Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Cristian e Veronica a Capo Nord
NEWS

C'era una volta un prato verde... Via il palo del Gos + cartellonistica al led: lo stadio migliora

Il campo del Comunale è stato considerato per anni uno dei migliori d'Italia: ultimamente invece la situazione è peggiorata, anche perché la manutenzione è stata rimpallata tra Comune e società. L'Arezzo comunque ha la situazione sotto controllo: concimazione e semina, già effettuate, daranno i frutti sperati nel giro di qualche settimana. Nel frattempo è stato rimosso il palo che ostruiva la visuale agli spettatori della tribuna e alle televisioni, mentre i nuovi cartelloni pubblicitari danno un apprezzato tocco di modernità



chiazze giallo sul prato e cartellonistica al led, le due facce della medagliaC'era una volta il prato del Comunale, uno dei più belli d'Italia, dove il pallone rotolava felice e senza sussulti strani: leggermente a schiena d'asino, erba compatta perfino nelle aree del portiere, colore verde che era il ritratto della salute.

''Qui chi sa, sa'' dicevano tutti. Tradotto: se sbagliavi un passaggio, un appoggio, un controllo, dipendeva da te e solo da te. Se sapevi giocare, non avevi problemi perché l'erba, ad Arezzo, non tradiva mai, nemmeno se pioveva a dirotto. Anzi, se il terreno era bagnato, si notava ancora di più la tenuta del manto, equiparato nella top five italiana a quelli di Firenze, Bologna e pochi altri.

Adesso la situazione è cambiata, purtroppo: macchie gialle ovunque, colore spento, un fondo a tratti irregolare che rende più complicato prevedere il rimbalzo della palla. Il problema è la manutenzione, che negli anni scorsi ha fatto la spola tra Comune e società, con tutte le conseguenze del caso.

L'Arezzo comunque ha la situazione sotto controllo. Gli interventi di ripristino del manto sono in corso da settimane, ma necessitano di tempi fisiologici per produrre gli effetti sperati. In particolare, concimazione e semina daranno sollievo al prato nel giro di un mese e a novembre, salvo intoppi, il campo tornerà simile a quello di una volta.

Un passo avanti, nel frattempo, è stato fatto riguardo la visibilità dal settore di tribuna (e anche per chi le partite se le guarda dal televisore o dal pc). Dopo anni e anni di battaglia vana, qualche benemerito ha rimosso il palo con la telecamera del Gos, che serviva per filmare il comportamento degli spettatori sugli spalti a beneficio delle forze dell'ordine.

Il palo ostruiva la visuale ed era un cazzotto negli occhi per le televisioni: finalmente si è capito che la telecamera poteva essere piazzata sul tetto della tribuna e svolgere ugualmente il suo compito. 

Apprezzamenti traversali, infine, per la cartellonistica al led che da quest'anno è stata installata sul lato maratona. I messaggi pubblicitari sono molto più leggibili e danno un tocco di modernità che, in un impianto tutt'altro che nuovo, non guasta mai. 

 

la telecamera del Gos piazzata sulla tettoia della tribuna

 

scritto da: Andrea Avato, 22/10/2018





comments powered by Disqus