Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 19a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carraresesab21.15Pianese
Alessandriadom15.15Pro Vercelli
Giana Erminiodom15.15Pro Patria
Novaradom15.15Siena
Olbiadom15.15Juventus U23
Renatedom15.15Arezzo
Comodom17.45Albinoleffe
Gozzanodom17.45Pergolettese
Pistoiesedom17.45Lecco
Pontederadom17.45Monza
MONDO AMARANTO
Francesco, Maurizio, Marco e Luca a San Siro
NEWS

Da adesso e fino alla fine, serve tutto un altro Arezzo

E' stata una settimana in cui per la prima volta si è percepito sulla pelle il morso della delusione. Il Pontedera il campionato può solo perderlo, ma buttarla in vacca a otto giornate dalla fine sarebbe una follia. Senza Mencarelli e Martinez, Bacis torna al 4-4-2 per affrontare virilmente un Trestina battagliero. Campo stretto e terreno gibboso, stavolta, conteranno zero



Michele Bacis, 33 anni a ottobreE’ stata una settimana strana, la prima in cui l’Arezzo ha realmente percepito sulla pelle il morso della delusione. In precedenza, pure nei periodi in cui c’erano stati degli ostacoli da superare, la speranza aveva sempre avuto il sopravvento, anche perché fondata sulla razionalità. Adesso, dopo il pareggio di Ponte San Giovanni e la sconfitta con il Pierantonio, le cose sono cambiate. A otto giornate dalla fine e con 8 punti di vantaggio, il Pontedera il campionato può solo perderlo. Ma otto domeniche sono un’eternità, sono metà girone di ritorno e buttarla in vacca sarebbe il modo peggiore per affrontare la realtà.
Martucci martedì scorso ha catechizzato a lungo la squadra. E quell’ora e mezza trascorsa dentro lo spogliatoio, con Bacis e tutti i membri dello staff presenti, è servita se non altro a togliere di mezzo equivoci e dubbi: non ci sono gruppi e gruppetti, non esistono spaccature fra giocatori né con l’allenatore. Sono tutti sulla stessa barca. La riprova si è avuta mercoledì quando ha parlato Bucchi, uno che in carriera qualche momento delicato l’avrà di sicuro trascorso. Il portiere è stato spietato con se stesso e con i compagni, ha cancellato ogni alibi, ha invocato una reazione d’orgoglio.
Ora bisogna solo aspettare il campo. Una settimana del genere o ti spegne definitivamente o ti offre lo stimolo per rialzare la testa. L’Arezzo non ha alternative e, dopo tante parole smentite dai fatti, deve dimostrare un minimo di virilità, che unita alle qualità tecniche porterebbe a un’inversione di tendenza. E’ quello che hanno chiesto i tifosi, che ha promesso Bucchi, che cercherà di ottenere Bacis.
A Trestina ci sarà da battagliare e in questa chiave si profila il ritorno al 4-4-2. Macellari e Secci terzini, Chiarini e Pecorari centrali di difesa, Ciasca e Mautone in mediana, Bozzoni e Rubechini esterni, la coppia Raso-Cissé davanti: ieri sono stati provati e riprovati i movimenti d’attacco e le scalature in marcatura per oliare i meccanismi utilizzati fino a qualche mese fa. Ma il modulo conta relativamente, molto di più servirà interpretarlo a dovere e con la testa giusta. Senza Mencarelli squalificato, senza Martinez alle prese con la pubalgia, con Crescenzo che partirà dalla panchina dopo le tre partite settimanali con l’under 18, occorre una risposta di gruppo.
Il campo è stretto, il terreno non proprio un tappeto, l’avversario ostico e agguerrito. Tutti dettagli che stavolta conteranno zero.

 

articolo pubblicato sul Nuovo Corriere Aretino

 

Bacis in conferenza stampa

"Ho chiesto ai ragazzi di dare il massimo. In campo voglio vedere prima ancora che i giocatori 18 uomini che lottano per un unico obiettivo. Giocheremo con un 4-4-2 come abbiamo già fatto domenica cambiando in corsa. Sarà importante tenere alta la concentrazione e stare dietro la linea della palla in fase difensiva". Sul pullman che prenderà la via di Trestina saliranno 21 giocatori, tutta la rosa quindi compresi anche l'infortunato Martinez, Crescenzo reduce da tre partite in quattro giorni con la Nazionale e lo squalificato Mencarelli. "L'idea è nata dalla società e dai calciatori - ha confessato il tecnico. Per la prima volta tutti i ragazzi, anche quelli che non potranno scendere in campo, parteciperanno al raduno prepartita e poi verranno con noi. E' un modo per stare tutti più vicini e uniti".

 

I 21 convocati. Portieri: Bucchi, Scarpelli, Dolci. Difensori: Chiarini, Macellari, De Martino, Pecorari, Pucci, Secci. Centrocampisti: Bozzoni, Ciasca, Idromela, Mautone, Nofri, Rubechini, Zurli. Attaccanti: Peraccini, Borgogni, Cisse, Raso, Martinez.

 

scritto da: Andrea Avato, 17/03/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: ale 65, il 17/03/2012 alle 08:21

Foto Commenti

così a mente fredda un pò per perchè ci spero o per illudermi ...otto giornate , dobbiamo provarci, lo sò che sarà dura ma ancora possiamo anzi possono fare il miracolo, non possiamo buttare via ciò che abbiamo fatto di buono fino ad ora il margine per raggiungere la capolista esiste poi metticamoci uno scontro diretto da giocare , è li a quella partita che noi dobbiamo arrivare carichi grintosi e convinti di potercela fare .

No ragazzi non mollate ora fateci vedere che noi tifosi abbiamo sbagliato nel giudicarvi male, dimostrateci che siete dei professionisti ma soprattutto degli uomini che lottano .

Commento 2 - Inviato da: scossa, il 17/03/2012 alle 10:18

Foto Commenti

QUOTE

Alò...........

UNQUOTE

Commento 3 - Inviato da: Marco Bianchi, il 17/03/2012 alle 12:33

Foto Commenti

Fino alla fine!!!! Yell

Commento 4 - Inviato da: chiana, il 17/03/2012 alle 13:42

Foto Commenti

Il problema sarà con che spirito affrontare le prossime otto partite sugli spalti... domani a trestina si va a prendere il fresco?

Commento 5 - Inviato da: scossa, il 17/03/2012 alle 15:14

Foto Commenti

e se ne vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

Commento 6 - Inviato da: il ferro, il 17/03/2012 alle 16:57

Foto Commenti

tre partite fa si parlava di UNDICI FINALI

ora di OTTO FINALI

ONORATE LA MAGLIA CARI EFFEMMINATI DE TRASTEVERE!!!!

 primi o secondi o terzi ma CON LA BAVA ALLA BOCCA E L'OCCHI ROSSI!!!!rispettate che vi sostiene,col tifo e coi soldi!!!!poi oramai quello che viene viene!!! e a PONTEDERA VOGLIO VINCERE ANCHE SE SIAMO A MENO 4560000. o pezzi de gambe granata da tutte le parti.

BASTA GIOCARE MOSCI!!! LA FORMAZIONE SEMBRAVA:

-cecchi paone

-alfonso signorini

-malgioglio

-tiziano ferro

-ivan cattaneo

-ricky martin

-pecoraro scanio

-il vecchio ADUA (ciao fratellino!!)

-marcone (quelo che andava in giro co le maglie de tutte le squadre e intortava i cittini.)

-il mago otelma

-nicky vendola

-franco grillini

 

... E IO NON VOGLIO ESSERE IL DODICESIMO DI UNA SQUADRA COSì.....

Commento 7 - Inviato da: bravoo, il 17/03/2012 alle 18:38

Foto Commenti

dai fuori le palle vincere....vincere,,e onorare la maglia...scusate che non è poco...forza arezzo ovunque...

Commento 8 - Inviato da: Moderato, il 17/03/2012 alle 19:49

Foto Commenti

Juniores 6 A 1 a Orvieto, asfaltati!!! Grandi ragazzi!!

Commento 9 - Inviato da: scossa, il 17/03/2012 alle 23:41

Foto Commenti

evvviva il QUOTE!!

Commento 10 - Inviato da: il ferro, il 18/03/2012 alle 13:01

Foto Commenti

evvviva il QUOTE!!