Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Matteo sulle nevi di Alleghe
NEWS

Pelagotti, tre parate decisive. Cutolo leader della squadra. Persano stavolta è senza guizzi

Il portiere tiene a galla la squadra nel momento più complicato, poi ci pensa il neoentrato Buglio a mettere la firma sui tre punti. Bene Pelagatti in difesa, a tutto gas il debutto di Sala tra i professionisti. Foglia moto perpetuo, utilissimo il lavoro di Basit davanti alla difesa. Masochista Belloni: entra al 39', spacca la partita, propizia la rete della vittoria e poi si fa espellere per un folle parapiglia



Tassi in azione a centrocampoLe pagelle di Lucchese-Arezzo.

PELAGOTTI 7.5 Tiene insieme i cocci della partita nel momento più complicato. Tre parate d'autore, compresa l'ultima nel mischione pre intervallo, che valgono quanto un gol. Decisivo.

SALA 7 Il talentino nerazzurro non si scompone alla prima tra i prof e gioca come se fosse ancora in primavera. Fondamentali di livello, gamba brillante, spavalderia tattica. Domina a sinistra e strappa applausi a metà ripresa con una discesa a tutto gas. Turbo.

FOGLIA 7 Tra le pieghe della partita c'è il suo moto perpetuo, modulato a seconda delle esigenze: pressing sugli avversari, inserimenti senza palla, ripiegamenti difensivi come quando toglie dalla testa di Bortolussi la palla del possibile 1-0. Uomovunque.

CUTOLO 7 Girano le lancette e il capitano sale in cattedra. Più volte vicino al gol, che Falcone gli nega in una sorta di duello personale. Mobile come ci ha abituato l'anno scorso, ficcante, ispirato. La squadra si aggrappa a lui e lui se ne giova. Leader.

LUCIANI 6.5 Senza troppi affanni in fase di contenimento, nonostante dalle sue parti transiti un cliente scomodo come Bortolussi. Alcune chiusure intelligenti che tolgono affanno alla difesa. Più prudente quando deve spingere. Sicurezza.

PELAGATTI 6.5 Nove anni dopo il debutto di Cava dei Tirreni, torna in campionato con l'amaranto addosso. Mena il minimo sindacale, comanda il reparto, ci mette esperienza e voce. Una lettura errata apre il corridoio per Jovanovic e per fortuna Pelagotti rimedia´╗┐. E' l'unico buco di una prestazione sostanziosa´╗┐. Autoritario.

PINTO 6.5 Dritto dalla primavera alla prima squadra. Pericoloso sui calci piazzati, tiene botta in marcatura. Benarrivato.

BASIT 6.5 Inizio eccessivamente adrenalinico, tra randellate e proteste. Buon per lui che Paterna arbitri all'inglese, tenendosi il giallo in tasca. Passata la fibrillazione, si tranquillizza e fa il metronomo davanti alla difesa: passaggi corti, interdizione, posizione. Utilissimo.

TASSI 6 Ha qualità ma per tre quarti d'ora resta inespressa. Non crea e non distrugge, in mezzo al campo è tra i più in ambasce, stritolato dalla necessità di accorciare in avanti e ripiegare indietro sui break rossoneri. Meglio nella ripresa, quando tocca più palloni con apprezzabile virtù. Altalena (st 34' Buglio 7 Il gol da tre punti ha la sua firma ed è figlio della sveltezza di pensiero che lo spinge ad attaccare l'area piccola sul tiro di Belloni. Difatti Falcone respinge corto e lui fa ballare la porta dove ad agosto sbagliò un rigore. Il calcio toglie e il calcio dà. Matchwinner).

BRUSCHI 6 E' l'uomo tra le linee, lo spariglia carte. Fatica a mettersi in moto perché l'abbrivio di gara è di marca rossonera. Però è vivace, la palla non gli scotta. Buone un paio di sgassate, alternate con qualche errore di palleggio, uno dei quali vanifica una ripartenza interessante. Poi prende una botta e abbandona. Rivedibile (pt 39' Belloni 5 Entra e spacca la partita. Movimenti scaltri, uno contro uno, tiri da fuori. Il gol è propiziato da una sua saetta dai venti metri che piega le mani di Falcone. Rovina la serata con un ingenuo e folle parapiglia, beccandosi il rosso diretto e, minimo, due giornate di squalifica. Masochista).

PERSANO 5 Dal Canto lo preferisce a Brunori, premiandone un precampionato brillante. Stasera sgobba come un mulo, si mette al servizio della squadra, ma gli arrivano pochi palloni. E quando potrebbe, il guizzo ammirato spesso nelle amichevoli gli resta in canna. Emarginato (st 34' Brunori ng Buglio Poco più di dieci minuti, troppo pochi per giudicare).

 

scritto da: Andrea Avato, 16/09/2018





Lucchese-Arezzo 0-1, intervista a Marco Sala

Lucchese-Arezzo 0-1
comments powered by Disqus