Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Giacomo a Santorini
NEWS

Di corsa verso il grande calcio. Brunori sempre più decisivo. E lunedì sfida il re dei bomber

Origini brasiliane, tre approcci falliti con i prof a Foligno, Reggio Emilia e Busto Arsizio, le valanghe di gol nei dilettanti e il triennale firmato con il Parma: prima di arrivare ad Arezzo, l'attaccante ha vissuto stagioni di alti e bassi. Adesso, in una piazza da sempre molto fertile per i goleador, si è conquistato un posto da titolare con un rendimento in crescita. Tre reti e due assist lo lanciano con il giusto entusiasmo alla sfida contro la Carrarese di Tavano



Matteo Luigi Brunori Sandri, 24 anni, 3 gol in campionatoLe origini brasiliane riecheggiano nel lungo nome + cognome: Matteo Luigi Brunori Sandri. Nato a Macaè, qualche centinaio di chilometri da Rio de Janeiro, l'attaccante dell'Arezzo ha cambiato passo dopo un precampionato così così, in cui sembrava stritolato dai soliti fantasmi che gli erano volteggiati intorno quando aveva tentato il salto tra i prof negli anni precedenti. Foligno, Reggiana, Pro Patria sono tappe poco felici di una carriera che adesso è arrivata a un punto di svolta: Brunori in C non aveva nemmeno un gol all'attivo e pochissime presenze da titolare. Qua invece si è conquistato il posto e lo sta conservando a suon di prestazioni.

 

 

In ritiro si è scelto la numero 9, dettaglio non marginale per uno che doveva farsi quasi da zero e dimostrare di valere la categoria, nonostante un triennale con il Parma appena firmato e custodito nel cassetto. Quella maglia pesa per chiunque, figurarsi per chi ha alle spalle soltanto raffiche di gol tra i dilettanti. Ma evidentemente non erano il carattere né la sicurezza nei propri mezzi a difettare. O forse Brunori aveva letto e sentito parlare di corsi e ricorsi storici: ad Arezzo gli attaccanti, quelli bravi, esplodono, si rilanciano o vivono una seconda giovinezza. L'elenco è lunghissimo e, circoscrivendolo a nomi forti, comprende gente come Bazzani e Frick, Floro e Abbruscato, Spinesi e Maniero, Polidori e Moscardelli.

 

con la maglia azzurra dell'under 20Sarà l'aria buona del Comunale, sarà il gioco fluido di Dal Canto, sarà il feeling sbocciato con i compagni e sarà anche il calore della tifoseria, fatto sta che Brunori ha già segnato 3 gol e firmato 2 assist. Cinque giocate decisive sulle 13 segnature totali della squadra rappresentano una percentuale alta, cui va aggiunto il lavoro extralarge che questo calciatore dalle caratteristiche particolari mette al servizio del collettivo. Pressione sui difensori all'avvio della manovra, movimento a pendolo su tutto il fronte offensivo, protezione del pallone, ricerca del corpo a corpo con gli avversari: peculiarità che per l'Arezzo sono fondamentali sia per lo sviluppo del gioco che per la fase di non possesso.

 

 

Brunori è più seconda punta che prima, più attaccante esterno che centravanti classico. E' veloce, è tecnico, dà profondità ma ha buona struttura fisica in un organico che eccelle soprattutto per sveltezza e rapidità e non certo per muscoli e centimetri. Ex nazionale azzurro con le giovanili, finora ha segnato soltanto gol pregevoli sul piano stilistico: un gioiello quello al Pontedera, mix di rapidità e potenza quello alla Juventus U23, da uomo d'area quello di Novara. Gli manca ancora l'istinto del killer, il cinismo, la capacità di concretizzare l'occasione senza se e senza ma, ma un po' è anche fisologico considerandone le caratteristiche.

 

la prima apparizione in ritiro a Bagno di RomagnaLunedì contro la Carrarese, Dal Canto potrebbe rimettergli a fianco Persano oppure rilanciare Cutolo dal primo minuto. Soluzioni diverse che ripropongono il solito interrogativo: Brunori gioca meglio con una boa che gli dà riferimento o sa cavarsela anche con un uomo di movimento come Cutolo? Vedremo quello che succederà in una partita in cui l'Arezzo si troverà di fronte il miglior attacco del torneo: Tavano ha già segnato 10 gol (capocannoniere del girone), Caccavallo 8 e in più ci sono anche Coralli e Maccarone. Tutta gente che in quanto a interpretazione del ruolo, ha voce in capitolo. Ma Brunori nel club degli attaccanti che lasciano il segno ci è entrato ora e non ci sta male affatto.

 

scritto da: Andrea Avato, 15/11/2018





comments powered by Disqus