Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 17a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzodom14.30Virtus Entella
Arzachenadom14.30Pro Piacenza
Carraresedom14.30Siena
Novaradom14.30Olbia
Piacenzadom14.30Lucchese
Pro Vercellidom14.30Pistoiese
Juventus U23dom16.30Gozzano
Pro Patriadom16.30Alessandria
Albissoladom18.30Cuneo
Pontederadom18.30Pisa
MONDO AMARANTO
Nicolò, Matteo, Marco, Niko, Giulio e Niko sulle Dolomiti
NEWS

Micidiale Brunori: tre gol in quattro giornate. La punizione è una perla sotto l'incrocio

La redazione ha premiato all'unanimità il numero 9, autore del gol dell'ex contro la Pro Patria che domenica ha sbloccato il punteggio: un missile potente e preciso che non ha dato scampo al portiere. Al secondo posto la bellissima azione corale orchestrata da Luciani e Foglia e conclusa da Buglio che per poco non ha fruttato la segnatura: Tornaghi ha messo in angolo. Terza posizione per Pinto, un under che gioca da veterano e che ormai si è conquistato la maglia da titolare



Brunori-gol con una perla di punizioneEra impossibile non vincesse lui e infatti la redazione l'ha premiato all'unanimità. Solo gol belli: il motto di Matteo Brunori ha trovato conferma anche domenica con la punizione bomba che ha sbloccato il risultato all'ultimo minuto del primo tempo. Il quinto gol stagionale è stato anche un gol dell'ex per il 9, che con la Pro Patria aveva vissuto un'esperienza non molto felice in passato. Dopo il tocco di Sala, l'attaccante ha lasciato partire un destro potente e preciso che si è infilato proprio sotto l'incrocio. Il portiere aveva anche fatto un passo alla sua destra ma su quel tiro non ci sarebbe arrivato mai. Per Brunori questa perla ha fruttato la terza rete nelle ultime quattro partite: un trend che a fine stagione, incrociando le dita, potrebbe portarlo in doppia cifra.

 

 

Al secondo posto si è piazzata l'azione corale che ha consentito agli amaranto di sfiorare il gol dell'1-0 già a metà primo tempo: una manovra tipica della squadra di quest'anno, veloce e ficcante. Luciani è partito da destra, ha scaricato a ridosso dell'area per Foglia e poi ha attaccato lo spazio. Foglia ha chiuso il triangolo e Luciani, di prima, l'ha crossata in mezzo al volo per Buglio che si era inserito come al solito con i tempi giusti. Il mediano ha calciato con il destro, in anticipo sul difensore, indirizzandola verso la porta. Tornaghi però è stato bravo, si è allungato, e ha deviato il pallone in angolo. Niente gol, ma resta la giocata collettiva di qualità che sta diventando un marchio di fabbrica.

 

 

Terza posizione per Pierluigi Pinto. Classe '98, al primo anno da professionista, ha assorbito il debutto nel calcio dei grandi con una facilità e una celerità incoraggianti. Dal Canto gli ha dato fiducia da subito e lui l'ha ripagata con una serie di prestazioni convincenti, fronteggiando senza timori reverenziali attaccanti esperti, giovani, forti fisicamente e sguscianti, senza andare quasi mai in difficoltà. L'intesa con Pelagatti, suo compagno di reparto, è venuta facile, così come è venuta facile l'interpretazione di un ruolo che non richiede solo di marcare, contrastare e respingere, ma anche di far partire la manovra e di non esitare se c'è da giocare palla. Uno dei segreti della difesa amaranto, la meno battuta del girone, sta anche nel rendimento di questo under di sicuro affidamento.

 

CLASSIFICA PERLA AMARANTO

Brunori - 18 punti

Pelagotti - 11 punti

Buglio - 8 punti

curva Minghelli - 7 punti

Basit, Persano - 6 punti

gioco corale - 5 punti

Cutolo, Sala - 4 punti

Belloni, Serrotti - 3 punti

Foglia, Pelagatti, Pinto - 2 punti

Bruschi, Dal Canto, Luciani, Zappella - 1 punto

 

scritto da: Andrea Avato, 04/12/2018





Perla amaranto Arezzo-Pro Patria 1-1
comments powered by Disqus