SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 11a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Cuneo00Pistoiese
Olbia14Gozzano
Pro Patria10Arzachena
Albissola10Juventus U23
Alessandria23Carrarese
Lucchese01Pisa
Novara22Arezzo
Siena02Pro Vercelli
Piacenza31Pro Piacenza
Pontedera12Virtus Entella
MONDO AMARANTO
Serena, Laura, Mara e Bianca in tribuna
NEWS

Ballottaggi aperti e punti fermi. Dal Canto stringe il cerchio, l'Arezzo sta prendendo forma

Il prossimo fine settimana potrebbe segnare l'inizio del campionato. L'allenatore disegnerà la squadra con il 4-3-3 o con il rombo: Pelagotti, Luciani, Pelagatti, Sala, Foglia, Serrotti, Cutolo probabili titolari. Si va verso una formazione con sei/sette over e cinque/quattro under, equo compromesso tra competitività e minutaggio per i contributi della legge Melandri



Alessandro Dal Canto, campionato dietro l'angoloSe i cervelloni delle Leghe, della Figc, delle corti ce la fanno, tra una settimana o giù di lì inizia il campionato. Dalla partenza per il ritiro di Bagno di Romagna saranno passati due mesi, un arco di tempo lunghissimo e folle, con le squadre costrette a morire di noia tra un'amichevole e l'altra con l'unico palliativo, per qualcuno, della Coppa Italia.

Uno stillicidio assurdo che alimenta incertezze e incognite per le gare ufficiali. I preparatori atletici hanno dovuto rimettere mano a tabelle e programmi per portare i giocatori al top della condizione e farceli restare. Sul piano mentale, inoltre, non è dato sapere quanto peserà la quarantena e chi riuscirà ad attaccare la spina con maggior celerità. 

 

 

Nemmeno gli allenatori, che pure hanno avuto margini più ampi per lavorare su schemi, moduli e amalgama, ne possono più. A un certo punto bisogna passare dalla teoria alla pratica e le indicazioni vere le danno solo le gare ufficiali. Dal Canto se non altro ha potuto mettere le mani sul gruppo e tentare di plasmarlo in modo definitivo o quasi. L'Arezzo del debutto, se non subentrano novità, giocherà con il 4-3-3 o con il rombo

In porta Pelagotti è in vantaggio su Melgrati. L'ex Pisa da quando è arrivato ha preso i galloni da titolare e la sensazione è che Dal Canto, con l'aiuto del suo staff, voglia dare una gerarchia in un ruolo delicato, dove la chiarezza è fondamentale. Senza escludere, ovviamente, possibili cambiamenti, con Ubirti che parte da terzo anche per questioni d'età.

 

Marco Sala, terzino sinistro, in prestito dall'InterDal Canto ha sempre provato, in questa lunga estate, la difesa a quattro. L'infortunio di Burzigotti ha tolto di mezzo un papabile titolare, compensato dall'arrivo di Pelagatti. Il ballottaggio è aperto per l'altro posto da centrale: Pinto a oggi è avanti rispetto a DaneseBorghini. Nije non può essere utilizzato per motivi burocratici, Belvisi è fuori dal progetto e Mosti è infortunato. 

Anche sugli esterni si sta delineando una coppia over-under, con Luciani e Sala chiamati a difendere ma anche a spingere con costanza, come accaduto nell'amichevole contro l'Empoli. Fracassini, Zappella e Varutti al momento sono alternative spendibili a gara in corso, fermo restando che uno come l'ex Viterbese copre le spalle in maniera affidabile.

 

 

In mezzo al campo sono in rialzo le quotazioni di Foglia e Serrotti, due elementi esperti che garantiscono corsa, inserimenti ed esperienza. I due giocatori hanno storie e caratteristiche diverse, ma in questo precampionato sono stati tra i più utilizzati, anche per gli acciacchi di Benucci. Sarà interessante capire su chi cadrà la scelta di Dal Canto riguardo il play: con Salifu in infermeria, si sono alternati Buglio, Tassi e Basit. Il ghanese è piaciuto, è più interdittore dei due compagni, potrebbe pure partire dall'inizio ma la decisione è da prendere.

Infine l'attacco, dove Cutolo è pedina inamovibile per carisma, qualità e incisività sotto porta. Persano finora ha convinto più di Brunori ma non è detto che alla prima tocchi veramente a lui. Anche in questo caso, come per i portieri, la componente psicologica è fondamentale e Dal Canto è chiamato a soppesare ogni dettaglio. In ascesa Bruschi, che dalla sua ha brio e vivacità. Keqi è una sorta di jolly, tant'è che è stato impiegato anche da mezz'ala. Da verificare le condizioni di Belloni, assente contro l'Empoli per un risentimento all'inguine.

Riassumendo, nell'undici ci sarebbero sei/sette over e cinque/quattro under. Un equo compromesso tra competitività e minutaggio per i contributi della legge Melandri.

 

scritto da: Andrea Avato, 11/09/2018





comments powered by Disqus