Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Leo, Fede e Luca a Castiglion della Pescaia
NEWS

Uno per tutti, tutti per uno: squadra e pubblico compatti per l'assalto alla Carrarese

E' una di quelle partite che tutti i calciatori vorrebbero giocare e che ogni tifoso vorrebbe vedersi dal vivo, con i propri occhi, anche se piove, tira il vento e fa freddo. Ballottaggio Zappella-Varutti in difesa, in avanti solo Brunori sicuro di un posto da titolare. Dal Canto: ''Dovremo vincere i duelli individuali con i loro attaccanti''. Previsioni meteo non buone, ma la tifoseria è in fibrillazione: possibile arrivare sopra quota tremila



E' una di quelle partite che tutti i calciatori vorrebbero giocare e che ogni tifoso vorrebbe vedersi dal vivo, con i propri occhi, anche se piove, tira il vento e fa freddo. Di fronte ci sono una squadra che gioca bene, vince e prende pochissimi gol contro una che gioca bene, vince e segna tantissimo: Arezzo-Carrarese promette scintille e probabilmente scintille saranno.

Se Dal Canto e Baldini non cambiano strategia, si affronteranno a viso aperto per imporre la manovra e prevalere sull'avversario. La Carrarese ha più forza offensiva, l'Arezzo ha maggior solidità dietro: non per caso in conferenza stampa il tecnico amaranto ha annunciato che saranno decisivi gli uno contro uno, i duelli individuali tra gli attaccanti ospiti e i suoi difensori.

Proprio per questo a sinistra potrebbe giocare Luciani e non Varutti, che Dal Canto considera più a suo agio quando ha l'opportunità di spingere più che di difendere. Nell'evenienza, a destra andrebbe Zappella. Pelagatti torna a far coppia con Pinto, Basit è confermato in regia con Foglia e Buglio mezzeali.

 

 

Dalla cintola in su l'unico sicuro di una maglia da titolare è Brunori, mentre Bruschi, Keqi, Cutolo, Persano e Zini si giocano gli altri due posti, uno da trequarti e uno da punta. Belloni è out, Serrotti al massimo può andare in panca per colpa del malanno ai flessori che l'ha tormentato negli ultimi dieci giorni.

Per l'Arezzo, dopo il trittico piemontese, si tratta di un altro test probante contro una squadra in forma, dotata di qualità ed esperienza e che gioca senza tatticismi, con un allenatore carismatico che sta marchiando a fuoco l'atteggiamento dei suoi uomini. La Carrarese crea sempre insidie agli avversari ma concede, preferisce spingere che ripiegare, attaccare piuttosto che difendere. L'Arezzo, lo dicono i numeri, finora ha avuto maggior equlibrio, il che non significa che sia favorito.

Le premesse per una gara spettacolare ci sono tutte e anche il pubblico è sulle spine. Domani sera, nell'orario della gara, sono previsti 6 gradi di massima, acqua e tramontana sferzante. Ma ci sta che si vada sopra quota tremila spettatori. E che l'apporto della tifoseria possa veramente spostare gli equilibri in campo.

 

scritto da: Andrea Avato, 18/11/2018





comments powered by Disqus