SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 1a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pro Patria21Pistoiese
Arzachena15Carrarese
Juventus U2312Alessandria
Lucchese01Arezzo
Gozzano13Virtus Entella
Pisa10Cuneo
Albissolamer14.30Olbia
PontederarinvNovara
Pro PiacenzarinvSiena
Pro VercellirinvPiacenza
MONDO AMARANTO
Carlo a Lisbona
NEWS

Pupo e Pieroni, rassicurazioni amaranto. L'sos di Ghinelli smuove le acque. Giovedì è vicino

Enzo Ghinazzi, dopo aver ricevuto il premio Civitas Arretii, si è dato da fare per la causa della società, versando personalmente una bella somma e stimolando alcuni dei suoi contatti più stretti, tra cui Lauro Morettini, sponsor dell'Arezzo con l'oleificio. Anche l'ex consulente di mercato ha battuto un colpo: ''se necessario, gli imprenditori che rappresento si farebbero carico di coprire la differenza che manca per raggiungere i 372mila euro della scadenza di venerdì''. L'udienza davanti al collegio fallimentare ormai è dietro l'angolo



Ieri sera nella sala del consiglio comunale ha ricevuto il premio Civitas Arretii, riconoscimento prestigioso a una carriera artistica costellata di grandi successi. Enzo Ghinazzi, autore della canzone amaranto, l'inno che accompagna le partite dell'Arezzo, ha ringraziato commosso e si è dato da fare concretamente per la causa della società. Ha versato una bella somma e ha stimolato alcuni dei suoi contatti più stretti. 

I primi risultati si sono visti già stamattina, con alcuni bonifici arrivati in rapida sequenza e altri annunciati nelle prossime ore. Tra i sostenitori amaranto c'è Lauro Morettini, sponsor dell'Arezzo con il suo oleificio e amico personale di Pupo da tanti anni. L'appello del sindaco ha comunque smosso le acque e, dopo la ventata di pessimismo di qualche ora fa, adesso la situazione è migliorata.

Ha battuto un colpo anche Ermanno Pieroni, poco dopo la lettera di Ghinelli alle forze economiche della città: ''Confermo la disponibilità degli imprenditori che mi hanno dato mandato a prendere contatti con l'amministrazione comunale di Arezzo, a investire per garantire un futuro alla società amaranto. Se il sindaco e i suoi collaboratori non riuscissero a raccogliere la somma necessaria per far fronte alla scadenza del 16 marzo, gli imprenditori che rappresento si farebbero carico di coprire la differenza''.

 

 

Ricapitolando. La raccolta fondi promossa dal Comune ha superato quota 200mila euro, poco oltre la metà rispetto all'obiettivo finale di 372mila euro che servono per saldare stipendi e contributi a tesserati e dipendenti. I tempi, come noto, sono stretti: venerdì bisogna pagare e non sono ammesse dilazioni da parte della Lega.

Che questa fosse una fase cruciale, si sapeva e i fatti lo stanno confermando. Giovedì sera a Caffè Bollente, su Teletruria, il consigliere comunale Paolo Bertini (il collaboratore più stretto del sindaco in questa vicenda) aveva annunciato che i soldi per far fronte ai pagamenti di venerdì erano stati reperiti.

Il conto corrente dedicato agli imprenditori era stato aperto alcune ore prima ed evidentemente erano arrivate rassicurazioni concrete riguardo i bonifici. Poi le cose sono cambiate e, a quanto filtra, qualcuno ha fatto marcia indietro e qualcun altro ha ridotto il proprio contributo. 

Difficoltà quasi fisiologiche in un contesto del genere, in cui è tutto appeso al verdetto del giudice fallimentare Antonio Picardi. Ma in questo ansiogeno saliscendi, la strada adesso sembra un po' più dritta. E giovedì, ormai, è dietro l'angolo.

 

scritto da: Andrea Avato, 13/03/2018





Ghinelli: ''L'esercizio provvisorio รจ possibile''

comments powered by Disqus