Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Roberta a Porto Rotondo
NEWS

La salvezza del Vicenza si chiama Renzo Rosso. Fusione con il Bassano, ormai è fatta

Il patron del club giallorosso ha presentato un'offerta per rilevare la società in esercizio provvisorio come l'Arezzo e amministrata dal curatore De Bortoli. Lunedì l'apertura delle buste, ma l'iter è già avviato verso la conclusione. Intanto domani la squadra deve mantenere la serie C nella gara di ritorno dei play-out a Santarcangelo



Renzo Rosso, patron del Bassano e proprietario del marchio DieselLa salvezza passa dal campo e non solo. Il Vicenza, legato all'Arezzo dal comune destino del fallimento e dell'esercizio provvisorio, domani gioca il ritorno dei play-out a Santarcangelo e deve difendere il 2-1 dell'andata.

Fuori dal rettangolo di gioco, nel frattempo, si stanno mettendo le basi per una clamorosa fusione con il Bassano, idea lanciata dal patron giallorosso Renzo Rosso (quello del marchio d'abbigliamento Diesel).

 

''Oggi ci troviamo con il Bassano in una fase di stallo nel percorso di crescita – ha scritto Stefano Rosso, il figlio di Renzo, in una lettera. Le nostre strutture non sono più idonee a sostenere il passaggio ulteriore di categoria e le norme ci vietano tra due anni di poter disputare partite al Mercante, struttura urbanisticamente complicata. L’impegno sia finanziario che strutturale inizia a non avere più quei contorni di sostenibilità a cui ci siamo sempre ispirati e onestamente le istituzioni non ci hanno mai realmente supportato.

 


Come 22 anni fa, esiste una realtà, quella del Vicenza Calcio che è in difficoltà e rischia di scomparire, dalla prima squadra al settore giovanile, e questo avrebbe un impatto su tutto il territorio vicentino, dove noi abbiamo diverse aziende. Per cui, per lo stesso motivo che ci ha spinto ad interessarci al Bassano 22 anni fa, oggi ci sentiamo chiamati a dare una mano e un sostegno a questa storica società.

La famiglia Rosso quindi non abbandona Bassano, ma anzi lo proietta già al futuro, mantenendo il suo settore giovanile (aspetto sociale fondamentale per noi) e dando la possibilità di allargare le sue prospettive sportive e strutturali. L’alleanza con Vicenza deve essere vista come una opportunità, non come una sconfitta, e riprendendo quello che dice un nostro socio e sponsor da anni ricordatevi che insieme si vince”.

 

La fusione sembra veramente a un passo dall'andare in porto. La famiglia Rosso ha già depositato un'offerta in tribunale con la proposta d'acquisto della società e le buste verranno aperte lunedì prossimo, 28 maggio, sotto il controllo del curatore De Bortoli

Dopo di che l'iter potrà procedere verso il completamento. Il nuovo Vicenza giocherà allo stadio Menti, la maglia sarà biancorossa mentre quella di riserva prenderà i colori del Bassano e sarà giallorossa. 

 

scritto da: La Redazione, 25/05/2018





comments powered by Disqus