SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 3a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pisamar20.45Arezzo
Pro Piacenzamer18.30Pistoiese
Gozzanomer20.30Piacenza
Pontederamer20.30Albissola
Juventus U23gio20.30Cuneo
Lucchesegio20.30Carrarese
ArzachenarinvNovara
Pro PatriarinvSiena
Pro VercellirinvAlessandria
Virtus EntellarinvOlbia
MONDO AMARANTO
Serena e Ely
NEWS

Giovedì l'udienza, venerdì i pagamenti. Tempi strettissimi. La partita di Viterbo in sospeso

Intervista al segretario generale della Lega Pro, Francesco Ghirelli: ''Non mettiamo pressioni a nessuno, ci auguriamo solo che i tempi del tribunale coincidano con i nostri, perché posticipare la scadenza del 16 per l'Arezzo è impossibile. Sulla gara di sabato aspettiamo qualche giorno, siamo ancora a lunedì. Gatto? Non si è mai relazionato con noi. La Lega dovrebbe avere gli strumenti per fare controlli preventivi su chi acquisisce le società di calcio, non a posteriori. Ma questi strumenti a oggi non li abbiamo''



Francesco Ghirelli, segretario generale della Lega ProGiovedì 15, alle ore 9.30, l'udienza al collegio fallimentare del tribunale. Venerdì 16 il pagamento della scadenza amministrativa fissata dalla Lega per tutte le società. Tempi strettissimi e un'incertezza impossibile da dissolvere, specie riguardo il verdetto dei giudici, che potrebbe arrivare giovedì notte (e sarebbe un record), oppure venerdì oppure dopo qualche giorno (ipotesi più probabile considerando la prassi). Né è possibile prevedere quale tipo di responso uscirà dalla camera di consiglio. 

Ce n'è abbastanza per rendere intricatissimo il quadro della situazione. Va da sé che nel caso in cui l'Arezzo non facesse fronte nemmeno alla scadenza di venerdì, dopo aver onorato in ritardo quella del 16 dicembre e saltato a piè pari quella del 16 febbraio (in arrivo altri 8 punti di penalizzazione oltre ai 3 già decurtati), il castello rischierebbe seriamente di crollare. La squadra dovrebbe chiudere il campionato con un pesantissimo -15 e i calciatori, adesso in arretrato di quattro stipendi, non garantirebbero più di scendere in campo. L'Aic, su questo, è stata chiara.

Con Francesco Ghirelli, segretario generale della Lega Pro, abbiamo fatto il punto della situazione.

 

La Lega si aspetta un verdetto celere giovedì?

''La Lega non vuole mettere in atto pressioni o intromissioni indebite nell'attività del tribunale. Il nostro riferimento è l'amministrazione comunale e il sindaco. E' chiaro che l'incrocio di date con il 16 marzo c'è e potrebbe rappresentare un problema molto serio''.

Come se ne può uscire?

''La giustizia ha i suoi tempi e noi abbiamo i nostri. Spero che possano coincidere''.

L'attuale azionista di maggioranza dell'Us Arezzo si è mai relazionato con voi in questo periodo?

''Mai. Ho letto della trattativa con la società di Malta ma non sappiamo nulla di più. Il problema è che la Lega dovrebbe avere gli strumenti per fare controlli preventivi su chi acquisisce le società di calcio, non a posteriori. Ma questi strumenti a oggi non li abbiamo''.

C'è la possibilità, vista la situazione attuale, che la scadenza del 16 marzo venga posticipata per l'Arezzo?

''No, da parte nostra non è possibile''.

Quando verrà presa una decisione su Viterbese-Arezzo di sabato? Potrebbe essere rinviata anche questa a data da destinarsi?

''Calma, so bene che ad Arezzo, a Viterbo e anche nelle altre piazze del girone, c'è necessità di avere una risposta. Ma siamo a lunedì, c'è un'udienza fissata. Come sempre, cercheremo di prendere la decisione migliore per la regolarità del torneo''.

 

scritto da: Andrea Avato, 12/03/2018





Neri: ''Basta prese in giro, meglio chiudere''

comments powered by Disqus