Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Alessio, Francesco, Luchino, Poggio e Peiote allo stadio
NEWS

Arezzo, tre punti per il nuovo corso di Matteoni. 4-3-1-2 e rabbia in corpo contro il Prato

Domani la prima volta allo stadio per i neo dirigenti amaranto. Dopo le sconfitte di Siena e Livorno in campionato e Coppa Italia, Pavanel vuole una squadra ''con la bava alla bocca'' per conquistare una vittoria pesante ai fini della classifica. Formazione senza sorprese: difesa a quattro e rombo a centrocampo. In porta confermato Borra



Davide Moscardelli, 37 anni, 5 gol in stagione''Dobbiamo schiumare rabbia''. E' una frase che Massimo Pavanel va ripetendo da giorni, che ha ribadito anche stamattina in conferenza stampa e che fotografa alla perfezione il momento dell'Arezzo, reduce da due prestazioni migliori del risultato finale.

A Siena in campionato e a Livorno in Coppa Italia, gli amaranto non avrebbero meritato di perdere e invece hanno perso. Pavanel ha apprezzato i progressi sul piano del gioco ma ha anche individuato il difetto da correggere: ''Dobbiamo essere più cinici e più incisivi davanti. Le occasioni le creiamo, dobbiamo anche sfruttarle. Cellini adesso è una carta in più che posso giocarmi, quindi aumentano le alternative''.

 

Prendere sottogamba il Prato, che si trova nei bassifondi della classifica e in trasferta non ha vinto mai, sarebbe il guaio più grosso. ''Le ultime due partite tra campionato e Coppa le hanno vinte entrambe - ha ammonito il mister. Davanti hanno giocatori talentuosi come Ceccarelli e Piscitella. E alcune gare le hanno perse sul filo di lana senza meritarlo. Dovremo avere la bava alla bocca e spingere più di loro''.

Confermato il 4-3-1-2, almeno inizialmente, con quello che possiamo definire l'undici titolare di questo periodo. In porta toccherà ancora a Borra, anche se la prestazione di Ferrari a Livorno è piaciuta al mister: ''Non sono sorpreso. Ferrari ha qualità, deve solo gestire meglio l'aspetto emotivo''.

 

Per l'Arezzo quella di domani è un'altra partita fondamentale, anche alla luce della recente penalizzazione. Con un altro -2 che incombe per gennaio, mettere più punti possibili sulla zona calda diventa una necessità, in una domenica che segnerà la prima uscita per i nuovi proprietari, a cominciare dal neo presidente Marco Matteoni.

''Vogliamo vincere pure per questo - ha chiosato Pavanel - anche se noi dobbiamo continuare a fare quello che abbiamo fatto finora: pensare al campo e stop''

 

L'elenco dei 23 convocati amaranto

PORTIERI - 1 Ferrari, 22 Borra
DIFENSORI - 2 Talarico, 3 Rinaldi, 4 Sabatino, 5 Varga, 13 Muscat, 15 Ravanelli, 16 Luciani, 26 Franchetti
CENTROCAMPISTI - 6 Yebli, 7 Corradi, 8 Foglia, 18 De Feudis, 23 Criscuolo, 25 Quero
ATTACCANTI - 9 Moscardelli, 10 Cutolo, 11 Cellini, 17 D'Ursi, 19 Di Nardo, 27 Disanto
INDISPONIBILI - 14 Ferrario, 20 Cenetti
DIFFIDATI - Corradi, Rinaldi, Sabatino

 

L'elenco dei 21 convocati del Prato 

1 Sarr, 3 Seminara, 6 Bonetto, 7 Ceccarelli, 9 Vangi, 10 Piscitella, 11 Liurni, 13 Cecchi, 14 Calzolai, 15 Marini, 16 De Simone, 17 Guglielmelli, 18 Rozzi, 19 Marzorati, 20 Demoleon, 22 Alastra, 23 Ghidotti, 24 Badan, 25 Tchanturia, 26 Orlando, 29 Giannini

 

scritto da: Andrea Avato, 02/12/2017





Pavanel, caccia ai tre punti contro il Prato

comments powered by Disqus