Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
il gruppo lingua in curva sud
NEWS

Pensiero stupendo. L'Arezzo solletica Floro: fantamercato con un piccolo spiraglio

Il ritorno del numero 83 non è un affare impossibile ma è molto difficile, forse troppo. L'attaccante, reduce da un'annata negativa al Bari, è rientrato al Chievo per fine prestito. L'ingaggio è extra large: 750mila euro lordi fino al 2019. Ma il club gialloblu rischia la B per il caso delle plusvalenze fittizie e potrebbe comunque svincolare il giocatore con una buonuscita. A quel punto Pieroni giocherebbe la carta del cuore: contatti avviati con l'agente Paolo Palermo, anche se l'operazione resta al momento inaccessibile. Ma in estate, da che calcio è calcio, sognare non è reato



la scarpa personalizzata di Floro in amarantoAntonio Floro Flores ad Arezzo non è un affare impossibile. Ma è molto difficile, forse troppo. Le probabilità che le tessere del mosaico si incastrino tra loro e spingano il numero 83 in amaranto sono poche, anche se Pieroni continua a coltivare la suggestione di fine luglio.

Floro, 35 anni compiuti un mese fa, ha appena chiuso una stagione tormentata a Bari: 27 presenze, solo 7 da titolare, 3 gol. Il club pugliese è fallito, l'attaccante è rientrato per fine prestito al Chievo Verona. L'ingaggio è extralarge: 750mila euro lordi (circa) fino al 30 giugno 2019.

L'Arezzo a certe cifre non può nemmeno avvicinarsi, ma lo scenario è composito. Il Chievo infatti è sotto processo per il caso delle plusvalenze fittizie: la procura federale ha chiesto una dura penalizzazione (15 punti) con retrocessione in serie B. Per il presidente Luca Campedelli, pendono sul capo 36 mesi di squalifica. La sentenza è attesa nelle prossime ore.

Un capitombolo nel torneo cadetto spingerebbe il Chievo a ridimensionare il budget e il contratto di Floro sarebbe uno dei primi da tagliare. Eventualità, questa, da non escludere neanche in caso di permanenza in serie A.

L'Arezzo tifa per una soluzione del genere, accompagnata da una robusta buonuscita che sarebbe conveniente per entrambe le parti. A quel punto Pieroni potrebbe giocare la carta del cuore. Floro è ancora legato ai colori amaranto e questa è l'unica piazza dove in carriera è riuscito ad andare due anni di fila in doppia cifra.

14 + 14, totale 28 gol in due campionati di B tra il 2005 e il 2007. E' chiaro che bisognerebbe convincere il giocatore, che in carriera la serie C non l'ha mai fatta. Un po' di mercato, nonostante le ultime annate così così, Floro ancora ce l'ha e in B troverebbe di sicuro una sistemazione onorevole con uno stipendio remunerativo.

Arezzo è Arezzo però. E' la società che è stata il trampolino di lancio verso la serie A e dove resistono affetti, ricordi e nostalgie. Con Paolo Palermo, storico agente del centravanti, i contatti sono in corso da giorni ma tutti sono coscienti del fatto che un'operazione del genere al momento è solo fantamercato. Ma in estate, da che calcio è calcio, sognare non è reato.

 

scritto da: Andrea Avato, 23/07/2018





I gol di Floro Flores con l'Arezzo

comments powered by Disqus