Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 17a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzodom14.30Virtus Entella
Arzachenadom14.30Pro Piacenza
Carraresedom14.30Siena
Novaradom14.30Olbia
Piacenzadom14.30Lucchese
Pro Vercellidom14.30Pistoiese
Juventus U23dom16.30Gozzano
Pro Patriadom16.30Alessandria
Albissoladom18.30Cuneo
Pontederadom18.30Pisa
MONDO AMARANTO
Filippo degli Arezzo Ovunque
NEWS

Marmorini, debutto da sballo. Sant'Andrea vince e raggiunge Colcitrone nell'albo d'oro

Un tiro perfetto del giovane esordiente, seguito dal IV a colpo sicuro di Vedovini, ha consegnato ai biancoverdi la lancia d'oro dedicata ai cinquant'anni della Fiera Antiquaria. Porta del Foro si è fermata sul IV + IV di Parsi e Vernaccini, mentre Santo Spirito ha steccato con Scortecci, che ha messo la lancia sul III. Così così la prima in Giostra per Rauco e Vanneschi: III e II i punteggi di Porta Crucifera



Vince Sant'Andrea e l'unico V della serata lo colpisce uno dei deb in piazza, quel Tommaso Marmorini che il pomodoro non l'aveva preso mai, nemmeno in prova generale. Questa è la Giostra, imprevedibile e allergica ai pronostici.

Per il quartiere biancoverde è una notte di gloria, con il bis della vittoria di settembre 2017 e una ventata di serenità dopo l'addio di Cherici e il ballottaggio interno che ha premiato Marmorini su Rossi. Adesso Sant'Andrea è in testa all'albo d'oro insieme a Porta Crucifera con 37 lance in rastrelliera, a +2 su Santo Spirito.

La colombina partiva un passo avanti rispetto alla concorrenza nonostante la separazione con Martino Gianni. E il successo in prova generale lo aveva confermato. Invece Scortecci con Doc non è andato oltre il III e Cicerchia, al secondo giro, ha pilotato Napoleone vicinissimo al centro ma qualche millimetro più in là. Ed è stato solo IV. 

Porta del Foro, secondo a scendere sulla lizza, ha fatto bene ma non benissimo. Parsi, al termine di una buona carriera con Nuvola, ha appoggiato la lancia sul IV e poi l'ha ripresa al volo, evitando in extremis il rischio di perdere tutti i punti. Vernaccini avrebbe potuto mettere più pressione a Sant'Andrea, ma anche lui ha timbrato il IV.

La piazza l'aveva aperta Colcitrone e Rauco, esordiente in Giostra, non è andato oltre il III, con il Saracino subito in salita per i rossoverdi. Vanneschi, con Carlito Brigante, si è fermato addirittura sul II. A Porta Crucifera, che ha rinunciato a far giostrare Carboni, c'è ancora lavoro da fare.

Ha vinto Sant'Andrea, quindi, grazie al pomodoro annerito da Marmorini in quarta carriera, un punteggio che ha sparigliato le carte e costretto gli altri a inseguire. A Vedovini, all'epilogo della serata, è bastato timbrare il rigo del IV per conquistare un altro trionfo, dedicato al cinquantesimo anniversario della Fiera Antiquaria: per lui, veterano della Giostra, è il dodicesimo successo in carriera.

Ma gli applausi più calorosi, stavolta, sono andati al suo compagno. Giovane e già vincente.

 

scritto da: Andrea Avato, 23/06/2018





Sant'Andrea vince la 136a Giostra del Saracino

comments powered by Disqus