Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
la squadra di calcio a 5 del camping Le Ginestre
NEWS

La difesa barcolla ma non molla. Foglia cresce alla distanza. Moscardelli solo a sprazzi

Il Prato crea diverse insidie agli amaranto, ma Muscat, Semprini e Della Giovanna giocano una buona partita. Il numero 8 tra i pochi a calciare in porta con convinzione. Positivo Cenetti a metà campo, a disagio Benucci. Il capitano vivacchia dentro la partita



Lulli fermato sulla trequarti del PratoLe pagelle di Prato-Arezzo.

FOGLIA 7 E' l'unico che va su di giri nella ripresa. Tra i pochi a calciare in porta con convinzione, anche se per un motivo o per l'altro la porta resta un tabù. Buona corsa, inserimenti e serbatoio svuotato dopo novantacinque minuti a tutta.

SEMPRINI 6.5 Un malinteso con Muscat, a metà primo tempo, spalanca un'autostrada ad Akammadu che per fortuna calcia fuori. A parte questo, non va male per niente. Centrale, poi a destra, poi a sinistra. Un po' sballottato ma presente.

MUSCAT 6.5 Sull'uomo e nei recuperi all'indietro, si spreme fino all'ultima goccia. Gli avanti del Prato gli danno lavoro. A volte va in riserva, dentro una partita in cui tiene su la baracca.

DELLA GIOVANNA 6.5 Nel finale fa venire i brividi a tutti con un disimpegno di testa che origina l'ultima palla gol pratese. Fino a quel momento aveva sbagliato poco, barcollando senza mollare. Decisivi un paio di anticipi a ridosso dell'area.

LUCIANI 6.5 ''E' uno di quelli che recupera più in fretta'' aveva detto Pavanel. Il campo ne conferma la tesi. E' tra i pochi a sfoderare una gamba lesta come gli avversari. Però non è un robot e alla distanza paga anche lui (st 28' Mazzarani ng st 33' Talarico ng). 

CENETTI 6.5 Vitale, sofferente sui tagli dei pratesi ma capace di ribattere colpo su colpo. Intraprendente non solo nell'aggressione ma anche nel buttarsi avanti (st 32' Yebli ng).

FERRARI 6 A dispetto delle insidie create dal Prato, che non sono poche, lui non viene granché sollecitato. Però, quando serve, c'è e fa il suo.

DE FEUDIS 6 Stasera gioca una partita normale dopo tante gare da protagonista assoluto. Akammadu gli si appiccica addosso per non farlo ragionare e il suo possesso è meno fertile di altre volte (st 33' Di Nardo ng Pochi minuti per un voto). 

CUTOLO 6 Altri novanta minuti in cerca del coniglio da tirare fuori dal cilindro. Compito fallito non senza giustficazioni, perché dribblare, scodellare assist o firmare gol ogni tre giorni, non è semplice. Si muove, si dà da fare, ma la partita è appiccicosa anche per lui.

BENUCCI 5 A disagio contro i passi svelti dei baldanzosi biancoblu. Prima quinto a sinistra, quindi intermedio a centrocampo. Pavanel lo vede in difficoltà e lo toglie prima dell'intervallo (pt 39' Lulli 6.5 Dà sostanza lì in mezzo, tiene palla, affonda, alimenta i venti minuti migliori dell'Arezzo a metà ripresa. Non sempre con i risultati sperati).

MOSCARDELLI 5 C'eravamo tutti immaginati un rientro diverso. Invece il capitano galleggia e vivacchia, si vede a sprazzi e soprattutto non dà la sensazione di essere il vero Moscardelli. 

 

scritto da: Andrea Avato, 21/04/2018





Prato-Arezzo 0-0, intervista a Luca Lulli

Prato-Arezzo 0-0
comments powered by Disqus