Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 10a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Olbiamer15Albinoleffe
Carraresemer18.30Como
Giana Erminiomer18.30Pergolettese
Leccomer18.30Juventus U23
Pontederamer18.30Pro Patria
Renatemer18.30Novara
Alessandriamer20.45Pistoiese
Monzamer20.45Gozzano
Pro Vercellimer20.45Arezzo
Sienamer20.45Pianese
MONDO AMARANTO
Marco e la sua passione amaranto
NEWS

Core business nell'edilizia e attività diversificate. Marco Matteoni presidente dell'Arezzo

Svelato il nome del successore di Mauro Ferretti. Classe '63, è a capo di Matteoni Group srl e presidente del direttivo edilizia di Confartigianato imprese di Roma. Ricopre cariche di vario tipo in tredici società che si occupano di compravendita di immobili, costruzione di edifici, centri benessere e consulenze. La scorsa estate ha rilevato il Giornale d'Italia ed è proprietario del network Italian Television, oltre che presidente onorario e sponsor di Asd Olimpus, società di calcio a 5. Il suo biglietto da visita: ''Ho interessi anche nella ristorazione, nel catering e nello smaltimento rifiuti. Prima voglio conoscere, voglio capire come funziona un determinato settore, e quindi investo, ma sempre senza mettermi in mostra. Mi piace più fare che apparire''



Marco Matteoni, 54 anni, nuovo presidente dell'Us ArezzoSi chiama Marco Matteoni l'imprenditore che succederà a Mauro Ferretti alla presidenza dell'Us Arezzo. A Roma è un nome conosciutissimo e sinonimo di solidità: è a capo di Matteoni Group srl e presidente del direttivo edilizia di Confartigianato imprese della capitale. 

Classe '63, Matteoni ricopre cariche e qualifiche (amministratore unico, presidente di Cda, membro del direttivo, consigliere) in tredici società che si occupano di compravendita di immobili, costruzione di edifici, centri benessere e consulenze.

La scorsa estate ha rilevato il Giornale d'Italia, quotidiano online diretto da Francesco Storace, ed è proprietario di Italian Television, network che trasmette su 140 canali televisivi digitali terrestri e satellitari SKY in Italia ed Europa e su monitor con palinsesto "IN ONDA" nelle catene italiane affiliate nel mondo.

Matteoni è anche presidente onorario e sponsor dell'Asd Olimpus Roma, società di calcio a 5 che iscrive ai vari campionati squadre maschili, femminili e giovanili.

Sarà lui a coordinare il gruppo di imprenditori che hanno acquisito il pacchetto di maggioranza dell'Us Arezzo con Neos Solution, la società consortile la cui composizione, quindi, era indicativa solo relativamente. La presentazione del nuovo organigramma, una volta assegnate le cariche sociali, è in programma per questo fine settimana o all'inizio della prossima.

 

In un'intervista concessa pochi mesi fa proprio al Giornale d'Italia, Marco Matteoni ha tratteggiato di se stesso un ritratto che ne rappresenta un dettagliato biglietto da visita, con una data che, per coincidenza, lo accomuna all'Us Arezzo: “Vengo da una famiglia di imprenditori nell’edilizia. Prima mio nonno, quindi mio padre, adesso io e i miei figli, con la femmina che ha già il 90% delle quote. Poi toccherà all’altro mio figlio entrare, quando sarà maggiorenne.

La nostra è una famiglia che ha iniziato a costruire a Roma nel 1923. Io ho avuto la fortuna, e credo anche la capacità, di raccogliere la fiducia di tante persone che mi hanno affidato diversi investimenti. Il core business resta quello dell’edilizia, ma affiancandolo a tanti servizi, anche innovativi. A chi acquista una casa da noi, ad esempio, possiamo organizzare anche il ricevimento di nozze, tanto per dirne una.

Il gruppo si è diversificato: ho investito anche nella comunicazione, nel catering, nella ristorazione, nello smaltimento rifiuti. Ma sempre mantenendomi dietro le quinte, un po’ al buio. Anche perché è mia abitudine fare tutte le cose in maniera oculata: prima voglio conoscere, voglio capire come funziona un determinato settore, e quindi investo, ma sempre senza mettermi in mostra. Mi piace più fare che apparire”.

 

scritto da: Andrea Avato, 29/11/2017





comments powered by Disqus