Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Elisabetta e Silvia in visita al Camp Nou di Barcellona
NEWS

Ottimismo amaranto, gli imprenditori versano i soldi. Adesso dipende dal collegio

Ci sono le coperture per la scadenza amministrativa del 16 marzo e per finanziare un eventuale esercizio provvisorio fino al termine della stagione. Un punto di svolta importante, in attesa dell'udienza decisiva di giovedì prossimo. Dall'ipotesi di un amministratore giudiziario al diritto di prelazione per l'asta del titolo sportivo, ecco gli snodi cruciali della procedura



Ottimismo cauto ma sempre più diffuso. L'udienza del 15 marzo si avvicina e piano piano tutte le tessere del mosaico stanno andando al proprio posto. Innanzitutto l'aspetto economico, che dava le maggiori preoccupazioni. Una volta accertato che sarebbe servito il contributo dell'imprenditoria aretina per tenere accesa la fiammella della speranza, l'incertezza ha dilagato. Invece le risposte avute dall'amministrazione comunale sono state confortanti.

Ieri sera a Teletruria, ospite di Caffè Bollente, il consigliere comunale Paolo Bertini ha confermato che ci sono i fondi per coprire la scadenza amministrativa del 16 marzo (circa 300mila euro) e per poter poi fare fronte alle spese necessarie a condurre a termine la stagione. 

La liquidità necessaria verrà versata in queste ore dagli imprenditori (locali e non) in un conto corrente apposito aperto presso Banca Valdichiana, con le firme del sindaco Alessandro Ghinelli e del presidente di OA, Duccio Borselli, quali garanti dell'operazione. 

Un punto di svolta importante, decisivo, in vista del verdetto che dovrà emettere il collegio fallimentare del tribunale, appena ventiquattr'ore prima del pagamento di stipendi e contributi per tesserati e dipendenti.

 

 

Resta un margine di discrezionalità da parte dei giudici, ma c'è la convinzione che il quadro adesso sia più chiaro e con le necessarie garanzie per la nomina di un curatore fallimentare.

A tal proposito, il presidente dell'ordine dei commercialisti, Giovanni Grazzini, ha spiegato come il modello Vicenza possa essere applicato anche ad Arezzo, specie in considerazione della vicinanza stretta tra la data dell'udienza e quella dei pagamenti.

La concessione di un esercizio provvisorio anticipato, con la società affidata a un amministratore giudiziario, darebbe modo di superare gli ostacoli legati alle tempistiche e non solo. Poi avvocati e commercialisti si metteranno al lavoro per il futuro, quando il titolo sportivo dell'Us Arezzo andrà all'asta.

Alcuni degli imprenditori chiedono un diritto di prelazione per mettere a frutto l'investimento di questi giorni e non trasformarlo in un versamento a fondo perduto.

 

scritto da: Andrea Avato, 09/03/2018





Bertini: ''Ci sono i soldi per l'esercizio provvisorio''

comments powered by Disqus