Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi42Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
cena di gruppo in Catenaia
NEWS

A chi la panchina? L'Arezzo ha una lista ristretta. Primi nomi senza conferme né smentite

Sono ore cruciali per la scelta del nuovo allenatore. Non si andrà tanto in là nel tempo perché la società vuole definire il prima possibile i quadri tecnici della prossima stagione. Senza fretta, che come noto è una cattiva consigliera, ma con la giusta celerità. Il successore di Pavanel avrà un peso determinante nella definizione dello staff e della rosa. Dagli esperti Indiani e Magi agli aretini Beoni e Carboni, dagli emergenti Antonioli e Zironelli fino a Parlato, che ha da poco vinto il quarto campionato di D: spifferi e indiscrezioni



Sono ore cruciali per la scelta del nuovo allenatore. Non si andrà tanto in là nel tempo perché l'Arezzo vuole definire il prima possibile i quadri tecnici della prossima stagione. Senza fretta, che come noto è una cattiva consigliera, ma con la giusta celerità.

Il successore di Pavanel avrà un peso determinante nella definizione dello staff (che comprende Abbruscato, Tosti, Sussi, Pecorari e Passalacqua) e della rosa che dovrà affrontare il prossimo campionato. 

I giocatori sotto contratto, come noto, sono sette: Cenetti, Cutolo, Foglia, Luciani più gli under Belvisi, Benucci e Talarico. Gli altri sono tutti svincolati e tra questi figurano elementi di spessore come De Feudis, Moscardelli e Sabatino.

Entro metà della prossima settimana, ma forse anche prima, Pieroni e Testini dovrebbero arrivare al nero su bianco. I profili sotto esame non sono molti, anzi. Una scrematura è già stata fatta, anche se trapela pochissimo, anzi nulla. 

 

 

Un paio di nomi caldi sono quelli dell'esperto Paolo Indiani, quest'anno a Pistoia, e di Giuseppe Magi, vicinissimo alla firma un'estate fa e in cerca di rilancio dopo l'esonero di Bassano. All'elenco potrebbe aggiungersi Guido Carboni, aretino e profondo conoscitore della serie C.

Tra gli emergenti figurano Mauro Zironelli del Mestre e l'ex amaranto Mauro Antonioli del Ravenna, che hanno vinto la serie D e ottenuto la salvezza in C. 

Loris Beoni, reduce da una stagione positiva con la primavera del Napoli, ieri sera ha parlato a lungo con Massimo Anselmi ed Emiliano Testini alla cerimonia di premiazione del Timone d'oro. Non è una candidatura infondata la sua. 

Infine, per completare il toto allenatore, è spuntato il nome di Carmine Parlato, ex difensore di lungo corso, che ha da poco vinto il quarto campionato di serie D della sua carriera. Dopo le promozioni con Rovigo, Padova e Pordenone, ha fatto poker con il Rieti.

Ma dall'Arezzo non arrivano né conferme né smentite. 

 

scritto da: Andrea Avato, 22/05/2018





Arezzo, primi nomi per il dopo Pavanel

comments powered by Disqus