Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Mirko e Enrico sulla riviera romagnola
NEWS

Livorno-Siena, duello in testa per un posto in serie B. Alessandria, 19esimo risultato utile

I labronici conservano la prima posizione grazie alla vittoria sofferta in casa dell'Arzachena: 3-2, gol decisivo di Luci. I bianconeri replicano battendo di misura il Cuneo. In coda perdono anche il Gavorrano contro i grigi di Marcolini e la Pro Piacenza nel derby. Il Pisa supera il Pontedera e blinda il terzo posto



esultanza labronica in casa dell'Arzachena (foto IlTelegrafoLivorno)Con la trasferta di Pontedera contro il Prato il tour de force amaranto è finalmente finito. Lo 0-0 con i lanieri mette infatti fine ad una sequela di sette partite in poco più di venti giorni che hanno stremato, sia dal punto di vista fisico che mentale (vista l’ulteriore penalizzazione), i ragazzi di Pavanel. Ecco perché il punto ottenuto sabato, seppur contro l’ultima della classe, è da tenersi comunque stretto.

 

Il pari consente di accorciare un po' la classifica su quelle davanti, tutte quante ko. Il Cuneo va al tappeto di misura in casa della Robur (gol di Iapichino sul finire di primo tempo), stessa cosa per il Gavorrano tra le mura amiche contro l’Alessandria (rete di Bellazzini), giunta alla bellezza di diciannove risultati utili consecutivi (ultima battuta di arresto a fine novembre), mentre la Pro Piacenza perde il derby del Garilli in virtù delle segnature nella ripresa di Corazza e Segre. Per i rossoneri, che con questo hanno infilato la sesta sconfitta di fila, non pare esser servito il cambio allenatore da Pea a Maccoppi.

 

Non c’è comunque tempo di tirare il fiato; sabato prossimo al Comunale arriva un Pisa motivato nonostante l’ultima gara, per i nerazzurri, conti poco o nulla per la classifica (terzo posto matematico). Intanto i ragazzi di Petrone si sono congedati (momentaneamente) dal loro pubblico aggiudicandosi il derby con il Pontedera per 3-1: Eusepi, Masucci e Negro hanno strapazzato i granata, ridotti in dieci fin dal 55’ e a segno con Raffini a tempo scaduto.

 

Tre punti che blindano il piazzamento in virtù dell’1-1 maturato allo stadio dei Marmi tra Carrarese e Pistoiese (Regoli dà il vantaggio agli ospiti, Piscopo sigla il pari), visti i contemporanei successi del Siena e del Livorno, che in casa dell’Arzachena si impone soltanto al termine di un match tribolato (doppio vantaggio con Doumbia e Valiani, poi Bertoldi e Lisai portano i sardi in parità, quindi Luci piazza la zampata vincente alla mezz’ora).

 

Nel gruppone dei playoff il Monza aggancia la Viterbese (di riposo) al sesto posto dopo l’1-1 ottenuto all’ultimo secondo in casa contro la Giana (Cori replica a Bruno), mentre l’Olbia scivola nuovamente fuori dopo aver preso tre sventole (Buratto, Fanucchi e Russo) al Porta Elisa contro la Lucchese.

 

scritto da: Daniele Marignani, 23/04/2018





Arzachena-Livorno 2-3, la sintesi della partita

comments powered by Disqus