Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 15a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pergolettese21Albinoleffe
Como13Pro Vercelli
Olbia12Novara
Pistoiese01Monza
Renate11Pianese
Carrarese22Arezzo
Giana Erminio12Siena
Gozzano22Pro Patria
AlessandriarinvJuventus U23
PontederarinvLecco
MONDO AMARANTO
Fabio in trasferta a Gallipoli
NEWS

Tifoserie unite: non si doveva giocare. Botta e risposta fra società sul mancato rinvio del derby

Con le fiamme intorno alla città della Torre e quasi mille sfollati dalle proprie case, in tanti hanno pensato che annullare la partita sarebbe stata la soluzione migliore. La nord e il settore ospiti, per esempio, si sono schierati sulla stessa posizione, mettendo nel mirino la Lega a suon di cori e striscioni eloquenti. Tra i due club invece c'è stata frizione sul posticipo della gara: prima il comunicato stampa del Pisa, poi la nota ufficiale dell'Arezzo



lo striscione esposto dai tifosi amaranto nel settore ospitiBotta e risposta tra i due club sul mancato rinvio del derby. Con le fiamme intorno alla città della Torre e quasi mille sfollati dalle proprie case, in tanti hanno pensato che rinviare la partita sarebbe stata la soluzione migliore. Le due tifoserie, per esempio, si sono schierate sulla stessa posizione, mettendo nel mirino la Lega a suon di cori e striscioni eloquenti.

 

Il Pisa, poco prima del calcio d'inizio, ha diramato un comunicato stampa, letto dallo speaker dell'Arena Garibaldi, in cui il club nerazzurro ha spiegato di aver chiesto all'Arezzo il posticipo di ventiquattr'ore della partita e di aver ricevuto un rifiuto. 

Il Pisa Sporting Club comunica che, a seguito dell’incendio che ha devastato i comuni limitrofi della Città di Pisa e considerato il prolungarsi dell’attività di ripristino della normalità, preso atto che le Autorità competenti non hanno ritenuto di adottare provvedimenti impeditivi della gara, nel rispetto del regolamento secondo cui il rinvio di una gara possa essere disposto soltanto dalle autorità di Pubblica Sicurezza, dalla competente Lega o di comune accordo tra le due società interessate, ha richiesto ufficialmente alla Lega e alla S.S. Arezzo di posticipare la gara in programma ‪stasera a domani,‬ ‪mercoledì 26 settembre 2018‬, comunicando la disponibilità a farsi carico di tutti i costi aggiuntivi che il club avversario avrebbe dovuto sostenere.

Avendo appreso del diniego dell’S.S. Arezzo a posticipare la gara tramite il Segretario Generale della Lega Pro, il Pisa Sporting Club, nel rispetto delle regole, onde evitare sanzioni disciplinari che comporterebbero il -1 in classifica oltre alla sconfitta a tavolino, scenderà regolarmente in campo con il pensiero e il cuore rivolto ai tifosi e alle famiglie che stanno vivendo ore di apprensione e difficoltà.

Il Pisa Sporting Club si attiverà, nell’immediato dopo gara, per porre in essere tutte le azioni necessarie per aiutare le famiglie in difficoltà.

 

Subito dopo la fine della gara, è stato l'Arezzo a pubblicare una nota ufficiale per spiegare il proprio punto di vista e il motivo per cui non è stato possibile rimandare di un giorno la partita. La società amaranto ha anche ribadito la vicinanza alla popolazione pisana.

La Società Sportiva Arezzo si trova costretta a precisare alcune inesattezze emerse nel comunicato stampa pubblicato, poco prima dell’inizio della gara valevole per la terza giornata del campionato di Serie C, dalla società Pisa Sporting Club.

Il Pisa Sporting Club ha dichiarato di aver ricevuto il diniego a posticipare la partita di 24 ore da parte della S.S. Arezzo senza però specificare tempistiche e modalità di tale richiesta. A partire da questo pomeriggio sono stati molteplici gli scambi telefonici intercorsi tra i professionisti delle due società interessate e mai nessun componente del Pisa Sporting Club ha paventato la possibilità o l’idea di posticipare l’incontro. Almeno fino a quando un componente del Pisa Sporting Club ha effettuato una chiamata esplorativa ad un tesserato della nostra società chiedendo informalmente quale fosse l’eventuale posizione della S.S. Arezzo per un ipotetico rinvio.

Contestualmente la squadra si trovava già a Pisa ed in viaggio per raggiungere lo stadio “Arena Garibaldi”, essendo partita in anticipo rispetto alla tabella di marcia usuale per evitare ritardi ed inconvenienti nel tragitto data la difficile condizione che la città sta affrontando.

Spiace leggere il totale scarico di responsabilità del Pisa Sporting Club nei confronti dei propri tifosi e sostenitori addossando ogni responsabilità all’Arezzo, squadra ospite che dalle autorità competenti, questura e prefettura, non ha ricevuto comunicazione sulla necessità di posticipare la gara per ragioni di ordine pubblico o altro.

La S.S. Arezzo esprime tutta la propria vicinanza alle famiglie colpite da questa calamità e si attiverà con ogni mezzo possibile per aiutare la popolazione pisana. Altresì però non intende fare da capro espiatorio di una situazione non dipendente esclusivamente dalla propria volontà.


scritto da: La Redazione, 25/09/2018





Pisa-Arezzo 0-0, intervista al dg Ermanno Pieroni

Pisa-Arezzo 0-0
comments powered by Disqus