Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Simone ed Emanuele, fedelissimi della Minghelli
NEWS

L'amarezza di Martucci: "In quest'organico ci credevo. Mi sono sbagliato"

Il direttore generale si sente tradito dalla squadra che lui stesso ha costruito: "Io sono uno pragmatico e l'obiettivo non l'ho centrato. Eppure ero convinto che alla lunga saremmo venuti fuori, invece non è successo. Ultimamente andiamo in barca alla prima avversità, cosa che non dovrebbe succedere". Sul futuro: "La società vuole giocare i play-off per vincere. Se qualcuno intende scendere in campo con i tacchi a spillo come sabato, giuro che tengo tutti qua ad allenarsi fino al 30 giugno"



Walter Martucci e un secondo posto amaro“Mi sono avvelenato anche la Pasqua” ha detto ieri Walter Martucci a chi ha avuto la fortuna di rintracciarlo al cellulare. Nonostante sia rimasto ad Arezzo con la famiglia per due giorni di riposo, il direttore generale ha faticato a smaltire le scorie della sconfitta di sabato scorso. Troppa leggerezza secondo lui nell’affrontare un avversario quadrato, aggressivo e pure un pizzico fortunato. Parafrasando il suo collega Franco Baldini dopo il capitombolo della Roma a Lecce, Martucci potrebbe dire che alcuni giocatori sono stati sopravvalutati non tanto dal punto di vista tecnico, quanto da quello caratteriale. Anche stavolta, come successo in altre cinque circostanze, l’Arezzo si è fermato dopo due vittorie di fila, senza inanellare la terza. Una zavorra attaccata alla schiena durante tutta la stagione, che alla fine è costata una marea di punti e che ha consentito al Pontedera, pur bravo, di prendere il largo nel momento topico del campionato. Contro il Todi, oltretutto, l’Arezzo ha perso l’ultimo treno per dare un senso al finale di torneo, visto che adesso la capolista dovrà affrontare tutti avversari affamati di punti.
“E’ questo che non mi è andato giù – ha spiegato Martucci. La squadra non ha capito l’importanza della gara, del risultato. O forse l’ha capita ma non è riuscita a reagire dopo il gol di svantaggio. Troppe volte ci è capitato di andare in barca alla prima avversità, al primo episodio girato male. Specialmente nel periodo recente, siamo diventati più fragili e non capisco perché. L’allenatore? Quando si perde, si perde tutti, anche chi sta in panchina. Ma al di là di alcune decisioni tecniche, sotto il profilo delle motivazioni e della preparazione delle partite, a Bacis ho pochi appunti da muovere. E comunque oggi parlerò direttamente con lui e con la squadra”.
Il direttore ha poi recitato il mea culpa: “In me c’è amarezza perché mi rendo conto di non aver centrato l’obiettivo. Io sono un tipo pragmatico, non sto tanto a sottilizzare: questo era, è un organico che poteva vincere il campionato. Ammetto che ne ero convinto anche dopo la fine del girone di andata, dopo aver perso lo scontro diretto col Pontedera e aver rimontato 3 punti la settimana seguente. Ero certo che alla lunga saremmo venuti fuori, invece non è accaduto. In testa qualche spiegazione ce l’ho, ma per tirare le conclusioni voglio aspettare la fine. Davanti non abbiamo solo le ultime quattro gare di campionato, abbiamo pure i play-off. E la società i play-off li vuole giocare per vincere, perché può darsi che frutteranno solo 30mila euro di premio. Ma se a luglio cambiassero le carte in tavola, l’Arezzo vuole essere in prima fila per ogni provvedimento di tipo diverso. Questo lo farò presente ai calciatori. Se vedo che qualcuno gioca coi tacchi a spillo come sabato, giuro che li tengo qua ad allenarsi fino al 30 giugno”.
E il futuro? Martucci non ha usato tanti giri di parole: “I giovani restano, perché sono tutti di proprietà dell’Arezzo. L’unico che si svincola è Cissé per motivi burocratici e al momento opportuno ci muoveremo anche su questo fronte. Quelli di età superiore ai 25 anni sono automaticamente liberi dal primo luglio. E se vogliono restare qua, con tutti i vantaggi che comporta giocare in una piazza così, sarà bene che si diano una svegliata”.

 

scritto da: Andrea Avato, 10/04/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Amaranta, il 10/04/2012 alle 10:27

Foto Commenti

 Nonostante sia rimasto ad Arezzo con la famiglia per due giorni di riposo

Mitico, si sta aretinizzando!!Smile

 l’Arezzo ha perso l’ultimo treno per dare un senso al finale di torneo, visto che adesso la capolista dovrà affrontare tutti avversari affamati di punti.

Io continuo a rimanere convinta che non ce l'avremmo piu' fatta lo stesso, comunque non aver vinto domenica è un altro rammarico in piu'... Alla fine, sommando tutte le occasioni perse, c'e' da mangiarsi le mani davvero....

 

Commento 2 - Inviato da: Paul, il 10/04/2012 alle 10:31

Foto Commenti

Grande Direttore! Tutto giusto, abbiamo assistito ad una partita squallida, pensare che anch'io come molti credeva in questo gruppo. 4 sconfitta (3 sul campo ed una burocratica) in casa, ma sopratutto mai trovato la continuità di chi ambiva a salire di categoria.

Commento 3 - Inviato da: Amaranta, il 10/04/2012 alle 13:10

Foto Commenti

Mino, se imparassi a quotare, si capirebbe anche cosa vuoi dire....Tongue out

Commento 4 - Inviato da: aloee, il 10/04/2012 alle 13:20

Foto Commenti

ah buongiorno èèèè..... è da ottobre che è evidentissimo che quasta squadra e questo allenatore non avrebbero vinto il campionato... dopo la sconfitta con il Pontedera ci voleva un allenatore vero e tre innesti che facessero la differenza...invece è stato confermato il mister e è stato preso Ciasca, Borgogni e Chiarini che  hanno fatto pochissimo meglio dei vari Sensi Morezzi Pozzebon, aggiungi che la riduzione degli stipendi ha provocato la riduzione d'impegno dei vari Bucchi (non ha più fatto una parata)Pecorari (è diventato un centrale da serie d e nulla più)Raso (inguardabile )e la frittata è fatta !! buongiorno èèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè

Commento 5 - Inviato da: Hic Sunt Leones 75, il 10/04/2012 alle 13:29

Foto Commenti

E il futuro? Martucci non ha usato tanti giri di parole:Quelli di età superiore ai 25 anni sono automaticamente liberi dal primo luglio

 

Evvaiiiiiii  ci liberiamo  del MR...!!!!!!!!

 Cosi  il prox  anno ne avremo uno  buono  in panca e si  vince il campionato  !!!!!!!Money mouth

Commento 6 - Inviato da: Briaschi, il 10/04/2012 alle 13:42

Foto Commenti

Credo che per vincere un campionato di serie D ci vogliono calciatori di serie D.

Pescando in squadre di questo girone credo si possa trovare buoni giocatori che qua verrebbero di corsa e che non chiedono la luna. E soprattutto avrebbero mille motivazioni vedi l'Arezzo di Cosmi del 95/96, pieno zeppo di gente di categoria proveniente da Pontevecchio, Ellera, Narnese, Rieti etc..

 

Commento 7 - Inviato da: TOMMASO, il 10/04/2012 alle 14:01

Foto Commenti

La penso esattamente come briaschi,per vincere i campionati di serie d non servono giocatori da categorie superiori,che hanno paura di sporcarsi i calzoncini,ma gente che ha fame e che soprattutto vuol vincere.

Commento 8 - Inviato da: Giotto, il 10/04/2012 alle 14:35

Foto Commenti

Non ha senso nella sostanza, ma se ho fatto i conti bene, già domenica potremmo arrotolare il calendario e ripartire da settembre? Mancano 4 partite alla fine, cioè 12 punti in palio. Ne abbiamo 11 dal Pontedera, quindi già il risultato di domenica potrebbe mettere la parola al campionato? Speriamo almeno di far bella figura a Pontedera, anche se per me verrà fuori uno scialbo pareggio. 

Commento 9 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 10/04/2012 alle 14:41

Foto Commenti

Personalmente non credo che smantellare totalmente la squadra sia una buona idea.....bisogna capire invece che crede nel progetto e da qui ripartire,le squadre che cambiano tanto fanno fatica a carburare,spero che le lezioni di MANCINI abbiano insegnato qualcosa.Il Pontedera era la squadra che è arrivata secondo lo scorso anno con pochissimi innesti.Piano con le epurazioni di massa!

Commento 10 - Inviato da: DaM, il 10/04/2012 alle 15:29

Foto Commenti

Martinez, che ha 25 anni fra 14 giorni, é da considerarsi libero dal primo luglio?

Commento 11 - Inviato da: puma, il 10/04/2012 alle 15:30

Foto Commenti

1-TROVARE UN LEADER, IN CAMPO E IN PANCHINA ... FONDAMENTALE

2-TENERSI LA MAGGIORANZA DEI GIOCATORI VALIDI, IL GRUPPO è IMPORTANTISSIMO

3-LA MATEMATICA ANCORA NON CI CONDANNA ... Wink

Commento 12 - Inviato da: puma, il 10/04/2012 alle 15:36

Foto Commenti

mi sono dimenticato ..

4- UN GIRO DI SALE INTORNO ALLO STADIO Tongue out

Commento 13 - Inviato da: ARITIM, il 10/04/2012 alle 17:32

Foto Commenti

3-LA MATEMATICA ANCORA NON CI CONDANNA 

 

Io spero veramente che stiate scherzando... perchè sennò ve ce vole uno parecchio bravo! (vedi anche commento di Avato)

Commento 14 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 10/04/2012 alle 18:23

Foto Commenti

3-LA MATEMATICA ANCORA NON CI CONDANNA ... Wink

e la geometria? dove la metti la geometria?!?!?

Commento 15 - Inviato da: classe69, il 10/04/2012 alle 18:31

Foto Commenti

Ritengo giustissimi i commenti 8-9 si può vincere prendendo giocatori che hanno meno pretese e più spirito di sacrificio ...qui in molti verrebbero a piedi !!! 

Commento 16 - Inviato da: classe69, il 10/04/2012 alle 18:31

Foto Commenti

Ritengo giustissimi i commenti 8-9 si può vincere prendendo giocatori che hanno meno pretese e più spirito di sacrificio ...qui in molti verrebbero a piedi !!! 

Commento 17 - Inviato da: Andrea Avato, il 10/04/2012 alle 18:59

Foto Commenti

PER DAM (12)

Sì.

PER ARITIM (15)

Non lo nego. Al di là delle cose che uno scrive e dice anche per esorcizzare, ero convinto che ci fosse ancora una possibiulità, sia pur remota. Adesso ovviamente il discorso è chiuso.

Commento 18 - Inviato da: Amaranta, il 10/04/2012 alle 21:36

Foto Commenti

Martucci non ha usato tanti giri di parole:Quelli di età superiore ai 25 anni sono automaticamente liberi dal primo luglio

Si, hic sunt, ma non perche' Martucci li lascia liberi, bensi' perche' è cosi' da regolamento della D. Questo mica vuol dire che poi non si possono confermare! Pero' devono rifirmare il contratto. Invece quelli sotto i 25 sono per regolamento sempre apparpartenenti alla societa'.

Commento 19 - Inviato da: Amaranta, il 10/04/2012 alle 21:37

Foto Commenti

bello apparpartenenti.... Tongue out

Commento 20 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 11/04/2012 alle 08:44

Foto Commenti

E'proprio vero,da questo campionato ormai abbiamo ben poco da chiedere,l'unico obbiettivo che resta è avere da AVATO delle risposte su questo QUOTE che per plebiscito non va più bene a nessuno!!!

Commento 21 - Inviato da: Hic Sunt Leones 75, il 11/04/2012 alle 10:45

Foto Commenti

Amarantaaaaaaaaaaaaa, non hai capito.

 

(Martucci non ha usato tanti giri di parole:Quelli di età superiore ai 25 anni sono automaticamente liberi dal primo luglio..  Bacis ha piu di 25nni..,  x cio'  adie ) Sealed

 

Commento 22 - Inviato da: bravoo, il 11/04/2012 alle 18:10

Foto Commenti

dalle palle i senatori..vacche vacche e presuntuosi...grande martucci....pensa se il parrucca giocava in serie a...va casa topooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo