Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 22a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Albinoleffe20Pro Vercelli
Gozzano11Pistoiese
Pianese12Giana Erminio
Renate10Alessandria
Juventus U2310Arezzo
Monza11Como
Olbia11Pontedera
Pergolettese03Pro Patria
Carrarese31Siena
Lecco32Novara
MONDO AMARANTO
Carlo a Lisbona
NEWS

Colpo d'occhio, coordinazione, reattività: Pelagotti disinnesca l'Olbia con due parate super

La perla di giornata va al portiere, di nuovo determinante come già gli era successo in questo avvio di stagione. In Sardegna ha neutralizzato con prontezza un colpo di testa di Ceter destinato all'angolino e un tiro dal limite di Ragatzu che si stava infilando al sette. Secondo posto per i cinquanta fedelissimi presenti nel settore ospiti dello stadio ''Nespoli'', arrivati sull'isola con aereo e traghetto. In terza posizione l'azione corale, tutta di prima, che per poco non ha fruttato il vantaggio amaranto



Alberto Pelagotti, prima stagione in maglia amarantoL'unico imbarazzo nella scelta della perla di giornata, ha riguardato quale parata premiare: quella del primo tempo sul colpo di testa di Ceter o quella della ripresa sul tiro teso di Ragatzu? La certezza è che il più votato è stato Alberto Pelagotti, portiere amaranto habitué della rubrica e, non a caso, in testa alla classifica provvisoria. Entrambi gli interventi sono meritevoli di menzione: il primo ha richiesto al numero 22 colpo d'occhio e coordinazione, visto che il pallone inzuccato dal colombiano aveva rimbalzato a terra ed era diretto all'angolino; il secondo è un mix di reattività e senso della posizione, indispensabili per alzare sopra la traversa il tracciante scagliato dal limite dell'area. Per il portiere dell'Arezzo, due gesti tecnici da applausi.

 

Al secondo posto la redazione ha votato la curva Minghelli in versione trasferta. Cinquanta tifosi a Olbia li portano pochissime squadre e l'Arezzo fa parte della ristretta élite. Bandierone, bandierine, due aste, striscioni, il solito entusiasmo: gli amaranto non avranno giocato in casa ma ci siamo andati vicino. Un premio doppio al settore ospiti anche perché, a un quarto d'ora dalla fine, si è svuotato per metà: alcuni dei ragazzi presenti avevano il volo da Alghero e il ritardo con cui è iniziata la partita ha impedito loro di assistere ai minuti conclusivi. Ma per la sud è stata un'altra giornata al top, chiusa con il rientro a casa tramite aereo e traghetto.

 

In terza posizione troviamo l'azione corale che al minuto 32 ha portato la squadra a un passo dal gol dell'1-0. Una manovra tutta di prima orchestrata con una fitta rete di passaggi da Persano, Serrotti, Belloni, ancora Persano e Brunori, il quale è stato murato in extremis, quando il suo tapin con il destro sembrava destinato a finire in rete. Una trama spettacolare e ficcante che l'Arezzo ha nel dna e che aveva proposto anche in altre circostanze, purtroppo non premiata dalla segnatura.

 

CLASSIFICA PERLA AMARANTO

Pelagotti - 10 punti

Brunori - 9 punti

Persano - 6 punti

Buglio - 5 punti

curva Minghelli - 4 punti

Basit, Belloni - 3 punti

Foglia, Pelagatti - 2 punti

Bruschi, Pinto, Sala, Serrotti, gioco corale - 1 punto

 

scritto da: Andrea Avato, 30/10/2018





Perla amaranto Olbia-Arezzo 0-0
comments powered by Disqus