Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Panno, Dicio, Peo e Lara in sardegna
NEWS

Un presidente da copertina. Belle figliole, cazzoni, il vate Zavaglia: Matteoni alla ribalta

Un esordio dirompente quello del massimo dirigente amaranto, che ha tenuto la scena prima, durante e dopo la partita contro il Prato, infilando una battuta dietro l'altra e annunciando movimenti importanti al mercato di gennaio: ''il dindarolo è stato rotto, stiamo contando gli spicci''. Silvia Cirocchi addetto stampa personale di Matteoni



l'arrivo in tribuna del presidente Marco MatteoniLa prima volta di Marco Matteoni è caduta in una gelida serata di inizio dicembre. Il tempo di presentarsi in tribuna e la gente di Arezzo ha fatto la conoscenza di quello che, stando alle premesse, è destinato a diventare un presidente da copertina. Del resto, fa anche l'editore e sa bene come dispensare gli spunti giusti per un titolo in prima pagina.

Dalla discriminante sulle belle figliole all'obiettivo di non essere considerato un presidente ologramma, dagli sfollagente che serviranno per mandare via gli spettatori in uno stadio sempre più pieno ai cazzoni dell'area politica di destra, gli spunti coloriti e sopra le righe non sono mancati.

 

Il primo gol della gestione Matteoni l'ha segnato Moscardelli e sotto molti aspetti non poteva che essere così. Romano e romanista come il presidente, il capitano è stato il match winner di una partita non proprio spettacolare, che ha riservato anche il curioso fuoriprogramma di un blackout durato sette minuti, con due torri faro dello stadio che si spengono e lasciano lo stadio in penombra.

 

 

La rappresentazione, per certi versi, di quello che è successo all'Arezzo nell'ultimo periodo dentro le stanze dei bottoni. Poi, per fortuna, la luce è ritornata e si è ricominciato a giocare. Una metafora calzante, cui magari ha pensato anche Matteoni prima di infilarsi nell'area hospitality durante l'intervallo, non senza aver dispensato le prime impressioni ai tifosi della tribuna.

 

Alla fine l'Arezzo si è portato a casa tre punti pesanti per una classifica che, nonostante le penalizzazioni e in attesa del mercato di gennaio, potrebbe migliorare ancora e non di poco. Anche se qualche magagna, Matteoni l'ha già individuata: la condizione atletica, per esempio, ma anche l'eccessivo timore nel giocare la palla e il buco in difesa, sulla destra, nel primo tempo.

Al mercato di gennaio comunque qualcosa di importante succederà, anche perché il dindarolo è già stato rotto e si stanno contando gli spicci (cit). ''Ci penserà Zavaglia, il mio vate, e state attenti a non aggiungere una R perché non sarebbe bello...''. Il primo Matteoni day si è chiuso così. Con l'ex agente di Francesco Totti che tra un mese dovrà rimettere mano all'Arezzo e renderlo più vicino ai desideri del presidente.

 

L'UFFICIO STAMPA DEL PRESIDENTE - L'Us Arezzo comunica che a partire da oggi entra a far parte dell’organigramma anche Silvia Cirocchi. Il neo presidente amaranto, come già anticipato durante la sua conferenza stampa post partita al termine della gara Arezzo–Prato, si avvarrà anche di un addetto stampa personale, in modo da poter rispondere alle esigenze di addetti ai lavori e tifosi. A Silvia Cirocchi va il benvenuto per essere entrata a far parte della grande famiglia U.S. Arezzo.

 

scritto da: La Redazione, 04/12/2017





Arezzo-Prato 1-0, la prima volta di Marco Matteoni

Arezzo-Prato 1-0
comments powered by Disqus