Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
saluti da Parigi da parte di Carlo
NEWS

Ristrutturazione stadio. Crediti d'imposta e bonus: per Matteoni potrebbe essere più facile

Accordo tra Comuni e Lega Pro per la promozione di attività congiunte finalizzate alla riqualificazione dell'impiantistica sportiva. E il Governo inserisce nella legge di stabilità agevolazioni sotto forma di credito d'imposta per lavori di ammodernamento sulle strutture. Prevista anche la stabilizzazione del fondo ''Sport e Perifierie'' per progetti gestiti da enti locali



una veduta dello stadio ''Città di Arezzo''A proposito di ristrutturazione degli stadi, argomento che sta molto a cuore al presidente Marco Matteoni. Associazione Nazionale dei Comuni e Lega Pro sottoscriveranno oggi un accordo che segue una direzione comune: la promozione di attività congiunte per la riqualificazione dell’impiantistica sportiva.

La convenzione, che verrà firmata e presentata alla stampa alle 13, prevede anche un “tavolo permanente”, che sarà il luogo di consultazione e confronto per intervenire con politiche di sostegno mirate ed avrà il compito di sviluppare politiche attive per lo sviluppo dei settori giovanili.

La firma dell’accordo verrà sottoscritta nella sede dell’Anci a Roma. Interverranno il vice presidente vicario dell’Anci, Roberto Pella, e il presidente di Lega Pro, Gabriele Gravina.

 

Ciò avviene in un contesto di maggior attenzione verso questo tema, anche da parte del Governo. All’interno della nuova legge di stabilità è infatti previsto un bonus che ha l’obiettivo di agevolare le società di calcio che intenderanno eseguire lavori di ammodernamento sui propri impianti sportivi.

L’agevolazione è rivolta soprattutto alle piccole società sportive visto che dal beneficio sono escluse le squadre di serie A. Come riporta il settimanale Panorama, la norma prevede un credito d'imposta, nella misura del 12%, per ammodernare gli stadi di proprietà o in concessione amministrativa a favore delle società appartenenti alla Lega di serie B, alla Lega Pro, la ex serie C, e alla Lega di serie D.

Dato l’importo del massimale dell’investimento possibile, fissato in soli 25mila euro, la misura tende a favorire interventi di ristrutturazione nei piccoli stadi. Nel caso in cui, dopo il passaggio parlamentare della legge di stabilità, la norma in questione dovesse essere confermata, le modalità attuative dell’agevolazione saranno disciplinate con un apposito decreto, che sarà emanato entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore dell’incentivo, il cui limite finanziario, a livello di risorse, è stato fissato in 4 milioni di euro annui a decorrere dal 2018.

 

A tutte le aziende poi, indipendentemente dalla propria attività, sarà riconosciuto un contributo, sotto forma di credito d’imposta del 50% (con un massimo comunque pari al 3 per mille dei propri ricavi annui) per le donazioni in denaro fino a 40mila euro effettuate nel corso dell’anno solare 2018 per interventi di restauro o ristrutturazione di impianti sportivi pubblici.

Il credito d’imposta in questione avrà un limite complessivo di spesa pari a 10 milioni di euro e sarà portato in compensazione nella dichiarazione dei redditi suddiviso in tre quote annuali di pari importo.

Infine, sempre in tema di risorse allo sport, c’è da ricordare che la legge di stabilità prevede la stabilizzazione del fondo “Sport e Periferie”, con un rifinanziamento di 10 milioni di euro annui a partire dal 2018, e l’istituzione di un altro fondo da 100 milioni di euro per gli anni 2018 e 2019 da utilizzare per finanziare progetti di ammodernamento degli impianti sportivi, gestiti questa volta da enti locali.

 

scritto da: La Redazione, 17/01/2018





comments powered by Disqus