Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modenadom12.30Gubbio
Legnagodom14.30Vis Pesaro
Fanodom15Perugia
Mantovadom15Fermana
Matelicadom15Triestina
Sambdom15Carpi
Sud Tiroldom15Ravenna
Cesenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
Ruben allo Stamford Bridge di Londra
NEWS

Foresteria, campi da gioco, hospitality: la casa amaranto prende forma

Stamani è in programma un importante incontro a Palazzo Cavallo. Ci saranno anche i tecnici comunali per definire le linee dei primi interventi di ampliamento delle strutture già esistenti. Zerbini ieri sera è intervenuto telefonicamente a Teletruria e ha confermato che l'accordo con Severini è fatto: "Ormai non si torna più indietro, siamo a una svolta storica per il nostro calcio. Il 17 aprile mi piacerebbe presentare il logo del centro, sulle cui pareti ci sarà solo il simbolo dell'Arezzo"



l'Arezzo si costruisce la casa amaranto“Le linee guida dell'accordo sono state definite, firmate e approvate. Direi che siamo a buon punto e ormai non si torna più indietro”. Il dottor Umberto Zerbini, presidente dello Junior Camp, è intervenuto ieri sera al telefono durante la trasmissione “Block Notes” di Teletruria. E ha confermato ufficialmente i contorni del progetto riguardante il villaggio amaranto: la macchina organizzativa e burocratica si è messa in moto da qualche giorno e il percorso è tracciato. “Siamo lontani anni luce da quello che è stato fatto in passato – ha precisato Zerbini. In questo caso non stiamo portando avanti una collaborazione fra due società diverse, ma una sorta di fusione a vantaggio dell'Arezzo, che avrà un settore giovanile tutto suo e un centro sportivo da gestire a suo piacimento. Mi pare che sia un salto di qualità grande così”.
Zerbini in pratica rinuncerà alla sua creatura, quello Junior Camp nato nel 1999 e che dal Comune ha in concessione le strutture per altri 18 anni“L'assessore Donati ha svolto un'opera di mediazione importante, ma anche il sindaco Fanfani ci ha concesso la giusta attenzione. Quando sono andato a parlargli la prima volta di questa prospettiva di lavoro, l'ho trovato da subito collaborativo. E non me l'aspettavo, dico la verità: è stata una piacevole sorpresa”. Proprio oggi, tra l'altro, è fissato un altro incontro a Palazzo Cavallo. Ci saranno Zerbini, Severini, il sindaco, l'assessore Donati e i tecnici comunali che da giorni stanno studiando le carte e le planimetrie per il nulla osta all'ampliamento dell'impianto di via Divisione Garibaldi. Alcuni permessi già ci sono, altri dovrebbero essere concessi in tempi ragionevolmente brevi, dopo le necessarie verifiche. L'idea di Severini (e di Zerbini) è di mettere a disposizione del futuro Centro Tecnico Amaranto una foresteria per gli atleti, una piscina, un altro campo da calcio e una sorta di club house, cioè un ambiente dove curare l'hospitality, accogliere i tifosi e magari consentire a Orgoglio Amaranto di avere una sua sede organizzativa.
Insomma, si pensa in grande sotto tutti gli aspetti, anche dal punto di vista della comunicazione. “Confermo che il 17 aprile mi piacerebbe mettere in piedi una cerimonia ufficiale – ha ammesso Zerbini. Nel 1993, da tifoso, ho vissuto come tutti un giorno tremendo. Da qui l'idea di tagliare simbolicamente il nastro o di presentare il logo del centro. Stiamo studiando con Severini la soluzione migliore. Il Siena? E' una collaborazione che resterà in piedi, almeno fino a quando l'Arezzo non tornerà due categorie sotto i bianconeri. Severini si è già incontrato con Perinetti, responsabile dell'area tecnica del Siena, e poi bisogna essere pratici e realisti: una partnership di un certo tipo può procurarci vantaggi tecnici ed economici. Ma sulle mura del centro ci sarà soltanto il simbolo dell'Arezzo, questo è chiaro”.
Stamani, intanto, Thomas Locatelli verrà presentato allo stadio a mezzogiorno. Giocherà in amaranto le ultime partite della stagione, cercando di dare una mano per vincere i play-off che chissà, potrebbero pure servire a qualcosa. “In Severini e nei suoi soci – ha concluso Zerbini – ho trovato persone con le idee chiare. Vogliono puntare sul vivaio, ma è ovvio che l'obiettivo vero è riportare la prima squadra tra i professionisti. E spero succeda presto”.

 

articolo pubblicato sul Nuovo Corriere Aretino


scritto da: Andrea Avato, 03/04/2012





La presentazione di Tomas Locatelli

Gli impianti sportivi di via Divisione Garibaldi
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 03/04/2012 alle 09:41

Foto Commenti

io non ci credo! tuttucello e tonani hanno detto che non è vero, quindi di sicuro son tutte bufale!

Commento 2 - Inviato da: Amaranta, il 03/04/2012 alle 09:44

Foto Commenti

Non mi svegliate!!!!!Tongue out

 

Commento 3 - Inviato da: DaM, il 03/04/2012 alle 09:46

Foto Commenti

Giusto per far capire come l´ho presa, io dico solo che stanotte ho sognato che incontravo il Mancini al bar e che lo mandavo a quel paese. É vero eh, non me lo so' inventato.

Commento 4 - Inviato da: teba02, il 03/04/2012 alle 09:51

Foto Commenti

va bhè, ora che il 1° aprile è già passato diteci dov'è lo scherzo... sennò bisogna iniziare a credere che esitono ancora persone che sanno camminare sull'acqua... per favore, se vedete che sto dormendo non svegliatemi

Commento 5 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 03/04/2012 alle 10:01

Foto Commenti

La cosa più bella è vedere più teste lavorare per un fine comune.....incredibile sentire che anche camparino e soci sono della partita.Finalmente per la prima volta ci sarà un inizio di un progetto importante per la città,spero che Arezzo sappia meritarselo.

Commento 6 - Inviato da: baicol, il 03/04/2012 alle 10:29

Foto Commenti

Giusto per far capire come l´ho presa, io dico solo che stanotte ho sognato che incontravo il Mancini al bar e che lo mandavo a quel paese.

A quel paesa e basta??!!Smile 

Sembra impossibile che ad Arezzo si sia creata una sinergia di forze capace di far nascere un'iniziativa come questa! Ora manca gli imprenditori ma se fiutano l'affare arrivano di conseguenza senza andarli manco a cercare

 

Commento 7 - Inviato da: DaM, il 03/04/2012 alle 10:30

Foto Commenti

A quel paesa e basta??!!Smile 

siamo in pubblico Foot in mouth

Commento 8 - Inviato da: ciabu, il 03/04/2012 alle 10:38

Foto Commenti

io avrei una domanda curiosa...il fatto che di recente abbiano rifatto la strada davanti al centro, quella praticamente che porta dal parcheggio della Curva Nord fino al semaforo, può essere un segno che già da parecchio tempo c'era l'idea di prendere accordi con lo Junior Camp? e quindi risistemare almeno quella parte dell'ipotetico insieme stadio+centro sportivo?

Commento 9 - Inviato da: Andrea Avato, il 03/04/2012 alle 10:45

Foto Commenti

PER CIABU (8)

I lavori in corso sulla viabilità sono connessi alla costruzione del nuovo campo scuola, che sorgerà tra lo Junior Camp (ormai quasi ex...), il bocciodromo e gli impianti di rugby. Davanti allo Junior Camp (ormai quasi ex...) è stata già asfaltata la nuova strada che avrà il senso unico dallo stadio verso il bocciodrmo. Sulla destra ci sono i pargheggi, sulla sinistra la pista ciclabile. In fondo alla strada, all'alteza del nuovo svincolo, c'è un altro ampio parcheggio per le auto. Il nuovo campo scuola avrà una sua foresteria, ma Zerbini mi pare abbia già avuto l'ok per costruirne un'altra dentro il centro, dove in teoria potrebbero alloggiare tutti i ragazzi dell'Arezzo, che adesso sono divisi fra appartamenti e convitto.

Commento 10 - Inviato da: ciabu, il 03/04/2012 alle 10:47

Foto Commenti

buono, grazie andrea sempre preciso!

ci andai a giocare a calcetto tempo fa e pensavo di dover fare il giro delle sette chiese per trovare un'entrata

Commento 11 - Inviato da: micio73, il 03/04/2012 alle 10:58

Foto Commenti

Tra 5 anni siamo in A!!!A parte scherzi sembra proprio che siamo di fronte ad una svolta epocale per come noi poveri tifosi amaranto eravamo abituati.FORZA AREZZO

Commento 12 - Inviato da: Giotto, il 03/04/2012 alle 11:15

Foto Commenti

Spero che pianino pianino sistemino anche lo stadio e tutto quello che ce sta intorno.

A che servono quei cancelli giganti ai lati della strada dietro la maratona (a che serve la maratona?)?

Andrea è un po' che non vado dalle parti della bocciofila: a che punto sono i lavori del campo scuola? Fermi? Lavorano?

Commento 13 - Inviato da: Hic Sunt Leones 75, il 03/04/2012 alle 11:16

Foto Commenti

Quanta terra inutilizzata(  tutta da sfruttare liberamente )   che c'è  tra lo stadio del beasball  e  il futuro centro amaranto

Commento 14 - Inviato da: DaM, il 03/04/2012 alle 11:43

Foto Commenti

Che poi nei dintorni "esiste" giá un patrimonio di infrastrutture sportive che andrebbero valorizzate... e si sa che l'unione fa la forza.

Volendo mettere insieme i pezzi, ci scappa qualcosa di unico:

http://img14.imageshack.us/img14/4598/cittadellamaranto.png

Commento 15 - Inviato da: Keaton, il 03/04/2012 alle 16:15

Foto Commenti

Sembra quasi troppo bello per essere vero, cose mai viste da queste parti. Meno male che c'erano voci che questa dirigenza si voleva disimpegnare !

Avere un proprio settore giovanile con la scuola calcio farebbe in modo di avere anche contatti continui con le altre realtà della provincia, cosa oltremodo positiva che a memoria,  almeno negli ultimi anni, non c'era mai stata.

Commento 16 - Inviato da: cocciolone, il 03/04/2012 alle 19:30

Foto Commenti

Molto bene

Commento 17 - Inviato da: Paul, il 03/04/2012 alle 19:47

Foto Commenti

Locatelli? Un mito!!! Non vedo l'ora di vederlo in campo...La classe non "invecchia", mi ricordo che lo avevo nel "fantacalcio" della rosea e mi ha dato tante soddisfazioni...vederlo in Amaranto, anche se un po "invecchiato" dara grosse sodisfazioni...alla faccia di chi gufa e di chi prevedeva che il prossimo anno non si ripartiva nemmeno...

Forza Arezzo sempre!!!