Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Alessio a Praga
NEWS

Scelte coerenti con il progetto. Dal Canto, puntualità, giovanili: finalmente si può sperare

Il nome del nuovo allenatore è in linea con i programmi di una società che può contare sull'esperienza di Pieroni e l'entusiasmo di Testini. Ma non c'è solo l'aspetto tecnico. La Cava e Anselmi stanno confermando di voler dare una nuova immagine dell'Arezzo, onorando in anticipo le varie scadenze amministrative. E la ritrovata armonia con Orgoglio Amaranto infonde fiducia anche per quanto riguarda la campagna abbonamenti. Nel ventesimo anniversario della vittoria di Pistoia, il clima è tornato sereno



Ok, si comincia. Esauriti i petali di una margherita che poi alla fine probabilmente non c’è mai stata, è arrivato l’annuncio ufficiale. Il nome del prescelto conferma una coerenza di fondo tra le enunciazioni programmatiche del dopo salvezza e i fatti concludenti che hanno iniziato a prendere forma nella giornata di ieri. Direi che già questo non è poco alla luce del recente passato. Panchina assegnata ad Alessandro Dal Canto, tecnico giovane con esperienze nel calcio professionistico (alti e bassi) e più recentemente con le formazioni giovanili dove ha ottenuto risultati lusinghieri. Una scommessa ponderata da parte di un profondo conoscitore della materia pallonara com’è il nostro direttore generale. Contratto biennale per iniziare a lavorare con una prospettiva di medio termine e non essere forzatamente legato al raggiungimento di un traguardo da subito.

 

 

Vedremo adesso come si svilupperà il capitolo rinnovi, quale sarà la reale consistenza dello zoccolo duro e se Pieroni e Testini riusciranno a guadagnarsi il rinnovo del prestito (in una delle tante formule cervellotiche che adesso si inventano) di qualcuno tra i baby-boomers di fine stagione. Sarebbe una bella base di partenza unita alla sperabile conferma del capitano (anche se a lume di naso mi sa che la distanza da coprire non sia insignificante). Si spera poi nella definizione del prolungamento con Cutolo e poi magari Luciani, Foglia e Cenetti; e Beppino De Feudis a far da chioccia. Intorno a loro conterà molto la qualità più che il numero (è con quella che poi li metti in campo senza remore e accumuli i denari della legge Melandri senza rimpianti).

 

Giorgio La Cava e Massimo Anselmi, presidente e vice della Ss ArezzoChissà che l’arrivo del tecnico da Vinovo non preluda anche ad una intesa di mercato che ci consenta di usufruire di percorsi almeno un po’ agevolati per giungere a mettere sotto contratto prospetti di qualità. Insomma, l’aspetto tecnico è avviato e non resta che continuare a confidare nella rete di relazioni e nel fiuto di Pieroni e nell’entusiasmo di Testini. L’Arezzo che verrà non si accontenterà della salvezza, ne sono certo. Vorrei poi sottolineare invece l’altro aspetto, quello che finisce inevitabilmente in secondo piano quando comincia l’effervescenza del calciomercato e cioè la conferma della solidità economica e della correttezza rispetto alle scadenze prefissate del presidente La Cava e di Anselmi.

 

 

Anche questo ci era stato promesso: vogliamo fare dell’Arezzo una società modello per la precisione e il rispetto degli impegni federali. Sarebbe potuto bastare pagare alle scadenze (abitudine perduta e dolorosamente scontata) ed invece qui ci si muove per onorarle prima, le scadenze, a dimostrazione non solo della convinzione con la quale i due imprenditori stanno approcciando questa avventura, ma anche a segnare le tappe di un percorso che potrebbe riservarci un futuro che dalle nostre parti abbiamo sempre sognato senza però mai trovare attori in grado di trasformarlo in realtà. Si investirà nel settore giovanile per farne l’indispensabile riserva per la prima squadra, pare si stia cercando di compattare anche le varie realtà calcistiche minori di città e provincia per fare in modo che nessun potenziale talento debba andare a maturare altrove.

 

tra poco al via la campagna abbonamenti per la prossima stagioneVediamo come ci si muoverà per la campagna abbonamenti ma anche in questo caso è auspicabile che, mercè anche la ritrovata unità d’intenti con OA, si trovi la forma più coinvolgente per rinsaldare quel legame che è stato uno degli ingredienti fondamentali per il successo della battaglia totale. Nell’arco di qualche giorno arriveranno altre notizie e a mano a mano prenderà forma quel gruppo che dovremo sostenere e incitare fino alla soglia della prossima estate. Forza Arezzo, la nottata ormai è passata, l’alba ci condurrà passo a passo dentro la nuova giornata amaranto e dobbiamo e vogliamo esserci quando brillerà più forte il nostro sole.

Ps - Oggi, 14 giugno, son vent’anni esatti da un’altra rinascita, la vittoria di Pistoia sullo Spezia che ci consentì di tornare in C1 e mettere la parola fine ai dolori del primo fallimento. Che sia di buon auspicio!

 

scritto da: Paolo Galletti, 14/06/2018





comments powered by Disqus