Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Serena, Laura, Mara e Bianca in tribuna
NEWS

Ripescaggi in serie B, venerdì e lunedì le sentenze del collegio. Stavolta saranno definitive

I club coinvolti hanno già rinunciato a tutti i termini, il che significa che dovranno accettare, senza poter ricorrere, le decisioni che verranno prese. Intanto la procura federale ha deferito quattro società per inadempienze di vario genere al momento dell'iscrizione. Arzachena, Cuneo, Juve Stabia e Siracusa verranno penalizzate in classifica



Il presidente del Collegio di Garanzia del Coni, Franco Frattini, ha fissato per venerdì 21 settembre alle 14.30 l'udienza per la riassunzione e il riesame dei ricorsi di Ternana e Pro Vercelli relativi al format della serie B.

Un'ulteriore udienza è stata fissata per lunedì 24 settembre alle ore 14 per il riesame dei giudizi sui ricorsi di Ternana, Pro Vercelli e Siena nell'eventualità in cui il Collegio dovesse assumere una decisione tale da determinarne la relativa reviviscenza. Tradotto: se viene ripristinato il format a 22, quel giorno il Collegio deciderà quali club dovranno essere riammessi alla serie B.

Non ci sarà il presidente Franco Frattini, che si è già espresso a favore del format della B a 22 squadre. Si è quindi ritenuto "che, in considerazione della necessità che il Collegio giudichi in diversa composizione nella totalità dei propri membri, debba essere designato un presidente" secondo un criterio fondato sull'anzianità.

Proprio Frattini, prima della comunicazione delle date delle due udienze, era tornato sulla vicenda attraverso il suo profilo Twitter in risposta alla domanda di un tifoso: "Le parti in causa riceveranno oggi richiesta di rinuncia a tutti i termini affinchè io possa convocare il Collegio già in settimana per una decisione sulla Serie B a seguito del decreto Tar Lazio".

Rinuncia a tutti i termini, come spiega SkySport, significa che i ricorrenti (Catania, Novara Pro Vercelli, Siena e Ternana) accetteranno, senza poter ricorrere, la decisione che verrà presa dal Collegio senza contestare un difetto del contraddittorio ed evitare che quindi la decisione sia nuovamente da annullare.

Questa procedura non è inusuale, soprattutto in quei giudizi (anche non sportivi) che devono determinare situazioni straordinarie per le quali va fatta un'udienza in fretta magari senza rispettare i termini a comparire. L'unico modo per non renderla vana e rischiare eccezioni è farvi rinunciare preventivamente alle parti in causa.

 

DEFERIMENTI - A seguito di segnalazione della Covisoc, il procuratore federale ha deferito al tribunale federale nazionale sezione disciplinare l’Arzachena, il Cuneo, la Juve Stabia e il Siracusa. Queste società verranno sanzionate con una penalizzazione in classifica.

Le quattro società e i rispettivi dirigenti sono stati deferiti “per non aver depositato presso la Lega Italiana Calcio Professionistico, entro il termine del 30 giugno 2018, l’originale della garanzia a prima richiesta dell’importo di € 350.000 ai fini del rilascio della Licenza Nazionale per l’ammissione al campionato professionistico di Lega Pro 2018/2019”.

Il Cuneo è stato inoltre deferito “per non aver versato integralmente, entro il termine del 30 giugno 2018, i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti fino al mese di maggio 2018 compreso ai tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo, e comunque per non aver documentato alla CO.VI.SO.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento dei contributi Inps sopra indicati”.


scritto da: La Redazione, 18/09/2018





comments powered by Disqus