Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 17a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzodom14.30Virtus Entella
Arzachenadom14.30Pro Piacenza
Carraresedom14.30Siena
Novaradom14.30Olbia
Piacenzadom14.30Lucchese
Pro Vercellidom14.30Pistoiese
Juventus U23dom16.30Gozzano
Pro Patriadom16.30Alessandria
Albissoladom18.30Cuneo
Pontederadom18.30Pisa
MONDO AMARANTO
i Ragani amaranto con Nanu Galderisi
NEWS

Tra gli svincolati Montini, De Sousa e Negro. Ma all'Arezzo serve Floro o un centravanti d'area

La lista dei senza contratto è piuttosto fornita, il problema sono le caratteristiche di questi giocatori. Pieroni e Testini cercano una prima punta strutturata: non a caso la scelta era caduta su Dell'Agnello, poi rimasto a Livorno. E quindi si torna a Floro Flores, che non è un colosso ma compensa con una qualità superiore alla media. Prima di formulare un'offerta dettagliata, bisogna mettere le basi economiche per un'operazione che potrebbe essere solo biennale. Ma serve un sostegno esterno, altrimenti i conti salterebbero per aria



Claudio De Sousa, qui in gol contro l'Arezzo con il Racing RomaNon c'è soltanto Floro Flores (83). La lista degli svincolati, anche di un certo appeal, è piuttosto fornita. Dentro ci sono attaccanti che in serie C farebbero comodo a diverse squadre, compreso l'Arezzo. Il problema semmai sono le caratteristiche di questi giocatori.

Pieroni e Testini stanno cercando un centravanti vero, che abbia presenza fisica e abilità nel gioco aereo. Un elemento di questo genere completerebbe il reparto non solo numericamente, visto che Brunori è un atipico e che Persano ama attaccare la profondità.

Non a caso la scelta era caduta su Dell'Agnello (92), uno che non ha mai segnato valanghe di gol ma che garantiva muscoli e centimetri. L'affare poi è saltato perché l'ingaggio del giocatore, rimasto a Livorno, era oltre il budget amaranto.

Nella lista dei senza contratto, che possono accasarsi anche nei prossimi mesi, figurano due nomi ben conosciuti da queste parti. Uno è quello di Mattia Montini (92), ad Arezzo nella stagione 2014/15 con 28 presenze e 2 gol. Qua non combinò granché, mentre invece fece benissimo a Monopoli due stagioni dopo (17 gol). Così così l'anno passato a Livorno. 

L'altro nome è quello di Claudio De Sousa (85), uno che all'Arezzo ha segnato con la maglia de L'Aquila e del Racing Roma. Sangue brasiliano nelle vene, è più un attaccante di raccordo che un uomo d'area. Però ha tecnica, nonostante pure lui non sia un cecchino.

Ferdinando Sforzini (84) avrebbe la struttura atletica giusta, ma è reduce da un infortunio gravissimo a Viterbo e l'Arezzo ha bisogno di qualcuno che sia subito pronto all'uso. Più seconda punta Maikol Negro (88), venuto via da Pisa dopo la rescissione del contratto. 

Irraggiungibili, in quanto a ingaggio, Pablo Gonzalez (85), ex Alessandria, e Guido Marilungo (89), ex Spezia, per non parlare di Palladino o Gilardino.

Alla fine, quindi, l'imbuto porta sempre a Floro Flores, che non è un colosso ma compensa con una qualità superiore alla media. L'83 è corteggiato anche da Juve Stabia e Casertana. Quest'ultimo club ha liquidità e ambizioni, il che potrebbe far pendere la bilancia dalla parte rossoblù. L'Arezzo al momento è in stand by: prima di formulare un'offerta dettagliata, con cifre e bonus, bisogna mettere le basi economiche per un'operazione che potrebbe essere solo biennale. Ma serve un sostegno esterno, altrimenti i conti salterebbero per aria.  

 

scritto da: Andrea Avato, 04/09/2018





Alcuni dei gol segnati da Claudio De Sousa

comments powered by Disqus