sconfitta e sai che perdere ancora potrebbe essere rischioso.

In ogni caso, per Nofri non sarà una partita qualunque. Ad Arezzo ci ha giocato per due stagioni, vincendo il Cnd e arrivando ai play-off di C2 con la fascia di capitano al braccio. Una squadra di futuri allenatori quella, con tanti elementi che poi hanno avviato la carriera in panchina: da Mosconi a Semplici, da Bifini a Battistini. In amaranto Nofri tornò quattro anni fa per condurre la squadra alla salvezza in serie D. Poi non fu confermato. L'ultima gara di quella stagione, curiosamente, fu proprio a Viterbo nei play-off: 1-1 al 90', amaranto fuori ai rigori (errori decisivi di Piccolo e Zuppardo).

 

Tre i precedenti contro l'Arezzo: nello score c'è una sconfitta quando guidava il Castel Rigone (1-0 per l'Arezzo, gol di Raso), una vittoria con il Todi (0-1) e un pareggio con il Foligno (1-1, pari amaranto di Essoussi al 94').

Domani la Viterbese non avrà lo squalificato Loris Tortori e l’infortunato Zhivko Atanasov. “Le assenze fanno parte del gioco, ci stanno – commenta Nofri, che domani sera siederà in panchina per la prima volta dal suo ritorno alla guida della squadra gialloblu, dopo aver scontato due turni di squalifica. Ma dobbiamo scendere in campo compatti e andare a fare la nostra partita”.

 

“L'Arezzo è una squadra che si è ricompattata, ha un collettivo già ben assemblato perché molti sono gli stessi giocatori dello scorso anno. Sarà una gara difficile, lo sappiamo, davanti hanno un potenziale offensivo importante, penso a Moscardelli e Cutolo ma non solo a loro. L’organico amaranto è di alta classifica e il cambio di allenatore sembra aver dato maggiore continuità ai risultati, quindi dobbiamo stare molto attenti e affrontare questa gara con la giusta concentrazione”.

“Forse qualche variazione negli uomini e nel modulo ci sarà – conclude Nofri. Siamo pronti anche ad effettuare eventuali cambi in corsa. Sappiamo di doverci migliorare, specie per quanto riguarda errori individuali che possono pregiudicare il risultato, come accaduto col Siena. Dobbiamo essere più concreti e attenti”.

 

Questi i giocatori convocati da Federico Nofri per la gara di domani sera contro l'Arezzo

Andrade Siqueira Jefferson, Baldassin, Bismark, Celiento, Cenciarelli, Di Paolantonio, Iannarilli, Kabashi, Mbaye, Mendez, Micheli, Musacci, Pacciardi, Peverelli, Pini, Razzitti, Sané, Sini, Vandeputte, Varutti, Zenuni.

 

scritto da: La Redazione, 28/10/2017





comments powered by Disqus