Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi10Pianese
Arezzo02Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Teti, Pera, Lelo, Vasco, Chiodo, Betti, Meo, Bane, Nico a San Siro
NEWS

Us Arezzo, tre soluzioni sul tavolo. Ghinelli a Block Notes: ''questa settimana è decisiva''

Ventaglio di alternative per la crisi societaria. Quella dell'imprenditore Di Matteo, in partnership con l'imprenditoria aretina, resta un'opzione concreta, ma ce ne sono altre: un acquirente di fuori Arezzo che non ha subordinato il suo arrivo a finanziamenti cittadini e un gruppo con sede al nord Italia con un progetto legato anche a una quota di minoranza per gli sponsor locali. L'obiettivo di Ferretti, del vicepresidente Riccioli e anche del sindaco, ospite ieri sera a Teletruria, è chiudere in tempi brevi



il sindaco Ghinelli ospite di Block Notes a TeletruriaTre soluzioni sul tavolo per restituire solidità e un futuro certo all'Arezzo. Ieri sera a Block Notes è emerso un quadro più chiaro rispetto agli ultimi giorni, anche se siamo ancora in fase di trattative e manca l'ultimo passo, il precontratto che dia una svolta decisiva alla situazione di stallo di adesso. 

Qualcosa, comunque, si sta muovendo per il verso giusto. Già il fatto che ci siano più alternative per il domani della società, invita al cauto ottimismo che hanno espresso sia il vicepresidente Riccioli che il sindaco Ghinelli, ospite in studio a Teletruria.

 

Schematizzando, la fotografia attuale è questa. C'è l'opzione legata a Nicola Di Matteo, il quale ha già incontrato sia Ferretti che Riccioli e il sindaco. L'imprenditore campano, ma con base operativa in Emilia Romagna, ha avviato nei giorni scorsi la due diligence, prendendo visione dei documenti contabili dell'Arezzo.

Domani è previsto un nuovo vertice per arrivare al dunque. Di Matteo ha chiesto la collaborazione dell'imprenditoria locale, sia sotto forma di sponsorizzazioni che di partecipazione decisionale. ''A me Di Matteo ha fatto una buona impressione'' ha chiosato Ghinelli.

 

 

Un'altra strada porta a un singolo imprenditore di fuori Arezzo, che ha manifestato l'intenzione di rilevare l'Us Arezzo da solo e senza subordinare il suo arrivo a finanziamenti aretini. E' una trattativa, questa, che sta seguendo il presidente Ferretti in prima persona, ovviamente con l'aiuto di Riccioli. 

''Non conosco i dettagli dell'operazione, anche se con Ferretti mi sono sentito spesso e ci siamo dati scadenze ravvicinate per un aggiornamento costante''. Queste le parole del sindaco, che non ha scartato la possibilità di un altro presidente slegato dall'economia cittadina, anche se ha ribadito la preferenza per un coinvolgimento diretto o indiretto di denaro indigeno.

 

Il terzo percorso è stato avviato con un gruppo che ha interessi in tutta Italia, sede al nord e intenzioni serie. Nel progetto rientrerebbe anche l'acquisizione di una quota di minoranza da parte degli sponsor aretini, quota inizialmente ridotta ma con la possibilità di dilatarla nei mesi a venire. ''Stiamo lavorando per una soluzione che non serva solo a scollinare dicembre o arrivare fino a giugno, ma che sia duratura'' ha spiegato il sindaco, il quale ha anche caldeggiato ''un peso maggiore dell'Us Arezzo all'interno della Federazione''

Molte parole al momento, ma concrete e che aprono scenari interessanti. La certezza è che questa settimana sarà calda. Ferretti vorrebbe chiudere entro metà mese, Riccioli ha parlato di novità in tempi relativamente brevi e Ghinelli ha confermato: ''i prossimi giorni saranno decisivi''.

 

scritto da: Andrea Avato, 07/11/2017





Il sindaco a BN: ''Più acquirenti per l'Arezzo''

comments powered by Disqus