Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Panno, Dicio, Peo e Lara in sardegna
NEWS

Però, questo Persano... Velocità, tecnica e tocco morbido: che gol contro la Fiorentina

L'attaccante, classe '96, è stato prelevato dal Lecce in prestito con diritto di riscatto ed è uno dei profili più interessanti del nuovo Arezzo. A Napoli, in Primavera, lo avevano accostato a Cavani per le movenze sinuose e questo potrebbe essere l'anno dell'affermazione



Mattia Persano accelera verso il gol alla FiorentinaE' alto e anche veloce, qualità che non sempre vanno in coppia. Il gol alla Fiorentina è emblematico: lancio illuminante di Foglia, progressione palla al piede, freddezza sotto porta e tocco morbido su Dragowski in uscita. Le caratteristiche del bomber racchiuse in una giocata di pochi secondi, che ha illuminato la notte del Comunale e strappato applausi alla sud.

Mattia Persano è uno dei profili più interessanti del nuovo Arezzo. Classe '96, leccese di nascita e di cartellino, è un attaccante di fisico ma anche di tecnica. A Napoli, dove era andato in prestito in Primavera, lo avevano perfino accostato a Cavani per le movenze sinuose: un parallelo da prendere con le molle ma che testimonia la bontà dei fondamentali di questo ragazzo.

Cresciuto nelle giovanili giallorosse, Persano ha fatto esperienza pure a Bologna, sempre in Primavera. Poi è tornato a casa per giocarsi le sue chances, ma il Lecce lo ha spedito a Siracusa e a Modena, due piazze dove ha avuto poco spazio per opposti motivi: i siciliani lottavano per la B mentre gli emiliani hanno chiuso baracca a novembre.

Pieroni e Testini sono convinti che questo sia l'anno dell'affermazione, tantè che l'hanno prso in prestito con diritto di riscatto: l'età è quella giusta, il cv comincia a essere corposo e Dal Canto è uno che con i giovani ci sa fare.

 

 

L'Arezzo 2018/19 inoltre può mettere Persano nelle condizioni migliori per esprimere il suo talento: senza grandi pressioni ma con l'opportunità di vedere il campo con costanza.

Lui ci sta mettendo del suo: fin dal ritiro di Bagno di Romagna è apparso pimpante e volitivo, giocando con piglio e trovando il gol molto spesso. E' un centravanti moderno, nel senso che è prima e seconda punta insieme, visto che sa muoversi su tutto il fronte offensivo. 

Il bel gol alla Fiorentina lo ha ripagato dell'errore dal dischetto a Lucca, anche se quello fu l'unico penalty amaranto in cui i meriti del portiere furono superiori ai demeriti del tiratore. Tra i difetti da limare, semmai, c'è proprio la cattiveria sotto porta: più cinismo e il salto di qualità verrà da solo.

Adesso bisogna vedere come si chiuderà il mercato, se arriverà un'altra punta e, nel caso, se sarà un profilo esperto oppure no. A coprire le spalle a Persano ci sono comunque le parole di Dal Canto: ''Con i giovani serve pazienza, bisogna dar loro il tempo necessario per crescere''. Un assist al bacio come quello di Foglia di mercoledì sera.

 

scritto da: Andrea Avato, 24/08/2018





Amichevole / Arezzo-Fiorentina 1-2

Arezzo-Fiorentina 1-2
comments powered by Disqus