Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Marco e Emanuele a Barcellona
NEWS

Arezzo vivo ma battuto. Il tabù Indiani. La mancanza di Cutolo. Il futuro di Matteoni

Più della sconfitta in sé, brucia che la squadra abbia perso senza meritarlo, al termine di una partita che gli amaranto hanno giocato con il piglio giusto nei primi venticinque minuti e negli ultimi venti. E' il terzo ko esterno nelle ultime quattro gare e qualcosa vorrà dire, con Pavanel che dovrà plasmare di nuovo lo spogliatoio e trovare un'alternativa sotto porta a Moscardelli. Dal mercato servono innesti, mentre il presidente invita tutti a voltare pagina: ''Basta con il passato, pensiamo al domani''



l'occasionissima capitata nel finale a Sabatino1. L'anno nuovo è cominciato male. Più della sconfitta in sé, brucia che l'Arezzo abbia perso senza meritarlo, al termine di una partita che gli amaranto hanno giocato con il piglio giusto nei primi venticinque minuti e negli ultimi venti. E' la parentesi di mezzo che ci ha fregato.

2. La squadra comunque è viva e non era scontato che arrivassero fibrillazioni positive dopo tutto quel che è accaduto, né che ci fossero 350 persone in trasferta, un dato da tenere a mente quando arriveranno i soliti soloni a sostenere che questa è una piazza fredda.

3. Il lavoro di Pavanel è sotto gli occhi di tutti: 26 punti conquistati dalla quinta giornata in avanti collocano l'Arezzo ai primi posti della classifica parziale. Il guaio è che dal primo febbraio bisognerà ricostruire equilibri tecnici e di spogliatoio: parafrasando un vecchio striscione della sud, ''il difficile deve ancora venire''.

4. Ripensando a quella scritta esposta prima di Arezzo-Alessandria, un po' di turbamento sale a galla. Di lì a due settimane, la squadra è andata in flessione e poi è cominciata la telenovela societaria. Fino a oggi. Niente, qua non possiamo permetterci un minimo d'ottimismo che la sorte si accanisce.

5. Indiani per fortuna lo incontriamo due volte all'anno. Cambiasse girone, sarebbe anche meglio. Nelle ultime sei partite in cui ha affrontato l'Arezzo, quattro le ha vinte e due le ha pareggiate, mettendo sotto Capuano, Sottili, Bellucci e Pavanel. In sala stampa, sempre parole misurate. Alla fine bisognerà ingaggiarlo veramente.

 

 

6. In trasferta la squadra ha smarrito solidità: tre sconfitte nelle ultime quattro gare esterne sono un campanello d'allarme, anche se in effetti né a Siena, né in Sardegna né ieri l'Arezzo ha fatto figuracce. Però evidentemente manca qualcosa.

7. Se Moscardelli non imbrocca la giornata, fare gol è impresa ardua. Di Nardo è volenteroso ma non sempre incisivo, Regolanti deve trovare condizione, Campagna idem con l'aggiunta che il cv parla chiaro e stiamo parlando di tre elementi che, per età o sviluppi di carriera, non hanno mai segnato valanghe di gol. Magari dal mercato arriva qualche sorpresa.

8. Ferrario e Cellini in uscita ci stanno. E' stato invece un po' frettoloso l'accantonamento di Cutolo, cedibile ma non ancora ceduto e non convocato. Ieri a Pistoia avrebbe fatto comodo.

9. Pavanel si augura che la campagna trasferimenti chiuda alla svelta. Prima però va messo dentro un centrale di difesa forte. Considerando che Cenetti deve recuperare e Lulli potrebbe stare fuori per un po', serve pure un altro centrocampista. Se poi Foglia dovesse partire, allora ne servirebbero due. E davanti, se Tiscione non arriva, pensiamoci. La Moscardelli-dipendenza è fascinosa ma pericolosissima.

10. ''Cari tifosi dell’Arezzo, basta parlare del passato. Io volto pagina e voglio che anche voi la voltiate. Se con il mio incedere elefantiaco ho offeso qualcuno, chiedo scusa a tutti. Chiedo scusa se qualche frase mia ha offeso il passato dell’Arezzo e sarà mia premura non parlarne più. Quello che conta è andare avanti''. Sul suo profilo Facebook, il presidente Marco Matteoni ha indicato la strada. Speriamo porti lontano.

 

scritto da: Andrea Avato, 22/01/2018





Pistoiese-Arezzo 1-0, le immagini della partita

Pistoiese-Arezzo 1-0
comments powered by Disqus