Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Sava, Poggio, Strip e Gamba in posa con Riccardo Schicchi
NEWS

Squalifiche, acciacchi, digiuni. Bacis ha un attacco da reinventare

Il reparto offensivo amaranto resta il più prolifico del campionato, l'unico oltre la soglia dei 50 gol realizzati. Eppure è proprio da qui che nascono i problemi più pressanti: Raso oggi verrà fermato dal giudice sportivo, Martinez soffre di pubalgia, Cissé non segna dal 29 gennaio e Borgogni è ancora a secco. Domenica servirà l'aiuto dei centrocampisti, ma è probabile che venga aggregato qualche ragazzo della Juniores



Salim Cissé, classe '92, 7 gol in stagioneL’attacco dell’Arezzo è sempre il migliore del girone, l’unico sopra la soglia dei 50 gol realizzati. Eppure in questo momento è proprio dal reparto offensivo che stanno nascendo i problemi più pressanti.
Fra infortuni, squalifiche, cali di forma e contingenze varie, domenica Bacis dovrà fare di necessità virtù e ricomporre il puzzle in maniera assolutamente inedita. Raso mancherà per scontare un turno di sospensione, Martinez per acciacchi fisici e tutto il peso della finalizzazione ricadrà sulle spalle di Borgogni e Cissé. Ad aiutarli ci penseranno i centrocampisti, ma non è da escludere che qualche punta di ruolo venga pescata dalla Juniores, come accaduto a Trestina con Peraccini. In ballo ci sono anche Postiglione, bomber dell’Arezzo baby con 17 segnature, e Soldani, che però è rientrato da un mesetto dopo un delicato intervento chirurgico.
Gli amaranto, guardando i numeri, hanno sempre trovato la via della rete con regolarità. Anche nel girone di ritorno, nonostante la flessione, sono rimasti a secco appena una volta, a Piancastagnaio, solo che adesso le bocche da fuoco sono letteralmente decimate.
Raso oggi verrà squalificato dal giudice sportivo per il rosso rimediato a Trestina. Imperdonabile l’ingenuità commessa in occasione della seconda ammonizione, con l’Arezzo in superiorità numerica e il centravanti che era già stato cartellinato per il fallo di braccio (peraltro inesistente) costato il rigore contro. Al danno di aver lasciato la squadra in dieci dopo neanche un tempo, si aggiunge la beffa di un’altra partita da saltare per intero. Oltre al suo cannoniere più prolifico (12 gol in campionato), Bacis dovrà rinunciare pure al vice. Martinez (11 volte a bersaglio) soffre di pubalgia, non si è allenato nemmeno ieri dopo una settimana di lavoro a parte e sta proseguendo il percorso di recupero fatto di fisioterapie e posture antinfiammatorie. Salvo miracoli, con lo Zagarolo andrà di nuovo in tribuna.
Il compito di buttarla dentro verrà affidato a Salim Cissé, che a Trestina è apparso in ripresa. Il guineano non segna dal 29 gennaio, quando bucò la Sansovino con un contropiede da applausi, un mix di potenza e velocità. Poi ha preso parte al torneo di Viareggio e ha accusato un periodo di flessione anche fisiologico, considerando che si parla di un ragazzo di 18 anni che fino a un anno fa viveva in un mondo completamente diverso e non aveva mai giocato a pallone.
A fargli da spalla ci sarà Borgogni, ancora in cerca del primo gol in amaranto. Arrivato al mercato di dicembre, l’ex trequarti di Sansovino, Teramo e Messina, potrebbe partire titolare per la quarta volta, stavolta giocando da rifinitore alle spalle di Cissé in un probabile 4-2-3-1.
Non è un momento facile per l’Arezzo, staccato di 10 punti dalla vetta e con la spada di Damocle di un esilio in campo neutro, oltre che a porte chiuse. In tre settimane è incredibilmente girata la stagione.

 

articolo pubblicato sul Nuovo Corriere Aretino


scritto da: Andrea Avato, 21/03/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Giotto, il 21/03/2012 alle 10:34

Foto Commenti

Andrea è scontato dire che oltre la stagione, a noi ce gira qualcos'altro..........................

Commento 2 - Inviato da: Andrea Avato, il 21/03/2012 alle 10:37

Foto Commenti

Dillo a me, che mi toccherà rifarmi dare del fallito dai vecchini di Trestina girati verso la tribuna stampa!!!

Commento 3 - Inviato da: Perennium, il 21/03/2012 alle 12:45

Foto Commenti

"""""l’Arezzo, staccato di 10 punti dalla vetta e con la spada di Damocle di un esilio in campo neutro, oltre che a porte chiuse.""""""

Andrea, cosa vuoi dire? Mi sono perso qualcosa? Di quale spada di Damocle parli?

Commento 4 - Inviato da: frick, il 21/03/2012 alle 12:56

Foto Commenti

Niente squalifica: Smile

- 1500, 00 euro di multa

- 3 giornate a SECCI

-1 giornata a RASO e PECORARI (magià si sapeva)

Commento 5 - Inviato da: chiana, il 21/03/2012 alle 13:02

Foto Commenti

Cosa ha fatto Secci per avere 3 giornate... mi risulta fosse in campo e non a casa dell'arbitro KissCool

Commento 6 - Inviato da: il ferro, il 21/03/2012 alle 13:10

Foto Commenti

soldani-postiglione.

ormai che non conta più,li vogliamo valorizzare e fargli fare esperienza???

che si fa giocare a fare un martinez rotto o un cissè fermo tassellato....borgogni è utile quanto la fava di luxuria....BASTA!!! rabuschi tocca a voi!!!!

Commento 7 - Inviato da: il ferro, il 21/03/2012 alle 13:11

Foto Commenti

secci poichè troppo magro è stato spedito in ritiro al mac donald....

Commento 8 - Inviato da: chiana, il 21/03/2012 alle 13:12

Foto Commenti

Ferro Cissè malgrado tutto anche domenica è stato di gran lunga il migiore in campo... in attacco lui ed altri due ragazzini.

Commento 9 - Inviato da: Roby, il 21/03/2012 alle 13:18

Foto Commenti

Scusa Andrea se vado fuori tema, ma ti volevo chiedere se sai qualcosa riguardo agli articoli apparsi ieri ed oggi sul corriere di arezzo dove si profila l'entrata in società di Zerbini che porterebbe non so.di, ma le sue strutture ed il settore giovanile?

Commento 10 - Inviato da: il ferro, il 21/03/2012 alle 13:28

Foto Commenti

no,cissè va bene. ma è un rabuschio anche lui.....insomma oramai valorizzare i bravi citti della juniores mi pare d'obbligo. senza dimenticare che la pianese è a 6 punti. non si sa mai.

Commento 11 - Inviato da: Giotto, il 21/03/2012 alle 14:32

Foto Commenti

Quel progetto di Zerbini era troppo bello per essere vero. Un Arezzo village per far crescere, studiare e alloggiare giovani calciatori, proporre tornei regionali e nazionali, il tutto dietro alla stadio, nostra sede societaria....... appunto troppo bello.

Alò Comune, facce murare sto Arezzo village, ma a voi che ve costa???

Commento 12 - Inviato da: Roby, il 21/03/2012 alle 15:02

Foto Commenti

Secondo me questo eventuale arezzo village o cittadella amaranto comunque lo si voglia chiamare se fatto bene avrebbe più importanza nel futuro dell'Arezzo di una promozione!

Commento 13 - Inviato da: Andrea Avato, il 21/03/2012 alle 15:14

Foto Commenti

PER ROBY (9)

Su questa vicenda c'è riserbo massimo da parte di tutti i diretti interessati, per svariati motivi. Credo comunque che sia un'ipotesi che l'Arezzo sta prendendo in considerazione molto concretamente.

Commento 14 - Inviato da: DaM, il 21/03/2012 alle 15:40

Foto Commenti

Secondo me questo eventuale arezzo village o cittadella amaranto comunque lo si voglia chiamare se fatto bene avrebbe più importanza nel futuro dell'Arezzo di una promozione!

questa che dici é una grande veritá, il mio terrore é peró che la mancata promozione di quest´anno porti all'abbandono di qualunque iniziativa di questo tipo. Probabilmente é una paura infondata e un po' irrazionale, che nasce dal fatto che in pratica da piú di un decennio ogni anno si é sempre disfatto quanto si é costruito l'anno prima, e questo indipendetemente da quanto di buono ci fosse stato. Io questo Zerbini non lo conosco, ma se non é uno che passa di qui per svernare ma ha a cuore le sorti dell'Arezzo, forse l'alchimia potrebbe essere quella giusta.

Commento 15 - Inviato da: Keaton, il 21/03/2012 alle 15:53

Foto Commenti

Le paure di Dam sono anche le mie precise, precise.

La creazione di una forte struttura a livello giovanile  che potesse fare da riferimento per le tante realtà che ci sono in provincia sarebbe una gran cosa, senza che quest'ultime si debbano appoggiare a Siena, Atalanta, Empoli ecc..

Forse è un sogno o forse no, sperando che la società non perda la voglia d'investire a causa della mancata promozione. 

Commento 16 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 21/03/2012 alle 15:58

Foto Commenti

Commento 12 - Inviato da: Roby, il 21/03/2012 alle 15:02

Foto Commenti

Secondo me questo eventuale arezzo village o cittadella amaranto comunque lo si voglia chiamare se fatto bene avrebbe più importanza nel futuro dell'Arezzo di una promozione!

 

CAZZAROLA se sarebbe più importante......tempo un paio d'anni l'Arezzo avrebbe tutto un altro sex appealLaughing

Commento 17 - Inviato da: bravoo, il 21/03/2012 alle 18:24

Foto Commenti

CE DA FARE 14 PARTITE ANCORA..CHI GIOCA????ZERBINI...AVATO...IL FERRO...E CISSE...O DONATI....PEDALARE PEDALARE..CHE QUI CE GENTE CHE GLI GIRA I COGLIONI MA FITTO FITTO CHE NON AVETE IDEA.......

Commento 18 - Inviato da: el lagarto, il 21/03/2012 alle 19:44

Foto Commenti

Bravo Mino, così tutte le pallonate le prendi te.Tongue out

Commento 19 - Inviato da: Hic Sunt Leones 75, il 21/03/2012 alle 20:26

Foto Commenti

vogliamo  esser  pagati....