Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Filippo, Raffaello e Stefano in Islanda
NEWS

Cenetti fuori, Pavanel deve rimettere mano al centrocampo. C'è anche l'opzione giovani

L'infortunio del mediano, uscito anzitempo contro la Viterbese, non sembra grave ma il giocatore dovrà saltare di sicuro le partite con Gavorrano e Pro Piacenza. L'allenatore sarà quindi costretto a rimescolare le carte in un reparto che stava trovando continuità. Dal ritorno di Corradi in posizione centrale alla promozione di Yebli, passando per le alternative Criscuolo e Benucci, ecco le vie d'uscita. Con un punto fisso che è il ritrovato De Feudis



Massimiliano Benucci, classe '98Non ci sono lesioni ossee alla caviglia destra e già questa è una buona notizia. I primi esami cui è stato sottoposto Giacomo Cenetti alimentano un certo ottimismo, anche se ulteriori accertamenti sono in programma nei prossimi giorni per capire l'esatta entità dell'infortunio.

Il centrocampista si era fatto male domenica sera contro la Viterbese, all'inizio del secondo tempo, e la sua uscita in barella aveva fatto lievitare la preoccupazione per un incidente serio e con tempi di recupero molto lunghi, che avrebbero creato non pochi problemi a Pavanel. Il quadro generale, invece, sembra più incoraggiante.

 

Sembra scontato, comunque, che Cenetti dovrà saltare la prossima partita di Grosseto contro il Gavorrano e anche quella successiva, in programma domenica 12 al Comunale contro la Pro Piacenza. Il suo rientro, presumibilmente, potrebbe essere messo in calendario per il 19 novembre, quando l'Arezzo riceverà il Cuneo

Più tranquillizzanti le condizioni di Luciani, anche lui uscito anzitempo nell'ultima partita, e Ferrario, assente domenica scorsa per un problema muscolare. Entrambi dovrebbero essere disponibili per mercoledì, mentre resta il punto interrogativo su Gerardini, sofferente da tempo per un problema alla caviglia.

 

Giuseppe De Feudis, titolare in cabina di regiaSenza Cenetti, titolare nelle gare di campionato più recenti, Pavanel dovrà pensare a come rimpiazzarlo nel reperto mediano, che stava trovando una sua fisionomia e una certa stabilità. Potrebbe essere promosso titolare Yebli, anche se il giocatore ha sbalzi di rendimento evidenti e non ha ancora raggiunto quella continuità che sarebbe necessaria. Però ha fisicità e può essere un buon jolly a gara in corso.

L'altra alternativa è riportare Corradi a fare la mezz'ala. In questo caso, a catena, l'allenatore si troverebbe costretto a coprire la corsia di sinistra con l'under Franchetti o, più probabile, con Sabatino, togliendolo dal terzetto di difesa dove a quel punto verrebbe promosso Muscat. Un rimescolamento di carte che in questo momento, Pavanel avrebbe evitato volentieri, anche perché proprio Corradi e Sabatino, in due ruoli inediti o quasi, stanno facendo bene.

 

In realtà ci sono pure altre due opzioni, sempre riguardanti la linea verde. Una è quella di Criscuolo, ventenne di scuola Samp che ancora non ha all'attivo nemmeno un minuto. E che però è più regista che mezz'ala. L'altra è quella di Benucci, 19 anni, utilizzato nello spezzone finale della partita con il Pontedera e che può giocare sia sull'esterno che in posizione più centrale.

L'unico che in questo momento sembra imprescindibile per il gioco della squadra è De Feudis, tornato da un mesetto a questa parte su standard di rendimento molto buoni. Dopo un'estate da separato in casa e un avvio di stagione poco positivo, il 34enne centromediano si è conquistato la maglia da titolare a suon di prestazioni. Una sorpresa fino a un certo punto.

 

scritto da: Andrea Avato, 03/11/2017





comments powered by Disqus