Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Daniele e Valentina sposi
NEWS

Domenica positiva per le punte. Il debutto del portiere Dolci

Cissé e Borgogni, autori di una doppietta a testa, prendono i voti più alti in una partita che si è messa in discesa fin da subito. Inoperoso Bucchi, poco lavoro per i difensori, sostituzione precauzionale per Crescenzo. Bacis nel finale fa esordire l'estremo difensore della Juniores



il giovane Dolci prende il posto di Bucchi tra i paliLe pagelle di Arezzo-Zagarolo.
BUCCHI ng Ormai gli capita spesso di fare lo spettatore non pagante. A differenza di domenica scorsa, quando perlomeno il Trestina gli aveva tirato contro su rigore, stavolta lo Zagarolo gli passa lontano per 95 minuti (st 38’ Dolci ng Dieci minuti per assaporare il gusto dolce del debutto in amaranto).
MACELLARI 5 Nel suo score personale c’è il bel cross che frutta il vantaggio di Cissé e poi una lunga serie di errori banali. Pasticcia nel controllo, dosa male gli appoggi, perde troppi palloni senza che l’avversario lo vada a pressare. E in avanti spinge poco. Oggi più pazzo che cavallo.
MENCARELLI 6 Gioca con la fascia di capitano al braccio e si scorna a lungo con Bisogno, l’unico dei suoi a tentare qualche parvenza di giocata. Gli concede zero e in avanti sale di rado, specie nel primo tempo. Poi, a partita in discesa, si consente qualche sortita in più. Due cross sballati, la solita veemenza nella corsa.
CIASCA 6 Comincia male, regala palloni agli avversari e fa inceppare la manovra della squadra. Poi pian piano si riprende e mette ordine in mezzo, anche perché il povero Zagarolo, sotto di una valanga di gol e con l’uomo in meno, schianta definitivamente. Grintoso nei contrasti, ci mette il piede anche sul 4-0.
CHIARINI 6 Una palla persa sulla linea di fondo, dopo pochi minuti, è l’unica sbavatura di una gara senza ansie. Cirillo, il centravanti boa, combina pochissimo in undici contro undici e in inferiorità numerica comincia addirittura a girare al largo. Per i difensori è stato più che altro un allenamento.
PUCCI 6 Torna titolare dopo cinque turni di panca e dimostra, dopo la giornataccia di Piancastagnaio, di non avere ruggine nelle gambe. Di lavoro non ce n’è molto, anzi, ma lo sbriga con la solita diligenza. Palla a terra, mai in apprensione, sa come far ripartire l’azione.
NOFRI 6 Bacis, un po’ a sorpresa, lo preferisce a Bozzoni, forse per dargli una botta di fiducia dopo i brutti spezzoni di Ponte San Giovanni e Trestina. Tira fuori una prestazione senza acuti ma anche senza macchie. Bravo a seguire la volata di Rubechini e ad appoggiare in porta la palla del 5-0.
CRESCENZO 6 E’ uno di quelli che, tra campionato, nazionale e rappresentative varie, ha giocato più di tutti. In più ha un dolorino all’adduttore che lo tormenta, anche se non si nota. Presente e tosto per 45 minuti, poi esce per precauzione (st 1’ Mautone 6 Entra con il match virtualmente chiuso. E fa il suo dovere).
CISSE’ 6.5 Che fosse in ripresa, mentale e atletica, si era capito a Trestina. La linea difensiva dello Zagarolo è un panetto di burro che lui affetta in velocità fin da subito. Segna due gol, si conquista un rigore che fallisce, sbaglia altre due conclusioni. Poteva portare a casa il pallone, invece deve “accontentarsi” di una doppietta. Ma va bene così.
RUBECHINI 6 Non deve dannarsi l’anima più di tanto. Però dimostra di avere ritrovato la gamba giusta e fiducia in se stesso. L’ultima volta al Comunale era andato male che più si male non si può. Ha saputo rialzare la testa, ha propiziato l’ultimo gol con una cavalcata da porta a porta, ha sfiorato il sigillo personale.
BORGOGNI 6.5 Gli interscambi con Cissé funzionano bene. A turno arretrano a prendere palla tra le linee e lo Zagarolo salta per aria. Primi due gol in amaranto, un peso tolto dallo stomaco (st 29’ Postiglione ng Il bomber della Juniores si gode il secondo spezzone stagionale in prima squadra con venti minuti di buona intensità).

 

scritto da: Andrea Avato, 25/03/2012





Arezzo-Zagarolo 5-0, interviste in sala stampa

Arezzo-Zagarolo 5-0
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: ale 65, il 25/03/2012 alle 18:58

Foto Commenti

5-0 voti bassi .......Undecided

Commento 2 - Inviato da: Briaschi, il 25/03/2012 alle 18:58

Foto Commenti

Postiglione aveva già debuttato a settembre contro la Sansovino

Commento 3 - Inviato da: Andrea Avato, il 25/03/2012 alle 19:13

Foto Commenti

Vero, ho corretto!!!

Commento 4 - Inviato da: el lagarto, il 25/03/2012 alle 21:59

Foto Commenti

In bocca al lupo a DOLCI. debbutto meritato

Commento 5 - Inviato da: il ferro, il 25/03/2012 alle 22:27

Foto Commenti

i voti sono più bassi oggi dopo un 5-0 che domenica scorso dopo un'umiliazione....siamo una squadra strana. quando si gioca bene si perde o si pareggia contro squadre che potrebbero giocare contro il pipanos,il superstar o il cavallino matto......

Commento 6 - Inviato da: Andrea Avato, il 25/03/2012 alle 23:59

Foto Commenti

E dai con queste umiliazioni. Domenica scorsa l'Arezzo ha giocato meglio del Trestina su un campaccio dove ha fatto 1-1 anche il Pontedera (rischiando molto più dell'Arezzo a quanto mi hanno detto i giornalisti del posto). Oggi la partita è durata 19 minuti. Dopo l'1-0 di Cissé è stato un allenamento, sembrava la partitella del giovedì. 

Commento 7 - Inviato da: Sava, il 26/03/2012 alle 00:43

Foto Commenti

BUCCHI ng Ormai gli capita spesso di fare lo spettatore non pagante (...) lo Zagarolo gli passa lontano per 95 minuti (st 38’ Dolci ng Dieci minuti per assaporare il gusto dolce del debutto in amaranto).

In realtà lo Zagarolo a Bucchi gli passa lontano per 83 minuti visto che poi è entrato Dolci.

Commento 8 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 26/03/2012 alle 09:17

Foto Commenti

Postiglione aveva già debuttato a settembre contro la Sansovino

no

Vero, ho corretto!!!

ahi ahi ahi... sbagli anche te... ha debuttato l'anno scorso

Commento 9 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 26/03/2012 alle 09:18

Foto Commenti

In realtà lo Zagarolo a Bucchi gli passa lontano per 83 minuti visto che poi è entrato Dolci.

non è che allora gli si sono avvicinati, eh... 

Commento 10 - Inviato da: Giotto, il 26/03/2012 alle 09:21

Foto Commenti

Andrea qui ti fanno le pulci!!!!!!!!!

Commento 11 - Inviato da: Andrea Avato, il 26/03/2012 alle 09:21

Foto Commenti

Postiglione l'anno scorso debuttò a Colle contro il Monteriggioni. Ieri ha fatto il secondo spezzone stagionale. Questo me lo ricordavo... 

PER SAVA  (7)

L'evidenza in effetti non si nega. Smile

Commento 12 - Inviato da: Sava, il 26/03/2012 alle 10:00

Foto Commenti

Commento 9 - Inviato da: Giulio Cirinei:

non è che allora gli si sono avvicinati, eh...

M'era venuto il dubbio che l'avessero rincorso negli spogliatoi Laughing

Commento 11 - Inviato da: Andrea Avato

PER SAVA  (7)

L'evidenza in effetti non si nega. Smile

Wink

Commento 13 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 26/03/2012 alle 10:31

Foto Commenti

c'han provato, ma aveva dieci minuti di vantaggio.........

Commento 14 - Inviato da: il ferro, il 26/03/2012 alle 19:38

Foto Commenti

AVATO: essi bravo. l'AREZZO che pareggia a TRESTINA o perde col PIERANTONIO  a me mi umilia. A TE NO??? meglio per te. che poi era una critica mica alla pagella, semmai al modo di affrontare le gare della squadra,che come al solito o passeggia o patisce.

 

il fatto poi che a trestina ci abbia pareggiato anche la squadra di un paesino in provincia di Pisa non mi rallegra di certo......

QUALCHE ANNO FA S'è VINTO COL MILAN. ORA PERDERE A PIERANTONIO O PAREGGIARE A TRESTINA MI FA SENTIRE UMILIATO.   amazzame,che t'ho a dire....

sai se si fosse in categorie migliori quanta gente ti leggerebbe di più.....non ci sguazzare in serie D......

Commento 15 - Inviato da: Andrea Avato, il 26/03/2012 alle 19:45

Foto Commenti

FERRO, avevo capito. Il sentirsi umiliati è faccenda molto personale e soggettiva, io non voglio convincere nessuno, per carità. Però mi fa strano che qualcuno provi un sentimento del genere per una partita. E' stato umiliante fallire secondo me, umiliante trascorrere mesi senza che nessuno fosse interessato a prendere in mano la società e umiliante anche vedere che la politica (quella con la P maiuscola) non considera la squadra di calcio un bene collettivo. Questo sì. Ma una volta che siamo in D, si gioca, si vince e si perde. Cioè, avessimo preso 3 nane dal Pierantonio con Floro e Gelsi in campo, sarebbe stato umiliante. Ma il Pierantonio ha giocatori che potrebbero pure stare nell'Arezzo di adesso. Poi è chiaro, se pensiamo al passato è umiliante tutto. Ma le cose cambiano, purtroppo.

Commento 16 - Inviato da: il ferro, il 26/03/2012 alle 19:54

Foto Commenti

vabbè,ovvio che l'umiliazione è relativa. ma siamo l'Arezzo.

 

POI POTREI RISPONDERE CON LO STRISCIONE DEGLI ULTRAS..... tutti briachi anche loro???

 

e non ho visto la partita. però le 10 occasioni assurde sprecate nelle immagini non si vedono. la mancanza di cattiveria sotto porta....boh.....IL FATTO è CHE SE SBLOCCHI SUBITO VINCI. SENNò RIMEDI. troppo strano.troppa sfiga che non va alimentata....