Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzosab15Feralpi Salò
Imolesesab17.30Padova
Modenadom12.30Gubbio
Legnagodom14.30Vis Pesaro
Fanodom15Perugia
Mantovadom15Fermana
Matelicadom15Triestina
Sambdom15Carpi
Sud Tiroldom15Ravenna
Cesenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
Giotto, fedele e insolito lettore
NEWS

Dietrofront Arezzo, contro la Pro Vercelli si gioca alle 18. La Cava: ''E' stata colpa mia''

Dopo il malumore dei tifosi per l'anticipo della partita di mercoledì dalle ore 20.30 alle 15, e il dissenso palesato da Orgoglio Amaranto, la società si è attivata per spostare di nuovo l'orario del calcio d'inizio. Il recupero con i piemontesi è stato quindi fissato nel tardo pomeriggio



il presidente Giorgio La CavaDietrofront. Dopo il malumore dei tifosi, che non avevano digerito l'anticipo del calcio d'inizio di Arezzo-Pro Vercelli dalle 20.30 alle 15, e il dissenso palesato da Orgoglio Amaranto, l'Arezzo si è attivato per modificare di nuovo l'orario. La partita di mercoledì, recupero della seconda giornata, comincerà alle ore 18.

Questo il comunicato uffiiciale. 

 

La Società Sportiva Arezzo, a seguito delle richieste pervenute copiose tramite tutti i canali della Società, riguardo lo spostamento di orario del recupero di campionato tra gli amaranto e la Pro Vercelli in programma mercoledì 7 novembre allo stadio “Città di Arezzo”, ha convenuto di dover modificare l’orario della partita venendo così incontro alle esigenze degli sportivi amaranto.
La partita con la Pro Vercelli avrà il suo calcio d’inizio alle ore 18 come da accordi con la Società ospite.

Queste le parole del Presidente amaranto Giorgio La Cava.

“Mi assumo la piena responsabilità di quanto accaduto, ma non immaginavo di causare tutto questo disagio ai nostri tifosi.

Dati gli ottimi rapporti personali con il Presidente della Pro Vercelli ho ritenuto di aiutare una Società amica, ma senza pensare di creare tali difficoltà ai tifosi amaranto, invece palesatesi in queste ultime ore.

Non c’era assolutamente cattiva fede in questa mia decisione perciò mi sono subito attivato per cercare una soluzione che soddisfacesse tutte le componenti in causa.

Adesso però c’è necessità di concentrarsi e pensare solo ed esclusivamente alla partita con il Cuneo, tappa importante per il prosieguo della nostra stagione”.


scritto da: La Redazione, 03/11/2018





comments powered by Disqus